Kevarrius Hayes: il prodotto di Florida è il primo USA di Cantù

Kevarrius Hayes

La Pallacanestro Cantù ha il suo nuovo centro. Kevarrius Hayes, classe 1997, è un giocatore dalle spiccate doti atletiche.

Con la documentazione per l’iscrizione ormai pronta (come confermato da Luca Rossini), l’Acqua San Bernardo Cantù è tornata sul mercato. Come per gli italiani, anche per gli americani si sta puntando su atleti molto giovani, appena usciti dal college. Il primo acquisto, ufficializzato stamattina, ha proprio queste caratteristiche: si tratta di Kevarrius Hayes, classe 1997, proveniente dall’Università della Florida.

Hayes è un centro di 206 centimetri per 103 chili, nato a Live Oak, proprio in Florida, dove si è formato. Un ateneo prestigioso, da cui sono usciti giocatori NBA come Joakim Noah, Al Horford e Udonis Haslem. “Special K”, come è stato soprannominato all’high school, inizia la carriera collegiale nel 2015, ma si fa notare soprattutto dal secondo anno, con 6,2 punti e 4,4 rimbalzi in 18 minuti di impiego. Nella stagione successiva spicca per le proprie doti di stoppatore (2 ad allacciata di scarpe), ma grazie al suo atletismo riesce a rendersi utile anche in attacco. L’anno scorso, nell’anno della maturità, ha chiuso con 8,3 punti, 6,3 rimbalzi e 1,9 stoppate in 25 minuti di media. 19 punti, 15 rimbalzi e 5 stoppate i suoi career high nelle singole voci statistiche. Pur non essendo tra i giocatori più talentuosi passati da Florida è entrato nella storia dell’università: è stato il primo e unico giocatore a realizzare almeno 60 stoppate per tre stagioni consecutive.

Kevarrius Hayes
Kevarrius Hayes spalle a canestro

Le spiccate doti atletiche sono il marchio di fabbrica di Hayes. Le sua stoppate e la sua abilità nell’andare sopra al ferro garantiranno a Cantù protezione del tabellone e tanto spettacolo. Tecnicamente e tatticamente pare un po’ acerbo, ma ha solo 22 anni e notevoli margini di miglioramento. Da mamma Verrice, ex capitano dell’esercito americano, ha ereditato grinta e tenacia e non farà mancare la propria energia nel pitturato. Come tipologia di giocatore ricorda vagamente William Mosley, o per rimanere in ambito canturino, Cheikh Mbodj. Tuttavia, alla prima esperienza da professionista, lontano da casa, è solo all’inizio del proprio processo di maturazione e potrebbe servire un po’ per vederlo a buoni livelli.

Annuncio Pubblicitario

Grande atleta in campo, grande persona fuori. Kevarrius Hayes ha ricevuto per due anni consecutivi un riconoscimento da parte del SEC Community Service Team, venendo scelto tra migliaia di atleti universitari, per il suo impegno nelle attività di volontariato per la comunità di Gainesville. Le qualità umane, che piacciono molto a coach Pancotto, hanno senz’altro contribuito alla buona riuscita della trattativa. L’impegno e la serietà del giocatore gli permetteranno sicuramente di crescere.

Kevarrius Hayes
Hayes lotta con Bagley, ora stella dei Kings

Cantù ha messo quindi sotto contratto il suo primo atleta straniero. Dei 6 che verranno acquistati, verosimilmente 2 partiranno dalla panchina, con La Torre o Pecchia in quintetto. Vista la presenza a roster di Simioni, c’è da pensare che possa essere il centro titolare. Solo le prossime mosse di mercato però ce ne daranno la conferma o la smentita.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

Lascia un commento