PalaBanca Piacenza, Libertas ko ma tre set giocati alla pari

il massimo della pizza banner

Si interrompe la striscia positiva di quattro successi consecutivi per i canturini. Al PalaBanca Piacenza mettono in difficoltà la quotata Gas Sales prima di mollare nel quarto set.

Il Pool Libertas, arrivato in fiducia dopo l’ennesima vittoria contro Pordenone, ha tentato il botto di fine anno nella prima giornata di ritorno del girone blu di A2 senza riuscirci. Nonostante tutto, ultimo set a parte, la squadra di Luciano Cominetti può tornarsene in Brianza con la consapevolezza, ancora una volta, di scendere in campo contro chiunque e ovunque con la possibilità di centrare il successo. Il coach canturino conferma le scelte iniziali delle ultime settimane: Baratti in regia, Santangelo opposto, Preti e Cominetti in banda, al centro Monguzzi e Robbiati, Butti e Rudi a giostrare nel ruolo di libero rispettivamente in ricezione e difesa. Per il collega Botti invece diagonale formata da Paris e Fei, schiacciatori Mercorio e Yudin, Tondo e Copelli centrali, Fanulli libero.

palabanca piacenza
Mario Mercorio (Gas Sales), ex di giornata

Buona la partenza dei biancorossi, che si portano prima sul 5-2 grazie alla doppia di Robbiati per poi trovare un buon turno al servizio di Tondo, che mette in difficoltà la ricezione degli ospiti. Ed è proprio suo l’ace con l’aiuto del nastro che costringe la panchina di Cantù a rifugiarsi nel time-out sul 9-4. Copelli mura Santangelo per il 12-5, ma da questo momento in poi inizierà a vedersi un’altra Libertas. Entra Alberini per Baratti, Preti realizza due punti consecutivi e il suo compagno Santangelo fa altrettanto con una diagonale e un ace, time-out per Botti sul 15-13. Al rientro nuovo servizio vincente per Santangelo ed è -1, Yudin però confeziona due giocati vincenti di seguito che rischiano di essere decisive, 23-20 e Luciano Cominetti ci parla su. Preti impatta in battuta, 23-23 e Botti ferma tutto. Santangelo buca il muro a tre locale, Cominetti mura Fei per il 23-25 a favore di Cantù.

Sulle ali dell’entusiasmo, il Pool Libertas parte forte nel secondo set scappando sul 0-4. Accorcia Yudin giocando sulle mani alte del muro, 4-6. Nuovo +4 esterno grazie al muro di Monguzzi su Mercorio e all’ace di Cominetti, Preti attacca a rete e il set torna in equilibrio sul 10-11. Copelli manda fuori la veloce ed è 10-13, Santangelo mette a terra il 15-17 e Botti ferma tutto. Al rientro mani out di Santangelo dopo due grandi difese di Roberto Cominetti (una di piede), ma Yudin con due ace consecutivi ristabilisce la parità (18-18). Santangelo spedisce fuori due diagonali consecutive, 22-20 time-out per Luciano Cominetti ed errori che condizioneranno il resto del match per l’opposto n°8. Preti agguanta la parità e poi regala un set-match ai suoi con l’ace, ma si andrà ai vantaggi. Altre tre per i brianzoli non sfruttate, Santangelo sbaglia in battuta e Copelli mura il neo entrato Frattini, 31-29 e parità al PalaBanca Piacenza.

Annuncio Pubblicitario

Ace di Mercorio e mani out di Fei per il 2-0 Gas Sales, Preti però porta avanti Cantù con la diagonale del 4-5. Santangelo manda fuori ed è 10-8, Mercorio sbaglia in battuta ma il punto verrà rigiocato poichè il video-check chiamato è tutt’altro che chiaro. Yudin mura Santangelo per il 13-10, è lo stesso opposto brianzolo peccare in battuta per il  momentaneo 16-12. Coach Cominetti butta nella mischia Suraci e Alberini per Santangelo e Baratti, Cantù si riavvicina con la parallela di Roberto Cominetti, 23-21 e time-out interno. Yudin gioca però sulle mani alte del muro, chiudendo il set sul 25-22 a favore di Piacenza.

palabanca piacenza
Luciano Cominetti da indicazioni ai suoi al PalaBanca Piacenza

Partono forte i padroni di casa, 5-0 e Luciano Cominetti è costretto a fermare tutto. Al rientro +6 con la parallela di Yudin, lunghezze che diventano sette con l’ace di Fei (8-1). L’ex Mercorio si mette in evidenza in questo frangente di match, suo il punto di prima intenzione per il 14-5 e conseguente secondo time-out del coach canturino. Gli ospiti non ci credono più, attaccando fuori con Cominetti e Santangelo per il 20-8. Pipe di Mercorio per il +14, i brianzoli rosicchiano qualche punticino grazie ai demeriti altrui e portandosi sul 23-12, è il leggendario Alessandro Fei a far calare il sipario al PalaBanca Piacenza con il punto del 25-12 che vale la vittoria.

Con questi tre punti la Gas Sales consolida la propria seconda piazza, mentre Cantù scivola alla nona. Domenica prossima i brianzoli ospiteranno Castellana Grotte, fresca vincitrice nel match contro Taviano per 3-0.

GAS SALES PIACENZA – POOL LIBERTAS CANTU’ 3-1

(23-25, 31-29, 25-22, 25-12)

GAS SALES PIACENZA: Paris 2, Fei 17, Yudin 19, Mercorio 17, Copelli 9, Tondo 7, Fanuli (L1), Beltrami, Canella, Klobucar. N.E.: Ceccato, Ingrosso, De Biasi, Cereda (L2). All: Botti, 2° All: Di Maio (battute vincenti 6, battute sbagliate 20, muri 11).

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti, Santangelo 20, Preti 19, Cominetti 9, Monguzzi 8, Robbiati 4, Butti (L1), Alberini, Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Rudi (L2). NE: Pellegrinelli. All: Cominetti, 2° All: Redaelli (battute vincenti 6, battute sbagliate 23, muri 8).

Arbitri: Veronica Mioara Papadopol (Mantova) e Fabio Bassan (Brescia)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento