Pallavolo Cisano volenterosa ma Cantù vince e ora ci crede!

pallavolo cisano

I brianzoli non incantano al Parini ma si impongono per 3-0 contro la Pallavolo Cisano. Quarto posto ora distante soltanto tre punti, nel prossimo turno trasferta chiave in quel di Catania.

Servivano prima di tutto i tre punti e questi sono arrivati. Nella seconda partita casalinga consecutiva (domenica scorsa la vittoria al tie-break contro Castellana Grotte), il Pool Libertas Cantù centra il proprio obiettivo facendo sua l’intera posta nel derby contro la Pallavolo Cisano, sponsorizzata Tipiesse. Starting-six di coach Cominetti formato da Baratti in regia, Santangelo opposto, Preti e Cominetti schiacciatori, Monguzzi e Robbiati al centro, Butti libero. Il collega Zanchi opta invece per Sbrolla palleggiatore, Baldazzi opposto, Costa e  Gaggini (ex di turno insieme a Ruggeri) in banda, Piccinini e Milesi centrali, Brunetti libero.

pallavolo cisano
Le due formazioni prima del via

Un primo set da alti e bassi quello dei padroni di casa. L’ace di Baratti vale il punto del 11-5, poi l’incomprensione tra lo stesso regista e Monguzzi permette agli ospiti di tornare sotto sul 17-15. Locali ancora saldamente avanti con la diagonale out di Costa (20-16), poi un ottimo Baldazzi trascina con il suo turno in battuta la Pallavolo Cisano, quattro punti consecutivi (di cui due ace) e parità a quota venti. Il time-out di coach Cominetti non scaturisce gli effetti sperati, Piccinini con una veloce e un muro su Preti permette ai suoi di allungare sul 20-22. Quando tutto sembra prendere una brutta piega, ci pensa Santangelo a togliere le castagne dal fuoco. Ottimo un suo salvataggio sul primo tempo di Piccinini, poi due ace variando nella tipologia di battuta, infine la parallela che permette a Cantù di aggiudicarsi il set d’apertura 25-22.

La prima parte del secondo rimane in equilibrio soprattutto per i diversi errori in attacco dei brianzoli. Due per Santangelo ed è 12-10, gli orobici rispondono con un break di 3-0, Costa mette a terra il 12-13 procurandosi una leggerissima distorsione, Luciano Cominetti ci parla su. Sbrolla firma il 15-18, nuova interruzione voluta dal coach canturino. Baldazzi per il 17-20, ma come nel precedente i padroni di casa escono alla distanza. Mani out di Santangelo (19-20), ma è il servizio a essere ancora decisivo. Monguzzi colpisce con la jump-float (21-21), mentre Gaggini fa spazio a un altro ex di giornata, Ruggeri. Si procede pari fino alla veloce di Piccinini (23-23), poi ci pensa Preti a chiudere con una diagonale e un ace per il 25-23 Pool Libertas.

Annuncio Pubblicitario

Partono bene i locali nel terzo, con il 6-3 a opera di Santangelo, poi Gaggini con la diagonale e Milesi con il primo tempo rimettono in equilibrio il set (8-7). Baldazzi attacca fuori, 13-9 e time-out per coach Zanchi. Pallonetto di Gaggini per il 15-13, il video-check segnala in campo la battuta di Baratti inizialmente battezzata fuori (18-13), la Pallavolo Cisano sembra alzare bandiera bianca in prossimità dell’ace di Monguzzi (22-15). Non è così. Gaggini trova due punti consecutivi prima di portarsi a -3 (24-21), Luciano Cominetti ferma il gioco e al rientro Santangelo con la parallela del 25-21 da il via alla festa in casa Libertas.

pallavolo cisano
I saluti finali tra Cantù e Cisano Bergamasco

Dagli altri campi arrivano risultati positivi per i canturini, con le sconfitte di Grottazzolina (a Piacenza 3-1) e Catania (a Cuneo 3-1) la lotta al quarto posto nel girone blu di serie A2 si fa più che mai avvincente. E domenica prossima, con la trasferta siciliana, l’invitante opportunità di irrompere definitivamente nelle zone che contano.

POOL LIBERTAS CANTU’ – TIPIESSE CISANO BERGAMASCO 3-0

(25-22, 25-23, 25-21)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 2, Santangelo 17, Preti 14, Cominetti 15, Monguzzi 10, Robbiati 3, Butti (L1), Alberini, Rudi (L2). NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 8, battute sbagliate 7, muri 3).

TIPIESSE CISANO BERGAMASCO: Sbrolla 1, Baldazzi 15, Costa 8, Gaggini 14, Milesi 4, Piccinini 6, Brunetti (L1), Ruggeri. N.E.: Lozzi, Burbello, Genovese, Giussani, Pozzi (L2). All: Zanchi, 2°all: Carenini (battute vincenti 3, battute sbagliate 8, muri 4).

Arbitri: Alessandro Pietro Cavalieri (Catanzaro) e Davide Prati (Pavia)

Addetto al videocheck: Fabio Piave

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento