Mario Balotelli e il suo no alla proposta del Como 1907

mario balotelli ok
Ormai fuori dal progetto Brescia, Mario Balotelli non avrebbe accettato la proposta della società lariana di vestire la maglia azzurra.
E’ sicuramente la principale indiscrezione nel mondo del calcio italiano circolata in questo fine settimana. Ma la notizia riportata da diverse testate giornalistiche riguardante un’offerta del club lariano a Mario Balotelli, in realtà non sembrerebbe di prima mano secondo quanto riferito da fonti vicine al giocatore stesso. La società non si sbilancia e non si esprime a riguardo, ma viste le condizioni di “SuperMario” (ormai fuori dall’ennesimo progetto e quasi senza una patria), un tentativo per convincere l’ex Inter e Milan a trasferirsi sul Lario per giocare al Sinigaglia pare sia stato fatto alcune settimane fa.

 

Il Como 1907 del Ceo Michael Gandler avrebbe provato a far leva su un contratto alquanto particolare, eretto principalmente da sponsorizzazioni ricollegabili alla proprietà indonesiana. L’intento evidente, quindi, sarebbe stato quello di fare dell’operazione una vera e propria mossa di marketing, provando a rilanciare il calciatore in una categoria in cui, nonostante tutto, avrebbe potuto fare la differenza. Mario Balotelli però, avrebbe rispedito al mittente la proposta già un mese fa.
mario balotelli
Michael Gandler, Ceo Como 1907 e Managing Diretctor Sent Entertainment Sports
Nonostante all’interno del suo curriculum si trovino serate in discoteca, gare clandestine in Ferrari e tiro al piccione con una pistola a pallini in piazza Duomo a Milano, Balotelli è uno degli attaccanti italiani potenzialmente tra i più forti degli ultimi anni. Tre volte campione d’Italia con la maglia dell’Inter, vincitore di una coppa Italia e una supercoppa Italiana, ma soprattutto pedina importante nel grande capitolo Triplete di Josè Mourinho.

 

La Premier League vinta con il Manchester City sotto la guida di Roberto Mancini è l’ultimo grande successo di Mario, che sembra essere calato di rendimento recentemente: finendo dal Manchester al Brescia, passando per Milan, Liverpool, Nizza e Marsiglia, ma senza mai lasciare il segno in nessuno di questi club.

 

Come ogni qual volta un giocatore di una certa importanza ed esperienza internazionale viene accostato ad un club che non è tra i top in Europa, ai tifosi non resta che sognare. Nonostante la risposta del bresciano e del suo agente Mino Raiola sia già arrivata ed è stata tutt’altro che positiva, quella del Como potrebbe anche essere la prima offerta di una trattativa ancora in fase embrionale, seppur alquanto complicata. Insomma, gli azzurri potrebbero anche tornare nuovamente alla carica mantenendo in ogni caso possibilità davvero minime. Ma il calcio a volte è strano e tutto può succedere.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

6 thoughts on “Mario Balotelli e il suo no alla proposta del Como 1907

  1. Noi tifosi del Como Balotelli non lo vogliamo, se la società vuole fare business e marketing, ben venga!!! Ma di giocatori da rilanciare c’è ne sono molti e sei, questo è un coglione, porterebbe problemi nello spogliatoio. Da uno che va in piazza Duomo a sparare con una pistola a pallini hai piccioni!!!! DETTO QUESTO DETTO TUTTO!!!!

  2. Io, tifoso del Como, invece lo vorrei eccome ! Anche solo al 30% , in serie C, fa 20 gol. Purtroppo, ovviamente, resterà solo un sogno.

Lascia un commento