Roberto Cominetti abbatte Mondovì, sarà semifinale con Bergamo

roberto cominetti
il massimo della pizza banner

Il Pool Libertas estromette la vincitrice del girone bianco dai play-off, vincendo 3-0 in gara2. Sono due ace consecutivi di Roberto Cominetti a chiudere la pratica. Derby-time in semifinale.

Avevate chiesto di non essere svegliati? Ebbene, la squadra canturina vi ha ascoltato. Continua il magic-moment del Pool Libertas, con un sogno dentro l’altro sogno. Di per sé rientrare in ogni caso tra le migliori 24 società italiane di pallavolo l’anno prossimo sarebbe motivo di grande vanto, ma la formazione di Luciano Cominetti non sembra volersi accontentare. Così, dopo aver presentato il conto salato del pesce d’aprile a casa loro in gara1, si è ripetuta inusualmente in divisa bianca tra le mura amiche del Parini, strappando il pass per la semifinale di questi play-off che mettono in palio un posto per la Superlega. Di fronte ci sarà l’Olimpia Bergamo, avversario di assoluta caratura, ma lo stato di grazia dei brianzoli che possono disporre di giocatori pericolosissimi  (come Andre Santangelo, Alessandro Preti e Roberto Cominetti) oltre a una solida difesa, rendono il pronostico ampiamente aperto. Tornando a parlare di gara2, per l’occasione il coach canturino recupera dall’inizio capitan Monguzzi, mentre coach Fenoglio ripropone le scelte della volta precedente, compresa quella di sostituire dopo poche azioni un opaco Kollo per Terpin.

roberto cominetti
Le due formazioni prima della contesa

 

Inizio di partita tutto nelle mani dell’ex Morelli, suoi i punti per i monregalesi ma anche l’errore al servizio. Il primo break del match arriva però con una veloce di Biglino e un’invasione canturina (3-5), Mondovì difende bene e Cantù non è efficacissima in attacco, la parità viene ristabilita con un primo tempo di Monguzzi e un’accompagnata di Kollo dopo un muro a due (7-7). I brianzoli piazzano un 5-0 con Robbiati protagonista, coach Fenoglio inserisce Terpin per Kollo prima del time-out del 12-8. Proprio con il centrale canturino n°18 arriva lo strappo decisivo del set, un altro parziale di 5-0 che proietta la Libertas sul 19-11 con la schiacciata di Santangelo. Preti guadagna per i suoi otto palle set, Borgogno annulla la prima con la parallela ma è nuovamente Preti a giocare sulle mani del muro per il 25-17.

Nel secondo set il primo ace del match a firma Santangelo e un muro di Robbiati lanciano Cantù sul 5-2, mentre Monguzzi mura Treial per il 9-5. Morelli riavvicina i suoi con due punti consecutivi, out la diagonale di Santangelo per il 11-10. Terpin sbaglia in battuta e Roberto Cominetti trova un mani out, time-out ospite sul 14-11. Morelli con la parallela e Treial con il muro su Santangelo riportano subito sotto i  piemontesi, prima del pareggio grazie all’ace di Borgogno (16-16) che il video-check conferma. Preti con la parallela e un attacco out di Terpin ridanno il +2 a Cantù, poi Santangelo firma un altro ace per il 21-18. Veloce di Monguzzi e arrivano tre palle set per i locali, Borgogno attacca sull’asta ma il video-check ravvisa un tocco brianzolo annullando la prima. E’ di Preti la pipe del 25-22, Cantù si porta sul 2-0.

Annuncio Pubblicitario

Inizio favorevole a Mondovì quello del terzo, che si rivelerà un po’ illusorio per i tifosi giunti dal Piemonte, 1-4 con due mani fuori di Borgogno. Santangelo manda fuori la diagonale, coach Luciano Cominetti ci parla su (3-7). Morelli mura Cominetti per il +5 esterno, ma la pipe di Preti e la parallela di Santangelo assottigliano subito il gap (7-10). Lo stesso duo risponde alla veloce di Treial per il 10-12, l’errore al servizio di Alberini e l’ace di Terpin ridanno il +4 agli ospiti. Ma i brianzoli non mollano mai, sfruttano un paio di errori al servizio degli avversari e con la veloce di Robbiati dopo la free-ball tornano in scia sul 17-18. Un’invasione di Morelli rimette in parità il punteggio (21-21), si procede punto a punto e Fenoglio ci parla sopra sul 23-23. Al rientro in campo, Roberto Cominetti diventa l’eroe di serata, martellando dai nove metri e trovando due ace consecutivi che fanno esplodere di gioia il Palasport Parini per il definitivo 25-23.

roberto cominetti
Festa finale per i canturini

Come già anticipato, Cantù troverà in semifinale l’Olimpia Bergamo (gara1 il 18 aprile dagli orobici) che ha estromesso Reggio Emilia 2-0, si preannuncia un gustoso derby. Per quanto riguarda gli altri due quarti di finale, è ancora tutto da decidere. Piacenza espugna Brescia mentre Castellana Grotte non fallisce in casa contro Spoleto, per entrambi gli incroci si deciderà tutto in gara3.

POOL LIBERTAS CANTU’  – SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’ 3-0

(25-17, 25-22, 25-23)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Santangelo 14, Preti 9, Cominetti 13, Monguzzi 4, Robbiati 10, Butti (L1), Alberini, Rudi (L2). NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 4, battute sbagliate 13, muri 5).

SYNERGY ARAPI F.LLI MONDOVI’: Pistolesi , Morelli 14, Borgogno 9, Kollo , Treial 6, Biglino 4, Fusco (L1), Terpin 11, Garelli. N.E.: Spagnuolo, Bosio, Buzzi, Spiga (L2). All: Fenoglio, 2°all: Salvi (battute vincenti 2, battute sbagliate 16, muri 6).

Arbitri: Massimo Piubelli (Verona) e Massimo Rolla (Perugia)

Addetto al videocheck: Niktin Mykyta Gentile

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

One thought on “Roberto Cominetti abbatte Mondovì, sarà semifinale con Bergamo

  1. Tutto molto bello, tutti molto bravi. Una cosa però: basta “dare alibi” a chi non viene alle partite perché c’è ne una del “Dio Calcio”. Quindi meglio vedere in tv una distante migliaia di km piuttosto che seguire dal vivo una della tua squadra locale? Senza le società del territorio, dove giocherebbero i nostri figli? Li perderemmo per strada.
    Forza Libertas, grazie di queste emozioni!

Lascia un commento