Dario Bova imprescindibile? Il Como vuole dimostrare il contrario

dario bova

Domenica, contro la Caronnese, il Como vuole dimostrare di sapere essere solido anche senza Dario Bova, che sarà squalificato. Intanto due nomi interessanti in entrata: oggi ha firmato Gabrielloni, domani tocca a D’Aiello?

Como a -1. No, non stiamo parlando della distanza dal primo posto in classifica nel girone A di Serie D: come i tifosi ben sanno, la locomotiva Gozzano è ancora a +5. I lariani sono però ben più vicini alla vetta nella classifica per la miglior difesa: finora la capolista e la Caronnese ne hanno subiti 17, Sentinelli e compagni si attestano a 18.

E’ stato senz’altro questo il punto di forza di questo Como, la cui produttività offensiva non ha mai raggiunto livelli spumeggianti ed è stata deficitaria soprattutto a inizio campionato. Andreucci e il suo staff hanno sempre dato la precedenza a solidità e compattezza, ancor di più da quando è stato adottato quel 5-3-2 che, a volte, ha permesso a Kucich di avere davanti a sé sei difensori (con Loreto schierato sulla mezzala). Così il numero dei gol subiti è quasi sempre rimasto sotto ai livelli di guardia, in armonia con il concetto universalmente accettato secondo cui “si vince il campionato solo con una buona difesa”. 

dario bova
Mister Andreucci

E allora domenica la retroguardia lariana avrà la sua prova del 9. Un po’ perché al Sinigaglia arriverà la Caronnese che, oltre a condividere il primato per il minor numero di reti subite, ha anche uno dei migliori attacchi. Un po’ perché mancherà lo squalificato Dario Bova, nettamente il difensore più impiegato nonché uno di quelli con la media-voto migliore (lo batte solo Adobati). Il centrale 33enne ha marcato visita poche volte in questo campionato, saltando solo la trasferta vincente di Castellazzo, uscendo a metà primo tempo contro il Chieri (fu 1-1) ed entrando a risultato già definito contro Seregno (0-2) e Casale (2-1). Domenica vedremo probabilmente il trio Anelli-Sentinelli-Adobati, giocatori che potranno dar prova una volta di più della loro affidabilità. Dimostrando che la difesa lariana non dipende dal comunque fondamentale Dario Bova.

Annuncio Pubblicitario

Dopo la decisione del giudice sportivo post Como-Varese, ai nostri microfoni l’AD lariano Felleca aveva paventato la possibilità di istituire la giornata azzurra (con abbonamenti non validi) proprio per il match contro la Caronnese. Invece sarà contro il Gozzano (segnatevi già la data: 15 aprile) che gli abbonati dovranno pagare il biglietto. Domenica, al contrario, gli abbonati avranno addirittura un’agevolazione: ognuno di loro potrà acquistare un biglietto aggiuntivo al prezzo di 2 euro e regalarlo a un amico/a. Inoltre, tutti i ragazzi universitari potranno acquistare un biglietto in settore Curva a tariffa ridotta al prezzo di 6 euro. L’obiettivo è riempire il più possibile il Sinigaglia.

Capitolo nuovi acquisti. Gli uomini-mercato del Como hanno fatto un ottimo lavoro. La nuova alternativa per l’attacco si chiama Alessandro Gabrielloni, 23 anni, reduce da un’esperienza a Bisceglie (Serie C) dove ha messo insieme 13 presenze senza segnare. Ma l’anno scorso in D fu capace di esultare 16 volte, con la maglia della Cavese: già ufficializzato, ora proverà a giocarsi il posto da titolare sul Lario.

Novità anche in difesa. Salutato l’oggetto misterioso Parenti, che non ha mai messo piede in campo, domani dovrebbe essere formalizzato l’arrivo di Rocco D’Aiello, difensore 31enne svincolatosi a dicembre dal Taranto (Serie D) con cui ha giocato con continuità. Per lui anche trascorsi in B, con Torino, Triestina e AlbinoLeffe. Ha molte richieste, dunque il condizionale è ancora d’obbligo.

dario bova
Rocco D’Aiello
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Alessio Lamanna
Alessio Lamanna
Già da bambino sognavo di far parte del mondo del giornalismo calcistico. Missione compiuta: dal post-diploma ad oggi, non ho mai smesso di scrivere di Serie C, con un occhio sempre sul Como, mia squadra del cuore. Un privilegio che amo mettere al servizio dei lettori.

Lascia un commento