Sieco Service Ortona, nuovo dispiacere al Pool Libertas

sieco service ortona

La formazione di coach Lanci si conferma bestia nera per i canturini. Al Parini la Sieco Service Ortona passa 3-1, aggravandone la classifica.

Fate pure zero su otto. Niente da fare, il Pool Libertas di vincere quest’anno tra le mura amiche proprio non ne vuole sapere. E’ questo forse l’aspetto avvilente per i ragazzi di coach Luciano Cominetti, ancor più dell’attuale ultimo posto in coabitazione con Reggio Emilia. Lo si poteva tranquillamente notare negli sguardi dei brianzoli sabato sera nel match contro Ortona nei loro momenti di difficoltà. A poco è servito l’innesto del nuovo palleggiatore Riccardo Reggio al posto di un Mirko Baratti che ha ufficialmente concluso la propria stagione per i problemi fisici che lo tormentano dalla scorsa estate. Il neo arrivato ha provato a trasmettere. dall’alto della sua esperienza, fiducia e tranquillità ai propri compagni per tutto l’arco dell’incontro, ma con nemmeno una settimana di allenamenti alle spalle feeling e timing con loro sono parsi inevitabilmente da migliorare. L’allenatore canturino lo getta nella mischia insieme a Poey opposto, Cominetti e Maiocchi in banda, Monguzzi e Frattini centrali, Butti libero in fase di ricezione ad alternarsi con Rudi per quella difensiva. Coach Lanci invece opta per Pedron in regia, Marks opposto, Bertoli e Ottaviani schiacciatori, Sesto e Simoni centrali, Toscani libero.

sieco service ortona
Le due formazioni prima del match

 

Avvio da dimenticare per i locali nel primo set, con Marks a firmare l’ace dell’1-8 aiutato dal nastro. Cantù si avvicina fino al 10-15 con il punto di Poey, ma lo stesso cubano sbaglia al servizio e Ortona ringrazia per il 20-25. Nel secondo questa volta sono i canturini a partire meglio, Gasparini (subentrato a Maiocchi) di prima intenzione mette a terra il punto del 6-0. Poey spedisce fuori la propria parallela e così gli abruzzesi impattano sul 16-16, ma un’invasione del muro ospite permette al Pool Libertas di aggiudicarsi il set con il punteggio di 25-22. Nel terzo equilibrio fino al 10-11, poi Cantù commette un paio di invasioni di troppo e Gasparini attacca fuori il punto dell’11-18. Sarà di Marks la giocata del 14-25. Nel quarto altra partenza a handicap dei locali con Simoni che mura Poey (1-5), Maiocchi prova a riavvicinare i suoi con la diagonale del 6-8 ma gli abruzzesi riusciranno sempre a conservare quattro o cinque punti di vantaggio. La veloce out di Mazza del 20-25 permetterà alla Sieco Service Ortona di festeggiare i tre punti e confermare la seconda piazza in classifica.

Dagli altri campi

Nelle altre sfide di A2 successo esterno della capolista Siena per 3-1 a Santa Croce sull’Arno, identico risultato per la Bcc Castellana Grotte a Reggio Emilia e per l’Olimpia Bergamo in casa Materdominivolley.it. Lagonegro si impone per quattro set contro Calci in casa, mentre continua il buon momento di Mondovì che al tie-break piega la resistenza di Brescia, rimanendo pur sempre al terzultimo posto ma a +6 sui brianzoli.

Annuncio Pubblicitario

POOL LIBERTAS CANTU’ – SIECO SERVICE ORTONA 1-3  (20-25, 25-22, 14-25, 20-25)

POOL LIBERTAS CANTU’: Reggio 2, Poey 17, Cominetti 15, Maiocchi 4, Monguzzi 8, Frattini 5, Butti (L1), Regattieri, Gasparini, Mazza 1, Rudi (L2). NE: Suraci. All: Cominetti, 2° All: Redaelli (battute vincenti 2, battute sbagliate 20, muri 7).

SIECO SERVICE ORTONA: Pedron 2, Marks 20, Bertoli 15, Ottaviani 9, Simoni 7, Sesto 7, Toscani (L1), Carelli, Astarita 2. N.E.: Salsi, Del Fra, Menicali, Pesare (L2). All: Lanci, 2° All: Costa (battute vincenti 4, battute sbagliate 15, muri 11).

Arbitri: Gianfranco Piperata (Bologna) e Simone Cavicchi (La Spezia)

Addetto al videocheck: Riccardo Canali

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento