Pier Francesco Betti accetta la proposta di Cantù,è il nuovo Ds

Pier Francesco Betti
il massimo della pizza banner

Arriva finalmente l’ufficialità da parte della Pallacanestro Cantù del nuovo DS: si tratta del 48enne Pier Francesco Betti.

 
 
 
 
 
 

Settimana scorsa arrivò un po’ a sorpresa la rinuncia da parte di Renato Pasquali a diventare il nuovo direttore della società guidata dai coniugi Gerasimenko, per via di alcune scelte di giocatori non operate certamente da lui, in contraddizione quindi con gli accordi presi tra le parti. Ecco quindi che ora arriva l’ufficialità di che ne occuperà il posto vacante. Nessuna sorpresa da questo punto di vista, poiché si tratta di Pier Francesco Betti, che era semplicemente l’altro candidato.

Pier Francesco Betti
Renato Pasquali, ha declinato all’ultimo l’offerta canturina

Nato a Roma il 4 gennaio 1969, ha già un buon passato come dirigente nelle categorie più importanti del basket italiano. La carriera inizia come team menager al Messaggero Roma nel lontano 1990 con cui conquista una coppa Korac.  Storico il biennio napoletano tra il 2005 e 2007, che verrà ricordato per sempre dalla piazza campana per la conquista della Coppa Italia con in panchina Piero Bucchi e la partecipazione all’Eurolega, con giocatori come Lynn Greer, Jon Stefansson e Michel Morandais protagonisti. Ma le squadre di Pier Francesco Betti sono state anche artefici di promozioni dalla Legadue alla massima serie: nel 99′ con Reggio Calabria, nel 2000 con Roseto, nel 2004 con Teramo e nel 2008 con la Juve Caserta. L’ultima esperienza è stata a Ferentino, della durata triennale, avviata nel 2012.

Annuncio Pubblicitario

A lui dunque l’importante compito di fare da trade union tra proprietà e squadra, compito diventato un po’ marginale dall’arrivo del magnate russo nel club canturino ma a cui serve necessariamente ridare valore se si vuole conseguire una certa organizzazione societaria. Cosa che attualmente stenta ancora a decollare e che sembra purtroppo l’anello debole, visto e considerato che al momento le risorse economiche permarrebbero buone e che i giocatori arrivati in passato il più delle volte, soprattutto tra gli stranieri, non erano certamente gli “ultimi arrivati”.

Pier Francesco Betti
La dirigenza canturina, come sarà il rapporto soprattutto tra Dmitry Gerasimenko e Betti?
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento