Pool Libertas in versione lusso, Cuneo spazzata via 3-0

pool libertas

Grande difesa, servizio efficace e il 64% in attacco. I ragazzi di coach Cominetti disputano un’ottima partita contro Cuneo degli ex Caio e Alborghetti. Su questi livelli l’obiettivo quarto posto è alla portata per il Pool Libertas.

Quattro finali per agguantare quel quarto posto, prima di oggi distante due punti, che vorrebbe dire salvezza diretta nel campionato di A2. La prima è stata sicuramente affrontata e vinta nei migliori dei modi da parte dei canturini, che hanno fatto vedere buonissime cose in ogni aspetto del gioco. All’appuntamento odierno la Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo ci arrivava con due vittorie consecutive, mentre Cantù voleva dimenticare al più presto lo stop contro l’Olimpia Bergamo nel derby di una settimana fa. Missione compiuta. Il pubblico accorso al Parini è sicuramente uscito soddisfatto. Coach Cominetti non cambia di una virgola le recenti scelte riguardanti lo starting-six, il collega Serniotti (subentrato a Barisciani dopo la sconfitta dell’andata) schiera Cortellazzi in regia, il brasiliano Caio opposto, Galaverna e Mazzone in banda, Picco e Dutto centrali, Prandi libero.

pool libertas
Le due formazioni si presentano al pubblico

Nel primo set si prosegue a braccetto fino al 3-3, poi Roberto Cominetti non spreca il bel salvataggio di Baratti mentre Preti mette a terra la pipe del 6-3. Dutto riavvicina i suoi con l’ace del 6-5, ma Monguzzi è ancora più efficace con la sua jump-float indovinandone due, Robbiati di prima intenzione e Santangelo con il mani out fanno il resto per il momentaneo 14-8. Parziale che si trasforma in 6-0 dopo la strepitosa difesa brianzola e la seguente invasione di Caio (15-8). Mani out ed ace per Santagelo, invasione di Cortellazzi e Serniotti chiama il suo secondo time-out sul 18-9. Al rientro Preti regala dieci punti di vantaggio con il mani fuori, Robbiati undici al servizio, è la pipe di Roberto Cominetti a mandare in archivio il primo set sul 25-15.

A inizio secondo set Roberto Cominetti si immola in curva per compiere un gran salvataggio, Preti ringrazia con la diagonale prima e poi mette a segno l’ace del 4-2. Santangelo invade per il 6-6, poi una sua parallela e due punti di Preti obbligano Serniotti a parlarci sopra (9-6). Il coach di Cuneo si gioca la carta Bolla per Mazzone, fallo di formazione canturino che costa il 9-8, Monguzzi torna però a colpire in battuta per il 12-8. Due punti consecutivi di Galaverna, altrettanti confezionati da Preti intervallati dall’ace di Santangelo, è 15-10. L’opposto di Cantù commette però tre errori consecutivi, time-out per Luciano Cominetti sul 15-13. Roberto Cominetti viene murato e Cuneo torna a -1, ma lo schiacciatore brianzolo si rifà con due punti consecutivi ristabilendo il +3 (18-15). Invasione di Mazzone, 20-16 e Serniotti ferma il gioco. Picco con la veloce e Caio con il mani out riavvicinano gli ospiti (20-18), i quali però perdono Cortellazzi sostituito da testa. Preti con la diagonale e Caio fermato dal muro a tre, Cantù allunga sul +4. E’ Baratti di seconda intenzione a regalare anche il secondo set al Pool Libertas con il punteggio di 25-21.

Annuncio Pubblicitario

Nel terzo partono meglio i cuneesi, 3-6 e un coach Cominetti su tutte le furie ferma il gioco. Gli ospiti riescono a mantenere le tre lunghezze di vantaggio fino al muro di Galaverna su Cominetti (6-9), poi commettono due errori di seguito per la ritrovata parità (9-9), time-out esterno. Il video-check da ragione a Santangelo e al suo attacco inizialmente giudicato fuori, non a Caio e così i canturini operano il sorpasso (13-12). Break locale di 3-0, Serniotti ci parla nuovamente su (16-13). Cominetti a segno con la diagonale del +4, si vede in campo anche l’altro ex Alborghetti, mentre Caio prova a riavvicinare Cuneo con due pallonetti consecutivi (19-17). Santangelo con la diagonale stretta e Monguzzi di prima intenzione (21-17), Santangelo con l’ace regala cinque palle match a Cantù. Picco annulla la seconda con la veloce, Preti archivia la pratica con la diagonale del 25-21.

Il Pool Libertas Cantù si impone così 3-0 in un’ora e diciotto minuti di gioco e attende con ansia i risultati domenicali di Castellana Grotte (impegnata a Piacenza), Gioia del Colle (in casa contro Tuscania) e Ortona (in casa con Cisano Bergamasco). Per ora è quarto posto, ma chi giocherà, vedrà…

POOL LIBERTAS CANTù – BANCA ALPI MARITTIME ACQUA S. BERNARDO CUNEO 3-0

(25-15, 25-21, 25-21)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 2, Santangelo 20, Preti 15, Cominetti 11, Monguzzi 9, Robbiati 4, Butti (L1), Alberini. NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli, Rudi (L2). All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 9, battute sbagliate 11, muri 2).

BANCA ALPI MARITTIME ACQUA S. BERNARDO CUNEO: Cortellazzi 1, Caio 13, Mazzone 9, Galaverna 9, Picco 4, Dutto 3, Prandi (L1), Testa, Menardo 1, Bolla 2, Alborghetti. N.E.: Amouah, Chiapello, Armando (L2). All: Serniotti, 2°all: Revelli (battute vincenti 6, battute sbagliate 9, muri 3).

Arbitri: Veronica Mioara Papadopol (Mantova) e Paolo Scotti (Cremona)

Addetto al videocheck: Leonardo Salvemini

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento