PalaFrancescucci in attesa dell’ok, Libertas ipotesi Monza?

palafrancescucci

PalaFrancescucci (ex PalaSampietro) ancora senza scia: serve per ripristinare i 2000 posti. Il Pool Libertas pensa al PalaCandy nel caso di nuovi ritardi.

Se c’è un aspetto nel quale la provincia di Como non spicca particolarmente è sicuramente quello relativo alle strutture sportive. Benché un’indagine a riguardo de Il Sole 24 Ore datata 2019 la colloca al 37° posto, le carenze sono molto più profonde di quanto viene evidenziato. D’altronde basti pensare all’annoso problema del Palasport di Cantù, a quello della piscina olimpionica di Muggiò e al presunto palazzetto che dovrebbe sorgere nei pressi, allo Stadio Sinigaglia che da troppo tempo è in attesa di positivi sviluppi. Insomma, di questo passo la posizione in classifica occupata in mezzo ad altre 106 province italiane non può che peggiorare.

In codesto quadro generale, non mancano però luci di speranza. Come quelle che il Comune di Casnate con Bernate e il suo Sindaco Fabio Bulgheroni stanno provando a riaccendere dal 2014 sull’ex Palasampietro, negli ultimi mesi rinominato PalaFrancescucci in onore all’ex presidente della Polisportiva Fino Arduino Francescucci. Da sei anni a questa parte si sta provando a rimettere a norma un impianto di quasi 2000 posti, dotato anche di un ampio parcheggio di circa 25 mq. Un iter quasi completato: manca soltanto l’ottenimento della scia (il certificato prevenzione incendi), alla quale sta lavorando il Comune di Como che ha la struttura in concessione.

Un passaggio tuttavia slittato rispetto al periodo prefissato. Per la presentazione della scia, infatti, si attende ancora il necessario sopralluogo di un ingegnere residente a Reggio Calabria, che dovrebbe avvenire nei prossimi giorni. Nella migliore delle ipotesi, quindi, l’omologazione del PalaFrancescucci potrebbe avvenire a inizio agosto. Se tutto filerà liscio, è probabile che si procederà con l’inaugurazione dell’impianto il 3 settembre con un concerto e l’assegnazione di borse di studio.

Annuncio Pubblicitario

Ma se ciò non dovesse avvenire, quali risvolti implicherebbe? All’evoluzione della situazione guarda interessata il Pool Libertas, società di volley di Cantù, bisognosa di una nuova ma provvisoria casa dopo l’avvio dei lavori di ristrutturazione al Parini che dovrebbero iniziare in queste settimane. Infatti, il club del presidente Ambrogio Molteni avrebbe dovuto comunicare entro oggi alla Lega dove disputare i match casalinghi della prossima stagione. Obbligatorio sarebbe poi far pervenire a un’apposita commissione entro il 22 luglio tutta una documentazione che comprovi l’omologazione dell’impianto ad almeno 1000 persone, il minimo richiesto (salvo deroghe a 800) per la partecipazione ai campionati di serie A.

Nel caso la faccenda non si sbloccasse nelle prossime settimane, i canturini potrebbero pensare ancor più al PalaCandy di Monza (dove i brianzoli si allenerebbero comunque già al mercoledì e al giovedì) come alternativa. Sicuramente un ottimo palazzetto grazie anche ai suoi 4500 posti, una struttura che ha anche ospitato X-Factor nello scorso autunno. Non facile però sarebbe la convivenza per quanto riguarda gli spazi con il Vero Volley, che può annoverare sia una squadra maschile che una femminile nella massima serie. Insomma, il PalaFrancescucci resta ancora la scelta migliore ma il tempo inizia a stringere. Nell’impianto casnatese, inoltre, dovranno essere fatti ulteriori lavoretti per poter ospitare la pallavolo. Si procederà infatti a installare luci a led per l’illuminazione del campo, bisognerà risolvere il problema relativo alla connessione per la ripresa tv con un ponte radio e si dovrà sistemare le vetrate dalle quali filtra il alcuni momenti del pomeriggio troppa luminosità.

palafrancescucci
Il PalaCandy di Monza

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento