Ascoli-Como prima di due trasferte, Del Duca finalmente azzurro?

ascoli-como
[ethereumads]

Marche prima, Sicilia poi: pochi giorni per capire se gli azzurri ora sono solidi pure in trasferta. Segno 2 mai nella storia in Ascoli-Como.

Tre risultati utili consecutivi, imbattibilità casalinga che perdura da cinque giornate. Per mettersi ben al riparo da posizioni in classifica pericolose, di acqua sotto i ponti, o aldilà delle paratie rimanendo nell’annoso tema cittadino, ne deve ancora passare in riva al Lario. Eppure, di settimana in settimana, la sensazione è che la barca ora capitanata da Moreno Longo paia sempre più stabile. Ma per confermare che il peggio sia definitivamente passato, sarà necessario raccogliere il più possibile in termini di punti anche in occasione delle prossime due consecutive partite fuori casa.

Con la prima, però, che non è tra le più semplici. Contro una formazione fisica, per certi versi più competitiva di quella della passata stagione e che arriverà all’appuntamento come lo scorso 11 febbraio. Ovvero con una voglia pazzesca di vincere fra le mura amiche, considerato il rendimento interno zoppicante (quintultima nella speciale graduatoria). Como 1907 che d’altro canto non ha mai espugnato nel corso della sua storia l’impianto ascolano. Si dice spesso che c’è sempre una prima volta: nel 2021/22 toccò al Liberati di Terni, ora al Del Duca?

Ascoli che attualmente si trova in nona posizione a quota 20 punti, ottenuti attraverso 5 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Sono 18 i gol fatti per quello che è il settimo attacco del torneo, mentre le 16 reti subite fanno la quinta miglior difesa. Rispetto alla stagione precedente l’organico è stato rinforzato con diversi innesti. I nomi più importanti sono quelli di Claud Adjapong (Sassuolo), Amato Ciciretti (Pordenone), Marcello Falzerano (Perugia), Cedric Gondo (Cremonese), Christopher Lungoyi (Juventus), Pedro Mendes (Sporting Cp) e Lorenco Simic (Lecce). I precedenti tra le due formazioni in campionato sono in tutto 30, con l’ago della bilancia che pende a favore dei marchigiani: 13 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte.

Mister Cristian Bucchi dopo aver iniziato con il 4-3-3, ultimamente è passato al 3-5-2. A difendere i pali ci penserà Enrico Guarna. Difesa a tre che dovrebbe essere composta da Lorenco Simic, Eric Botteghin (3 gol fin qui) più uno fra Giuseppe Bellusci e Danilo Quaranta. In mezzo al campo come mediano agirà Mirko Eramo, supportato nel ruolo di mezzali da Fabrizio Caligara e uno tra Michele Collocolo (2 reti) e Amato Ciciretti. Sulle corsie laterali a destra Marcello Falzerano potrebbe tornare titolare a discapito di Claud Adjapong, mentre su quella di sinistra ipotizziamo il ritorno di Nicola Falasco al posto di Simone Giordano. Davanti l’unico certo di una maglia da titolare è Federico Dionisi (4 reti), mentre per l’altra Pedro Mendes (1 gol) potrebbe spuntarla nei confronti di Christopher Lungoyi, con Cedric Gondo non ancora al meglio fisicamente.

ascoli-como
Michele Collocolo, squalifica dimezzata per lui: ci sarà in Ascoli-Como

Moreno Longo: “In Ascoli-Como necessitiamo di coraggio e personalità. Il turn-over non mi piace”

Pomeriggio di conferenza stampa in casa lariana, con il tecnico che è partito riallacciandosi all’ultima sfida. “E’ normale che qualche strascico del gol subito nel finale con il Bari c’è, però va guardata soprattutto la prestazione – la considerazione di Moreno Longo -. Fortunatamente mancano ancora ventiquattro incontri, servono certamente punti ma necessitiamo di prove così per raggiungere il nostro obiettivo. La media punti nella mia gestione è buona, tuttavia non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Vorremmo ad oggi vedere la classifica in maniera differente, però il lavoro in questi due mesi è stato buono. Ora abbiamo l’obbligo di non vanificare tutto ciò, per cercare di uscire da una zona che non rispecchia la qualità della rosa“.

Passando ad analizzare l’avversaria di giornata . “L’Ascoli nell’ultimo periodo ha fatto molto bene, una squadra in crescita e che farà di tutto per ritornare al successo davanti al proprio pubblico. Ce l’aspettiamo molto determinato, lo affronteremo con grande rispetto anche perché arriva da una qualificazione play-off. Diversamente da noi si sono già consolidati in questa categoria, negli ultimi anni hanno quindi maturato più esperienza. Bisognerà andare là con coraggio e personalità, abbiamo nelle corde la possibilità di ripetere le recenti performance. Turn-over in vista degli impegni ravvicinati? E’ una parola che non mi piace molto, anche se potrebbero nascere opportunità per chi sta giocando meno ma non regalerò di certo minuti”.  Tra i comaschi indisponibili Daniele Baselli, Cesc Fàbregas e Vittorio Parigini, oltre a Moutir Chajia e al lungodegente Massimiliano Gatto.

Cristian Bucchi: “In questo momento in B difficile vincere. Offriremo una prestazione sanguigna”

“Per noi è importante riappropriarci del fattore casalingo – la premessa di Cristian Bucchi nella conferenza stampa pre Ascoli-Como -. Ci manca un po’ la vittoria interna, un po’ per demerito nostro e un po’ per sfortuna. Con il Modena e Frosinone ci abbiamo infatti messo del nostro ma non meritavamo di perdere. C’è da dire che in questo momento del torneo è difficile vincere, la maggior parte dei risultati sono infatti pareggi. Dovremo cercare in tutti i modi di conquistare i tre punti, mantenendo però il nostro equilibrio. Sappiamo ciò che ci aspetta: il Como ha delle grandissime individualità con giocatori di profilo internazionale. Ci aspettiamo una battaglia ma saremo pronti per una prestazione sanguigna come sappiamo fare noi”. Tra gli indisponibili dell’ultima ora Danilo Quaranta.

Non risultano squalificati da ambedue le parti. Arbitrerà Ascoli-Como il signor Daniele Chiffi di Padova, coadiuvato dagli assistenti Alessio Tolfo di Pordenone e Andrea Zingarelli di Siena. Il quarto uomo sarà Manuel Volpi di Arezzo, al Var invece Davide Massa di Imperia e come assistente Ivano Pezzuto di Lecce. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 15:00 di domenica presso lo stadio Cino e Lillo Del Duca di Ascoli. La gara è valevole per la quindicesima giornata di serie B 2022/23.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento