Olimpia Milano: corazzata biancorossa ancora imbattuta in Italia

Olimpia Milano

Domenica al PalaDesio è di scena il derby numero 166 tra Pallacanestro Cantù e Olimpia Milano. Per i brianzoli prima gara targata Acqua S.Bernardo.

Sulla carta non c’è partita. Da una parte una Cantù ferita, reduce da 4 sconfitte consecutive e dal caos societario. Dall’altra un’Olimpia Milano fortissima, con lo scudetto sul petto, imbattuta in campionato e che sta ben figurando anche in Eurolega. Al di là delle vittorie che mancano, in Brianza però qualche segnale di distensione c’è. È arrivato il nuovo sponsor principale, Acqua S.Bernardo, che esordirà proprio domenica, la situazione, per ora, sembra stabile e finalmente (ad eccezione di Tavernari volato a Scafati) il roster sarà al completo.

Di fronte c’è comunque una vera e propria corazzata: prima per punti segnati (93,5 a partita contro gli 83,9 di Cantù), prima per percentuale da 2 punti, seconda per quella da 3 e ai liberi, oltre ad essere una delle squadre che perde meno palloni. Un sistema super efficace che per ora, in Italia, non ha lasciato scampo a nessuno.

Il bello dei pronostici però, è che sono fatti per essere ribaltati. Il derby, a detta di molti, fa sempre un po’ storia a sé. Vedesi per esempio la Coppa Italia dello scorso anno, quando una Red October malconcia (out Culpepper e Crosariol, con Thomas e Cournooh non al top) sconfisse l’EA7 agli ottavi in una partita che è storia.

Annuncio Pubblicitario

Il roster dell’Olimpia Milano

L’Olimpia Milano ha un roster composto da 13 giocatori di ottimo livello, tra i quali coach Simone Pianigiani può scegliere ogni volta i 12 più in forma. In regia, Mike James è il vero punto di forza della squadra, già in grado di risolvere diverse partite da solo. Con 16,5 punti, 3,8 rimbalzi e 4,8 assist è una delle stelle del nostro campionato. Nel ruolo di playmaker l’Armani Exchange può fare affidamento anche su Curtis Jerrells e Andrea Cinciarini, sicuri titolari in più di metà dei team italiani.

Il ruolo di guardia è quello un po’ più delicato. Nemanja Nedovic e Amedeo Della Valle non dovrebbero essere della partita, rispettivamente per infortuni all’adduttore e alla mano sinistra. Tanto spazio quindi per Dairis Bertans, cecchino lettone che ha fatto parecchio male ai brianzoli già negli scorsi playoff.

Olimpia Milano
Dairis Bertans, sempre in doppia cifra nella serie con Cantù della passata stagione

Il pacchetto ali invece è parecchio folto. A partire dall’ex Vladimir Micov, giocatore di pulizia tecnica e intelligenza sopraffina a cui non si può concedere nulla. Occhio anche a Simone Fontecchio, che in campionato sta trovando spazio rispondendo con 5 punti a partita.

Mindaguas Kuzminskas e Jeff Brooks possono ricoprire sia il ruolo di ala piccola che quello di ala grande. Il lituano viaggia a 9,4 punti e 3,9 rimbalzi, nonostante stia faticando a trovare il canestro dall’arco dei 3 punti. Cifre non esaltanti per Brooks, il quale però è un giocatore di sostanza e un’importante pedina difensiva.

Olimpia Milano
Jeff Brooks, uno dei 4 ex canturini in forza all’Olimpia Milano

Tra i lunghi, l’Olimpia Milano può contare sull’energia di un altro ex biancoblu, Christian Burns, che si è ben integrato nel sistema meneghino e porta alla causa 7 punti, 6 rimbalzi e 1 recupero in 17 minuti di utilizzo medio. Confermatissimi inoltre i due centri che nella passata stagione hanno fatto le fortune della squadra. 10 punti e 6,7 rimbalzi per Kaleb Tarczewski, che tira con un incredibile 26/30 dal campo, 12,7 punti e 8,3 rimbalzi per Arturas Gudaitis, impiegato però in sole 3 partite.

Qui Cantù

Tony Mitchell e Davon Jefferson sono rientrati regolarmente in Italia a dispetto delle voci che li volevano in partenza. Il lungo biancoblu ha portato con sé anche la famiglia, segno che la sua permanenza non dovrebbe essere breve. Recuperato completamente Parrillo, già visto in campo contro l’Alma Trieste, sebbene non fosse al top. Pronto ad esordire lo sponsor S.Bernardo, che cambierà inoltre design alle divise della squadra. Nulla di fatto per la trattativa con Bruno Arrigoni, poiché il DS non se la sentirebbe per motivi anagrafici.

Le formazioni

ACQUA S.BERNARDO CANTÙ

0 Frank Gaines

1 Tony Mitchell

4 Gerry Blakes

5 Ike Udanoh

7 Biram Baparapè

8 Salvatore Parrillo

9 Shaheed Davis

10 Maurizio Tassone

11 Andrea La Torre

17 Luca Pappalardo

23 Francesco Quaglia

41 Davon Jefferson

Allenatore Evgeny Pashutin

ARMANI EXCHANGE MILANO

2 Mike James

5 Vladimir Micov

7 Arturas Gudaitis

9 Dairis Bertans

13 Simone Fontecchio

15 Kaleb Tarczewski

19 Mindaguas Kuzminskas

20 Andrea Cinciarini

23 Christian Burns

32 Jeff Brooks

55 Curtis Jerrells

Allenatore Simone Pianigiani

Arbitri Filippini, Bartolini, Bongiorni.

Palla a due domenica 9 dicembre ore 17.30.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Simone Dalla Francesca
Studente di Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket presso l'Antoniana Como. Fin da bambino ho sempre avuto due grandissime passioni. La prima è la pallacanestro, la seconda è scrivere. Scrivere di pallacanestro è dunque il mix perfetto!

Lascia un commento