PalaMalè dolce per il Pool Libertas: arriva il bottino pieno

palamalè

Bella reazione dei canturini dopo la rocambolesca sconfitta contro Catania tre giorni prima. Al PalaMalè di Viterbo battuto Tuscania per 3-0, è ossigeno puro per la classifica.

Una partita delicata per entrambe quella tra Tuscania e Cantù, valevole per la quinta giornata del girone blu di serie A2. Infatti, le due squadre arrivano allo scontro diretto del PalaMalè a pari merito in classifica, tre i soli punti conquistati con un avvio stagionale sicuramente al di sotto delle aspettative per entrambe. Probabilmente più per i padroni di casa che non per i brianzoli, reduci dalla vittoria al tie-break ad Ortona, mentre i secondi provano a scendere in campo per lasciarsi alle spalle la delusione al quinto set contro Catania. Coach Cominetti che si affida ancora a Gasparini per lo starting-six, viste le condizioni non ottimali di suo figlio Roberto che comunque risponderà presente negli istanti finali di ogni set quando verrà chiamato in causa.

palamalè
Alessandro Noce, uno degli arbitri della serata

E’ la Maury’s Italiana Assicurazioni a partir meglio, con l’ace di Osmanovic del 5-2 che obbliga subito il coach canturino a chiamare time-out. Laziali avanti fono al 9-7, poi due punti a testa della coppia Santangelo-Preti inducono coach Morganti a fermare il gioco sul 9-11. Formela pareggia a quota dodici dopo uno scambio lunghissimo, poi è sempre lo stesso giocatore con un mani-out a portare i suoi sul 15-12, Cominetti ci parla su. Viterbesi che si portano sul +4 con una veloce di Fabi, mantenendo poi lo stesso vantaggio grazie all’ace di Peslac (21-17). I canturini non si disuniscono, un contro video-check rileva un tocco sulla diagonale di Preti mentre nell’azione successiva Cantù impatta a quota ventuno. La veloce di Monguzzi e l’invasione di Osmanovic, pongono fine al primo set al PalaMalè con il punteggio di 23-25 per il Pool Libertas.

Miglior spunto dei locali anche nel secondo: il muro a tre ferma Santangelo per il 4-2, Osmanovic indovina la parallela del 7-5. Ma proprio come nel precedente, puntuale il break di 4-0 dei brianzoli che permette a loro di ritrovarsi avanti per 7-9. Si scatena Formela per i laziali, cinque suoi punti consecutivi permettono a Tuscania di contro sorpassare sul 11-9, time-out per coach Cominetti. Mani out di Santangelo per il 13-13, Preti trova l’ace del 18-19 che riporta avanti Cantù, mentre lo “slash” di Gasparini vale il 19-21. Coach Morganti si gioca l’ultimo time-out a sua disposizione, i suoi ragazzi però compiono un paio di invasioni e Preti giocando sulle mani del muro chiude anche il secondo set a favore del Pool Libertas, questa volta per 22-25.

Annuncio Pubblicitario

Un punteggio, quest’ultimo, che si riproporrà anche nel terzo set. I laziali partono male, subito sotto di quattro lunghezze dopo la parallela di Gasparini (1-5). Doppia di Butti e “slash” di Peslac, interruzione voluta dalla panchina brianzola sul 6-7. Bertoli attacca a rete e nel giro di poche azioni viene murato prima da Preti e poi Monguzzi, 9-14 esterno. Ancora buono il margine di vantaggio per Cantù dopo la giocata sulle mani del muro di Preti, 17-21 e time-out per Morganti. Farà altrettanto il suo collega, una volta subito il break di 3-0 che riapre ufficialmente i giochi sul 20-21. Questa volta i brianzoli non tremano, con due giocati vincenti di Santangelo si riportano sul +3, Formela non ci sta e imitando l’opposto canturino trascina i suoi sul -1 (22-23), ma poi attacca fuori la palla che consente al Pool Libertas di espugnare 3-0 il PalaMalè.

palamalè
Uno dei time-out dei canturini nell’impianto laziale

La squadra di coach Cominetti vince con pieno merito, imponendosi nella battaglia a muro per 7-4. Con questa vittoria Cantù sale a metà classifica nel proprio raggruppamento, all’ottavo posto per la precisione con due punti in meno di Catania e uno in più rispetto a Cuneo. Prossimo appuntamento domenica prossima al Parini contro Gioia del Colle, si giocherà alle 19.

Maury’s italiana Assicurazioni Tuscania – Pool Libertas Cantù 0-3

(23-25, 22-25, 22-25)

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 3, Sorgente (L), Pizzichini 4, Bertoli 11, Peslac 2, Panciocco, Bara Fall 3, Fabi 3, Osmanovic 11, Gentilini (L), Formela 16, Piedepalumbo. N.e. Cappelletti e Ragoni. Allenatore: Morganti

POOL LIBERTAS CANTU’: Alberini 2, Santangelo 20, Preti 13, Cominetti, Monguzzi 10, Robbiati 3, Butti (L), Gasparini 8, Rudi. N.e. Baratti, Suraci, Danielli, Frattini. All: Cominetti, 2° all: Redaelli.

Arbitri Alessandro Noce e Fabio Toni

Videocheck Claudio Bolognesi

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento