PalaEstra espugnato, vittoria nella calza della Libertas

I canturini passano a sorpresa al PalaEstra contro l’Emma Villas Aubay Siena,facendosi rimontare due set ma non sbagliando nulla al tie-break.

Non più tardi di due giorni fa Matteo Battocchio, giustamente, predicò pazienza. Una formazione che finalmente si era ritrovata al completo a distanza di un mese e mezzo, di certo non poteva compiere miracoli. Ma le potenzialità di questo gruppo si sono intraviste quest’oggi, nel recupero della 1^ giornata d’andata del torneo di A2. Una semina effettuata questa estate, una crescita rallentata dal brusco calo delle temperature in novembre e dicembre causa Covid e infortuni. Siamo sicuri però, che con l’avvicinarsi della primavera, si passerà al raccolto.

E l’aveva detto anche il suo Gm Max Redaelli: questa è una squadra che può dar fastidio a tutti. Oggi l’ha dimostrato passando al PalaEstra, il campo di una delle favorite per la promozione. Una Emma Villas Aubay Siena forse un po’ distratta considerato il facile 3-0 di quarantotto ore prima, ma tanti sono i meriti dei canturini, reattivi ed efficaci in difesa e a muro. Ottime anche le contromosse a livello tattico, che hanno messo in difficoltà Romanò, Della Lunga e Yudin.

Tralasciando i rispettivi palleggiatori titolari non disponibili per motivi regolamentari, i sestetti iniziali sono stati i medesimi di domenica nonostante i recenti problemi fisici dei brianzoli e le dichiarazioni post partita del suo allenatore. Che sia stata anche un po’ di sana pretattica? Chi lo sa. Sta di fatto che Cantù conquista due punti e sale al decimo posto in classifica, scavalcando Mondovì di un punto seppur con una partita disputa in più.

Annuncio Pubblicitario

Parte bene Cantù che si porta sul 5-8 con un doppio muro su Romanò da parte di Monguzzi e Bertoli. Gli ospiti allungano sul +5 con un mani out di Motzo, ma un salvataggio di Della Lunga sorprende Butti e si tramuta nel punto del 15-16. Yudin murato a tre e la Libertas riprende margine (16-19), ci pensa Romanò con un attacco dalla seconda linea ad accorciare sul -1. Lo stesso opposto di casa pesta però la linea dei tre metri (20-24), Della Lunga annulla soltanto una delle quattro palle set dei brianzoli, Motzo attacca sulle mani del muro per il 21-25.

Dirompente avvio di secondo per i padroni di casa, con Romanò autore di tutti i sei punti e soprattutto di tre ace consecutive, time-out Battocchio sul 6-2. Mazza risponde con la stessa moneta dai nove metri per il -1, di Mariano il pallonetto che vale il sorpasso e la sospensione chiamata da coach Spanakis sul punteggio di 11-12. Salvataggio di Mazza su Romanò che risulta in campo (14-17), Bertoli commette un errore in palleggio e Siena si rifà sotto sul 21-22. Panciocco trova l’ace del 23-23, si va ai vantaggi dove Mariano sfrutta un tocco a muro permettendo ai brianzoli di conquistare un altro set (24-26).

Buono spunto dei toscani anche nel terzo, due ace con la complicità del nastro e il successivo 6-2 di Della Volpe. Mariano mura Yudin e il Pool Libertas si riavvicina (9-7), tuttavia Bertoli tocca l’asta e Regattieri commette doppia, 16-11 e time-out Battocchio. Due giocate dell’ex Mariano inframezzate da un attacco out di Della Volpe riaprono i giochi del set (18-16), però un doppio tocco per i brianzoli costa a loro il 21-16. I canturini non mollano e accorciano con Motzo due volte, ma Romanò trova il tocco a muro di Monguzzi che vale il 25-22.

L’urlo di Romolo Mariano, ex di turno al PalaEstra (foto P.Tettamanti)

Nel quarto sono invece gli ospiti a scattare sul 3-6 con una parallela di Bertoli, salvo poi subire un break di 6-0 con Zamagni a esaltarsi a muro nei confronti di Monguzzi e dello stesso Bertoli (9-6). Diagonale e ace di Motzo, Cantù sul -1 prima di trovare il 15-15 con un muro out di Bertoli. Da qui in avanti però la Libertas troverà un solo punto, complice un calo fisico di alcuni dei suoi interpreti e una girandola di cambi del proprio coach con lo sguardo già rivolto al quinto e decisivo set. Fuori l’attacco di Galliani per il 25-16.

Nel tie-break grande partenza di Monguzzi e compagni: Della Volpe murato a tre ed è 0-4. Galliani trova il tocco del muro (2-8), poi lo stesso giocatore ferma Romanò per il 4-11. L’opposto di Siena è autore anche dell’attacco che termina fuori, 7-15 e il Pool Libertas incassa due meritatissimi punti.

“Questa vittoria ci voleva proprio, sono molto commento – ha commentato Matteo Battocchio alla fine del match al PalaEstra -. Siamo stati anche fortunati a trovare delle situazioni che ci hanno avvantaggiato, ma va bene dato che finora abbiamo avuto ben poca fortuna, quindi la prendiamo volentieri. La cosa più importante è che io sono debitore verso questi ragazzi perché quello che hanno e che stanno dimostrando in queste partite è qualcosa di speciale“.

“Purtroppo quando non arrivano i risultati queste parole sembrano sempre parole ridonanti, invece oggi si sono battuti molto, soprattutto nel secondo set, quello che mi è piaciuto di più – ha poi proseguito il coach -. Nelle condizioni psicologiche in cui eravamo forse era più facile perderlo che vincerlo, perché siamo stati ripresi proprio all’ultimo. Siamo stati bravi a rimanere lì e a lottare. Abbiamo sbagliato tanto nel terzo e nel quarto set, forse abbiamo avuto un po’ di fretta, magari per toglierci dalle spalle questo giro di sconfitte, ma questa soddisfazione se la meritano tanto“.

EMMA VILLAS AUBAY SIENA – POOL LIBERTAS CANTU’ 2-3  (21-25, 24-26, 25-22, 25-16, 7-15)

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Ciulli 3, Romanò 25, Della Lunga 5, Yudin 16, Barone 1, Zamagni 8, Fusco (L), Panciocco 1, Della Volpe 10, Fantauzzo, Truocchio 3. NE: Crivellari. All: Spanakis, 2° All: Pelillo (battute vincenti 7, battute sbagliate 20, muri 10).

POOL LIBERTAS CANTU’: Regattieri, Motzo 34, Bertoli 6, Mariano 13, Monguzzi 8, Mazza 5, Butti (L), Malvestiti, Galliani 2, Picchio. NE: Corti, Pellegrinelli. All: Battocchio, 2° All: Abbiati, 2° All: Redaelli (battute vincenti 3, battute sbagliate 13, muri 13).

Arbitri: Alessandro Oranelli (Spoleto) e Fabio Toni (Terni).

Addetto al videocheck: Roberto Gianninò.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento