Volley Prata liquidato in tre set, Cantù quarto successo consecutivo

volley prata

Il Pool Libertas allunga la propria striscia positiva, battendo un Volley Prata che ha saputo vender cara la pelle solo nel terzo set portando ai vantaggi i canturini e a cui non è bastato l’ingresso di Link.

Non si ferma nemmeno per le feste, come oramai da tradizione, il campionato A2 di volley maschile. A Santo Stefano, valevole per l’ultima giornata d’andata, va in scena una sfida assolutamente inedita che mette di fronte Pool Libertas Cantù e il Volley Prata. La Tinet Gori Wines è una squadra della provincia di Pordenone e questo 2018/19 rappresenta il debutto nel secondo campionato più importante d’Italia. I Canturini stanno vivendo un momento alquanto felice grazie ai successi contro Cuneo, Taviano e Grottazzolina, in classifica hanno il doppio dei punti rispetto ai friulani (18 contro 9). Coach Cominetti conferma le scelte delle ultime partite, mentre Sturan sceglie la diagonale formata da Calderan in regia e Della Corte opposto, Marinelli e Saraceni in banda, al centro Bortolozzo e Tassan, Lelli come libero.

volley prata
I canturini a raccolta prima dell’inizio del match

I brianzoli partono subito forte e grazie al pallonetto di Preti, comandano per 4-1. Della Corte commette invasione, +4 per i padroni di casa, identico vantaggio anche in occasione della diagonale di Roberto Cominetti confermata dal video-check (10-6). Lo stesso opposto commette l’invasione che permette agli ospiti di riportarsi sotto sul 14-12, ma Marinelli viene fermato dal muro a tre e Sturan ferma il gioco sul 16-12. Il coach friulano sarà poi costretto a chiamarne un altro in occasione della veloce di Monguzzi (19-13), mentre il collega Cominetti lo imiterà dopo aver subito un break sfavorevole di 3-0 che rimette in corsa l’avversario (19-16). Primo tempo di Monguzzi che regala quattro palle set a Cantù, Marinelli ne annulla una di seconda intenzione ma Santangelo mette a segno la diagonale del 25-21.

Nel secondo buono lo spunto degli ospiti, che con Bortolozzo al servizio si portano sul 1-4. I padroni di casa rispondono prontamente pareggiando a quota quattro, per poi passare a condurre grazie al muro di Robbiati su Saraceni (7-6). Gli ospiti sbattono il muso contro il muro locale, che ferma Della Corte prima e Marinelli poi, time-out per Sturan sul 10-7. Il tecnico della Tinet Gori Wines è costretto a fermare nuovamente il gioco sul 12-8, dopo la veloce messa a segno da Monguzzi. Il Pool Libertas confeziona un break di 4-0 e vola sul +7 con l’ace del proprio capitano (17-10), mentre Sturan si gioca finalmente la carta Link che dalla seconda linea firma il punto del 22-17. Il finale di set non riserva però sorprese, il Volley Prata si deve arrendere 25-19 sul mani out di Santangelo.

Annuncio Pubblicitario

Nel terzo sono ancora i friulani a partire meglio: out la diagonale di Santangelo e Link mura Preti (2-4). Saraceni manda fuori la propria diagonale e il punteggio torna in parità (6-6), Bortolozzo però ristabilisce il doppio vantaggio con il suo secondo ace di serata, scegliendo sempre Cominetti come ricevitore (6-8). Preti non si lascia scappare la pipe dopo una free-ball per il 14-14, Santangelo regala il primo vantaggio del set ai suoi con il mani out del 17-16, time-out esterno. Robbiati mura Link, nuova sospensione per gli ospiti sul 19-17. Sembra un finale già scritto, in realtà il Volley Prata reagisce con un break di 4-0 con Link grande protagonista e ritorna avanti sul 19-21, time-out per Luciano Cominetti che poi concederà il bis dopo il punto nuovamente di Link per il 21-23. Due giocate vincenti consecutive di Santangelo manda il set ai vantaggi, gli ospiti si ripropongono avanti con il muro su quest’ultimo di Bortolozzo (27-28). Alberini mura Link ma Saraceni con la diagonale annulla il match-point (30-30), Marini commette invasione e poi Santangelo chiude definitivamente i giochi con la parallela del 32-30.

volley prata
Jacob Link, il suo ingresso non è bastato al Volley Prata

Il Pool Libertas centra così la quarta vittoria consecutiva e prosegue la sua scalata in classifica, issandosi al settimo posto e mantenendo sempre a tiro il quarto, distante quattro punti. Domenica prossima via al girone di ritorno, con i brianzoli attesi dalla dura trasferta sul campo di Piacenza.

POOL LIBERTAS CANTU’ – TINET GORI WINES PRATA DI PORDENONE  3-0

(25-21, 25-19, 32-30)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti, Santangelo 22, Preti 16, Cominetti 12, Monguzzi 7, Robbiati 7, Butti (L1), Alberini 1, Rudi (L2). NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 1, battute sbagliate 14, muri 14).

TINET GORI WINES PRATA DI PORDENONE: Calderan 1, Della Corte 1, Saraceni 11, Marinelli 14, Tassan 3, Bortolozzo 8, Lelli (L1), Bonante, Link 7, Radin, Marini 5. N.E.: Deltchev, Cecutti, Corazza (L2). All: Sturam, 2°all: Bovari (battute vincenti 2, battute sbagliate 15, muri 7).

Arbitri: Roberto Pozzi (Alessandria) e Simone Cavicchi (La Spezia)

Addetto al videocheck: Katia Grassi

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento