Como-Gozzano, Banchini: “Concentrazione al massimo”

Como-Gozzano
il massimo della pizza banner

Oggi pomeriggio Marco Banchini ha introdotto il match Como-Gozzano, valido per la seconda giornata di ritorno del campionato, il primo del 2020.

Como-Gozzano, che si disputerà al Sinigaglia domenica prossima, non è certamente una sfida storica (per la quinta volta le due formazioni si incontrano in gare ufficiali) ma sicuramente ha un sapore particolare, visti i duelli nella stagione 2017/18 per accaparrarsi la vittoria finale nel girone A di serie D. Pesano alcune assenze nella formazione lombarda: si ferma Gabrielloni e a rischio Toninelli (alle prese con l’influenza), le squalifiche di Raggio Garibaldi e Bovolon preoccupano e Loreto non è ancora in grado di rientrare. Banchini, però, vuole aprire il nuovo anno con una vittoria e carica i suoi chiedendo la massima concentrazione in campo per un giusto approccio alla partita. In questo match ci sarà anche l’inserimento di due timer digitali, uno dietro ad ogni porta, per far vedere ai ragazzi in campo l’effettivo tempo a disposizione.

Marco Banchini: “Abbiamo le carte in regola per fare il nostro dovere”

Mister Banchini esordisce ricordando il duro lavoro fatto dalla sua squadra dopo le vacanze con allenamenti doppi e la disputa dell’amichevole contro la Reggiana, terminata sul punteggio di 0-0. “Sono avversari che abbiamo già battuto due volte, sicuramente da parte loro ci sarà grande voglia di rivalsa. Dobbiamo essere bravi e avere la grinta giusta per fare una buona gara e regalare ai tifosi una vittoria“. Il tecnico di Vigevano afferma come la partita sia comunque complicata, perchè non è mai facile riprendere il campionato dopo le vacanze. “L’ultima nostra vittoria in casa risale al 20 ottobre contro il Pontedera, questa è certamente l’occasione per tornare a vincere. Non basta giocare buone gare se poi i risultati non arrivano, dobbiamo quindi fare di più e siamo pronti per questo”. Banchini poi sottolinea come parte del lavoro si sia concentrato sull’aspetto mentale: “Abbiamo dimostrato di saperci comportare bene nel saper controllare la gara, nel gestire al meglio le situazioni di non possesso e nell’essere sempre pronti a ripartire una volta riconquistata la sfera”.

Como-Gozzano
Marco Banchini, tecnico del Como 1907

Nonostante l’obiettivo fosse di raggiungere 25 punti prima del girone d’andata, il mister continua la conferenza ritenendosi soddisfatto del cammino effettuato dal suo team finora. “Le prossime due saranno partite di ripresa del campionato, dobbiamo dare il massimo. Il Gozzano è una grande squadra, gioca palla a terra e fa un buon calcio. Noi dobbiamo ovviamente imporci su di loro, fare il nostro gioco e dominare, sarà importante davanti ai nostri tifosi”.

Annuncio Pubblicitario

David Sassarini: “Dobbiamo concedere meno ai nostri avversari”

“Il Como è sicuramente una grande squadra e questo non va messo in discussione, noi però restiamo fiduciosi, abbiamo dimostrato di poter fare bene. Dobbiamo concedere meno all’avversario. Il Como ha regalato qualche punto ad alcune squadre, noi abbiamo fatto lo stesso e non va bene”. Il periodo di inizio della seconda metà di campionato è sempre difficile da gestire per un allenatore, essendo anche un periodo di transizione per alcuni giocatori, Sassarini rassicura però che la squadra è dentro al campionato in tutto e per tutto, c’è con la testa e guarda dritto avanti ai propri obiettivi. Il tecnico spezzino potrà fare affidamento su due nuovi acquisti in Como-Gozzano, arrivati grazie al mercato di gennaio: il difensore centrale Luka Dumancic in prestito dal Lecce, mentre dal Torino a titolo definitivo ecco il centrocampista Nicolò De Angelis.

Il fischio d’inizio di Como-Gozzano è quindi atteso per le 17:30 di domenica prossima. Al Sinigaglia arbitrerà il Sig. Fabio Pirrotta della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto (Roberto Fraggetta di Cataniae Rosario Antonio Grasso di Acireale gli assistenti).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento