Roberto Cominetti, Libertas batti cinque. E’ ancora tuo!

il massimo della pizza banner

Importante conferma in casa canturina: accordo anche per l’anno prossimo con lo schiacciatore Roberto Cominetti. No del n°5 alle richieste dalla Superlega.

Per il completamento della rosa canturina 2019/20 mancava all’appello un solo nome. Quello di Roberto Cominetti, che però  poteva essere prevedibile ma non scontato. Si perché le sirene dalla Superlega, dopo Mirko Baratti, sono giunte anche a lui. D’altronde il 22enne orobico sta dando dimostrazione del suo potenziale da qualche anno a questa parte, fin dai campionati giovanili, migliorando di stagione in stagione il suo impatto sul rettangolo di gioco.

Quella che si appresta a vivere, sarà la quinta annata con i colori brianzoli e la terza da riconosciuto titolare, lanciato nello starting-six proprio con l’avvento di suo padre Luciano sulla panchina della Libertas. Aspetto quest’ultimo di marginale importanza, va sottolineato, perché sul talento dello schiacciatore n° 5 avrebbe sicuramente scommesso qualsiasi coach. Sta di fatto che il “Regno” dei Cominetti a Cantù proseguirà quantomeno per altri intensissimi dodici mesi, per la felicità dei propri sostenitori.

roberto cominetti
Figlio e padre racchiusi in uno scatto (foto di P.Tettamanti)

“Sono molto contento, a Cantù mi trovo bene, si lavora bene, è come essere in una famiglia – sottolinea il giocatore – e il fatto che sia qui da tanto tempo lo dimostra. La nostra squadra si è ringiovanita in tutti i reparti, ma sono convinto che possiamo fare bene nonostante i nostri avversari si siano rinforzati, lo abbiamo già dimostrato lo scorso torneo. Sono carico non vedo l’ora di iniziare”.

Annuncio Pubblicitario

L’importanza di Roberto all’interno della formazione del presidente Ambrogio Molteni, viene confermata anche da suo padre. “E’ un giocatore di grande equilibrio, l’assetto in ricezione con lui e Butti ha funzionato. Ha buone qualità tecniche e tattiche. Più acquisisce esperienza, più avrà sarà vitale nella nostra economia di gioco”.

Roberto Cominetti andrà così a comporre insieme ad Andrea Gasparini, Matteo Maiocchi e Matheus Motzo un reparto schiacciatori giovanissimo con i suoi 21,5 anni di media. Con quest’ultimo attualmente impegnato nei mondiali Under 21 in Bahrain, competizione affrontata anche dal ragazzo bergamasco due estati fa (conclusa al nono posto). Attualmente gli azzurrini di Monica Cresta, dopo aver concluso la prima fase a punteggio pieno battendo Canada, Polonia e Brasile, stanno affrontando la seconda. In questa nuova fase, ieri hanno superato con l’ennesimo 3-0 i padroni di casa del Bahrain (Motzo 4), mentre oggi hanno avuto la meglio nei confronti dell’Iran per 3-1, mettendosi in pratica in tasca il pass per le semifinali (basterà vincere un set domani per averne la certezza).

roberto cominetti
Matheus Motzo, neo acquisto di Cantù
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento