Federico Mazza innesta la sesta, la progressione continua a Cantù

federico mazza
[ethereumads]

Altra conferma in casa Pool Libertas, con il rinnovo del centrale Federico Mazza. Arrivato giovane in Brianza, ora è un giocatore solido.

Due volti nuovi, altrettante conferme e un gradito ritorno nella Brianza del volley. Prende sempre più forma la Libertas versione 2022/23, pronta a disputare l’undicesimo torneo della propria storia in A2. Pochi giorni fa l’annuncio della quattordicesima stagione con i colori canturini di Luca Butti, nelle scorse ore è invece toccato a un 26enne milanese d’origine ma che punta a diventare brianzolo d’adozione.

Stiamo infatti parlando di Federico Mazza, che nel club del presidente Molteni è sbarcato più recentemente (nell’estate 2015 dopo le giovanili al Vero Volley) rispetto al libero comasco ma che ambisce di restarci a lungo. Provando a magari a intraprendere il medesimo percorso del suo capitano nonché punto di riferimento nel proprio reparto, ovvero Dario Monguzzi. Quest’ultimo è stato fermo ai box per tutta l’annata scorsa ma il classe ’96 è stato bravissimo a ereditarne la maglia da titolare. Dimostrando al tempo stesso sul taraflex di aver compiuto uno step importante sotto il profilo prestazionale.

Come giustamente sottolineato dal suo nuovo coach. “Federico ha dimostrato di esser cresciuto molto – le parole di Francesco Denora -, in particolare nell’ultima parte della stagione e si è meritato questa riconferma. Fa parte dello zoccolo duro di Cantù, e sarà utile anche lui nell’inserimento dei nuovi giocatori. È molto motivato per affrontare questa nuova stagione di alto livello, e son sicuro che continuerà a crescere e a regalarci soddisfazioni “.

Una stima, quella da parte dell’allenatore, ricambiata dallo stesso centrale. “Ho parlato con coach Denora – fa presente Federico Mazza -: è un allenatore giovane, e ci darà una ventata di gioventù. Non ho mai avuto modo di conoscerlo personalmente, dato che l’ho sempre incontrato da avversario, ma dalla nostra conversazione mi ha trasmesso molta voglia di fare e di spaccare il mondo. La squadra che la società sta costruendo non è per niente male, e la trovo completa nei vari reparti: sono contento, sarà un bel campionato e sono sicuro che ci divertiremo!”.

federico mazza
Francesco Denora si aspetta anche da Federico Mazza un aiuto nella gestione spogliatoio (Foto P.Tettamanti)

L’ex prodotto del Vero Volley sottolinea inoltre come quella della Libertas sia diventata per lui una sorta di seconda casa. “Appena sono andato a fare i colloqui alla fine della scorsa stagione con Ambrogio (il presidente Molteni, ndr), ho ribadito quello che dico tutti gli anni: a Cantù mi trovo benissimo, altrimenti non sarei rimasto così tanti anni“.

Ripercorrendo quella che può essere considerata la prima parte della sua carriera e fantasticando su quella che potrà essere la seconda. “I primi due sono stati una sorta di approccio alla Serie A2, l’esperienza a Catania ha dimostrato che sapevo reggere la categoria mentre ora è la mia quarta stagione consecutiva, la sesta totale con questa maglia. Mi piacerebbe seguire le orme di Dario (il capitano Monguzzi, ndr) e cercare di diventare la bandiera di questa squadra. Io qui sto veramente bene, e vorrei sottolineare come tutti i membri dello staff lavorino con passione e cuore alla causa, e questo mi spinge a voler restare qui ancora a lungo”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento