Mirko Baratti e Superlega, c’è tempo. Il presente è Cantù

mirko baratti
il massimo della pizza banner

Il Pool Libertas ha trovato l’accordo per il rinnovo con Mirko Baratti, giovane palleggiatore che sembra aver suscitato interesse anche al piano di sopra.

Non ci sono dubbi. Il presidente Ambrogio Molteni, coach Cominetti e tutto lo staff ha optato per assegnargli il ruolo di primo regista della squadra. E non poteva essere altrimenti, dopo due stagioni in cui ha dimostrato appieno le sue potenzialità. Arrivato a Cantù nel 2017/18 provenienza Diavoli Rosa Brugherio (società d’origine anche per Alessandro Frattini e Matteo Maiocchi), Mirko Baratti si è guadagnato al 100% i gradi di titolare a suon di prestazioni convincenti, ridimensionando così gli spazi in campo di Lorenzo Piazza e Alessio Alberini, rispettivamente nella sua prima e nella sua seconda annata brianzola.

Le sue performance hanno attirato le attenzioni di club della Superlega, il nativo di Vimercate per la sua prima volta in carriera si è ritrovato con una margherita così grande da sfogliare, ma la scelta è ricaduta nuovamente su Cantù. Una decisione più razionale che non affidata al caso. “Arrivare a giocare a 22 anni al tie-break gara3 di una semifinale di play-off promozione, in un palazzetto pieno, è stata una sensazione bellissima. Così sono stato catapultato in una finestra di mercato per me nuova e piena di opportunità. Però ero sicuro, per me l’A2 è Cantù”.

Piazza canturina che è stata reputata ancora la più idonea per la crescita del ragazzo. “L’ho detto al presidente durante il nostro colloquio: qui si sta bene, io sto bene, giocare in casa è bellissimo perché il palazzetto è infuocato – prosegue Baratti – Credo nel progetto che società e allenatore hanno per me. Mi reputo ancora un giocatore ancora giovane e credo di avere davanti a me ancora margini di crescita”.

Annuncio Pubblicitario

Ma lui oramai lo sa,  l’ha imparato anche sulle proprie spalle, lo status di partenza contano fino a un certo punto. Alla fine il campo è sempre giudice supremo. E quest’anno nel suo ruolo ci sarà un promettente e giovane più che mai Riccardo Regattieri, che con lo Yaka Volley è riuscito nei mesi scorsi a centrare la promozione in serie B. Con l’ufficializzazione di Mirko Baratti, alla Libertas resta soltanto un annuncio da fare, che svelerà come la banda verrà completata.

A proposito di schiacciatori, da segnalare che il neo canturino Matheus Motzo sta partecipando ai campionati mondiali Under21 in Bahrein. Nel match d’esordio contro il Canada e nel secondo contro la Polonia, entrambi vinti dagli azzurrini per 3-0, sono arrivati due punticini equamente suddivisi per Motzo. Oggi alle 15.30 i ragazzi di coach Monica Gresta, già qualificati alla seconda fase, si giocheranno il primo posto del girone contro il Brasile.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

One thought on “Mirko Baratti e Superlega, c’è tempo. Il presente è Cantù

Lascia un commento