Lupi Santa Croce non sbrana Cantù, due ore di gioco equilibrate

lupi santa croce
il massimo della pizza banner

Pool Libertas sconfitto 3-1 dalla trasferta contro la Lupi Santa Croce, mostrando ancora una volta grande determinazione. Motzo il migliore con 21 punti.

Eppur la Libertas cresce. Guardando la classifica ci sarebbe poco da stare allegri, soltanto due i punti conquistati nelle prime sette giornate del rinnovato torneo di A2. Non certamente la media sognata dall’allenatore dei canturini, che in occasione del raduno della propria formazione 2019/20, aveva addirittura confessato che il suo sogno era quello di poter partecipare alla Coppa Italia. Un obiettivo intermedio, ora diventato irraggiungibile, che poteva essere ottenuto soltanto con un ottimo girone d’andata. Ma la giovanissima squadra canturina sta dimostrando passi in avanti nelle ultime uscite, e siamo sicuri che con il prossimo rientro del proprio miglior terminale offensivo, Raydel Poey, potrà trovare definitivamente la strada giusta per ambire alla salvezza finale. Insomma, la svolta potrebbe essere proprio dietro l’angolo, già a partire da domenica prossima in un match chiave contro Lagonegro.

lupi santa croce
Uno scatto dei canturini al PalaParenti (Foto Legavolley.it)

Nessun cambiamento per coach Cominetti nel sestetto iniziale rispetto a sette giorni fa, mentre il collega Pagliai si affida a Acquarone in regia, all’ex Vero Volley Padura Diaz come opposto, Krauchuk e Colli in banda, Bargi e Larizza centrali, Catania Libero. Nel primo set le due formazioni inizialmente si alternano continuamente al comando del punteggio, ma è Cantù a portarlo a casa con l’attacco di Maiocchi che vale il 21-25. Nel secondo la Lupi Santa Croce parte forte sul 6-3, allunga sul 14-8 e si impone senza problemi grazie all’ace finale di Colli per il 25-17. Nel terzo andamento simile nella prima metà, ma questa volta i brianzoli reagiscono raggiungendo la parità a quota 19, ma i toscani si impongono 25-23 con la pipe di Krauchuk. Nel quarto partono meglio gli ospiti che si portano sul 6-9, ma i padroni di casa troverà un break di 4-0 che li proietteranno sul 20-16. Pronta la risposta canturina con un contro break di 4-0 per la parità a quota 20, poi annullano due match point agli avversari. Non basta però, è l’attacco di Colli del 25-23 a mandare in archivio la pratica.

Dagli altri campi

Successo per il prossimo avversario di Cantù, Lagonegro, 3-0 nella sfida salvezza contro Mondovì. Identici risultati anche per Bcc Castellana Grotte (che infligge a Ortona la prima sconfitta stagionale) e Bergamo, che passa sul campo della Conad Reggio Emilia. Siena vince invece 3-1 contro la Materdomini, così come Calci che passa a Brescia.

Annuncio Pubblicitario

KEMAS LAMIPEL LUPI SANTA CROCE – POOL LIBERTAS CANTU’ 3-1  (21-25, 25-17, 25-23, 25-23)

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Acquarone 1, Padura Diaz 27, Colli 17, Krauchuk 19, Bargi 8, Larizza 6, Catania (L1), Di Marco, Prosperi, Mazzon. N.E.: Mannucci, Marra, Andreini (L2). All: Pagliai, 2° All: Douglas (battute vincenti 5, battute sbagliate 20, muri 8).

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti, Motzo 21, Cominetti 16, Maiocchi 10, Monguzzi 4, Mazza 6, Butti (L1), Regattieri, Suraci, Gasparini 2. NE: Poey, Frattini, Rudi (L2). All: Cominetti, 2° All: Redaelli (battute vincenti 3, battute sbagliate 15, muri 8).

Arbitri: Christian Palumbo (Cosenza) e Maurizio Merli (Terni)

Addetto al videocheck: Elena Fantoni

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento