Pag Taviano, la prima vittima della Libertas in trasferta

Seconda vittoria consecutiva per i canturini, la prima stagionale fuori casa. Battuta in quattro set la neopromossa Pag Taviano.

 
 
 
 
 

Superata in cinque set la Mosca Bruno Bolzano, il Pool Libertas scende in Salento per la settima giornata del girone blu di serie A2 maschile. Avversario domenicale è il Pag Taviano, sodalizio che ha centrato il salto di categoria non sul campo (sconfitta in finale play-off con Catania), bensì con l’acquisizione del titolo della Canottieri Ongina Volley. Al palasport “William Ingrosso”, i padroni di casa orfani del libero Bruno, vogliono rifarsi dello stop interno infrasettimanale per mano di Mondovì, valevole come recupero della prima giornata.

pag taviano
Le due formazioni ai saluti iniziali prima del via alla contesa

Partono meglio i locali, che si portano avanti 4-1 grazie ad un muro e ad una schiacciata di Astartita. Cantù pareggia a quota sei, sarà l’inizio di un fase equilibrata. Infrazione per Roberto Cominetti, 21-19 e time-out chiamato dal padre. Bigarelli con la diagonale firma il +3 (23-20), Ruiz mura Suraci per il 25-22 a favore del Pag Taviano che chiude il primo set.

Annuncio Pubblicitario

Nel secondo spunto migliore per i brianzoli, 3-6. I pugliesi impattano prima con due di Ruiz e allungano poi con l’ace di Astartita (14-11). Cantù ritrova la parità a quota venti con l’errore al servizio di Mariella, annullando poi con Robbiati e Caio quattro set-point. Si va ai vantaggi, il coach di canturino si becca un giallo ma soprattutto è Caio ad eludere il muro a tre salentino per il 28-30 esterno di fine set.

Il terzo è molto simile al precedente. Così il team di Licchelli ribalta lo svantaggio iniziale, sorpassa grazie a Bigarelli con il 20-19 e si porta sul +3 (22-19). Il 23-23 arriva per mano di Caio, si va nuovamente ai vantaggi dove Cantù la spunta nuovamente, questa volta per 24-26 con l’ace di Roberto Cominetti.

Nel quarto set i brianzoli sono galvanizzati, Taviano d’altro canto accusa un po’ il colpo. Padroni di casa condannati inevitabilmente a inseguire, cullando qualche speranza sul -1 in seguito all’errore di Monguzzi. La squadra di Cominetti attacca con il 57%, è l’opposto paulista Caio a trovare il mani-out del 21-25, che sancisce la vittoria e i tre punti per la Libertas.

pag taviano
Abbraccio collettivo finale per i canturini, che espugnano il “William Ingrosso”

Seconda vittoria consecutiva per Cantù, importantissima in ottica classifica e salvezza, con la quale aggancia proprio il Pag Taviano al settimo posto a quota otto. Ora al Palasport Parini arriverà il 1 novembre la corazzata Monini Spoleto, con inizio alle ore 19.30. Squadra che occupa la seconda piazza a 17 punti e ha tutte le carte in regola per centrare la promozione. Sulla carta una mission quasi impossible per la banda di Cominetti, che però avrà dalla propria il non banale fattore di non aver nulla da perdere e di essere finalmente più sereni dopo aver centrato il successo nelle ultime due uscite.

PAG TAVIANO – POOL LIBERTAS CANTU’ 1-3  (25-22 28-30 24-26 21-25)

PAG TAVIANO: Astartita 13, Smiriglia 5, Bigarelli 17, Ruiz 15, Torsello (cap) 8, Bruno (L), Barajas 2, Mariella 5, Musardo 3, Percoco, Avelli, Beltrami, Vega, Piedepalumbo. All. Licchelli. 2° All. Congedi.

POOL LIBERTAS CANTU’: Monguzzi 10, Butti (L), Cominetti 11, Ricardo 21, Caio 26, Piazza 2, Robbiati 6, Suraci 1, Baratti. Ne Olivati, Danielli, Frattini e Boffi (L2). All. Cominetti. 2° All. Redaelli

Arbitri: Enrico Autuori e Matteo Talento

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento