Tonno Callipo Volley in crescendo, Cantù un punto con la capolista

tonno callipo volley
[ethereumads]

Due set praticamente perfetti non bastano alla Libertas per fare l’impresa. La Tonno Callipo Volley alza i propri colpi e passa al tie-break.

Centoquarantasei minuti intensissimi nei quali i tifosi canturini presenti al PalaFrancescucci hanno sognato a più riprese il grande colpaccio, salvo poi ricredersi davanti all’evidenza nonché alla potenza di fuoco della Tonno Callipo Volley. Sono quelli che sono andati in scena in occasione della quarta giornata di ritorno di A2, con i brianzoli comunque autori di una prova gagliarda che ha fruttato un prezioso punticino che gli permette di restare saldamente in zona play-off con il settimo posto solitario a quota 25 punti.

Si poteva fare anche di più evitando la “remuntada”? Difficile da dirsi, specialmente di fronte a una corazzata del genere che si è concessa il lusso di tenere in panchina un giocatore del calibro di Terpin. Di certo i padroni di casa escono da questo confronto a testa altissima, nonostante qualche probabile scoria derivante dal match di Coppa Italia di mercoledì scorso sul taraflex di Castellana Grotte.

Ottimo approccio dei brianzoli, che scattano sul 5-1 con l’invasione di Buchegger. Gamba murato e ospiti sul -1, ma un ace di Ottaviani rilancia i canturini sul 14-10, time-out Vibo Valentia. Lo stesso schiacciatore passa con il muro a tre ed è +6, di Preti la parallela che vale il 25-20.

In avvio di secondo qualche errore in attacco di Ottaviani e Gamba costano il 2-5 ai padroni di casa, che però impatteranno poi con i servizi vincenti di Alberini e Ottaviani (11-11). Muro di Aguenier, brianzoli sul +2 e coach Douglas ferma tutto. Diagonale di Buchegger e invasione di Alberini, sorpasso dei calabresi sul 15-17. Tondo fermato e punteggio che si riequilibra, si andrà ai vantaggi: ci penserà Gamba a chiudere un set infinito con il mani out del 36-34.

Partenza a handicap per la Libertas nel terzo, costretta a rincorrere sul 3-9 dopo la pipe di Mijailovic. Attacco out di Tallone (entrato nel frattempo per Fedrizzi) e Cantù accorcia sul -3. Tuttavia un errore anche per Gamba che costa il 6-13, poi lo stesso opposto subirà due muri consecutivi per il +10 esterno. Ace di Buchegger, Tallone mette a terra il punto del 13-25.

Nel quarto Tallone e Buchegger murano rispettivamente Alberini e Preti, Denora costretto a parlarci su sul 6-9. Punto per Cavaccini dopo un recupero miracoloso ed è +5 per gli ospiti, ma Gamba con l’ace suggerisce a coach Douglas di rifugiarsi in un time-out. Tre servizi vincenti consecutivi di Buchegger proiettano la Tonno Callipo Volley sul 15-22, poi altri due questa volta firmati da Tallone che permetteranno ai calabresi di conquistare il set 16-25 andando così al tie-break.

Nel quale i calabresi partono bene con un muro di Balestra su Monguzzi (1-3), provando ulteriormente ad allungare sul +3 con l’ennesimo ace di Buchegger. Break però di 4-0 dei padroni di casa, che con Alberini dai nove metri mettono la freccia sul 9-8. Sempre dell’opposto austriaco il punto del 9-11, che murerà successivamente Preti per il 12-15 che consegnerà due punti nelle mani di Vibo Valentia.

POOL LIBERTAS CANTU’ – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3

(25-20, 36-34, 13-25, 16-25, 12-15)

POOL LIBERTAS CANTU’: Alberini 6, Gamba 24, Preti 16, Ottaviani 10, Aguenier 8, Monguzzi 7, Butti (L1), Compagnoni, Galliani 2, Picchio (L2). NE: Gianotti, Mazza. All: Denora, 2° All: Zingoni (battute vincenti 8, battute sbagliate 25, muri 10).

TONNO CALLIPO VOLLEY: Orduna 1, Buchegger 27, Mijailovic 15, Fedrizzi 6, Tondo 10, Balestra 8, Cavaccini (L1), Tallone 13, Candellaro. N.E.: Piazza, Belluomo, Terpin, Lucconi, Carta (L2). All: Douglas, 2° All: Racaniello (battute vincenti 8, battute sbagliate 20, muri 13).

Arbitri: Denis Serafin (Treviso) e Fabio Bassan (Milano)

Addetto al videocheck: Giovanna Caporotundo

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento