Montecchio non va per la Maggiore,Cantù vittoria e primato

Vittoria fuori casa per il Pool Libertas Cantù in quel di Montecchio Maggiore per tre set ad uno. I brianzoli comandano il girone blu nell’attesa di Spoleto-Castellana Grotte.

Ottimo successo per i ragazzi del presidente Ambrogio Molteni sul campo di una delle sorprese di questo avvio di stagione, ovvero la Sol Lucernari Montecchio Maggiore. L’avvio non è dei più fortunati per i canturini, che vedono il proprio palleggiatore e capitano Umberto Gerosa lasciare il parquet di gioco dopo un paio di scambi per problemi ad un polpaccio. Spazio dunque al 17enne Andrea Cordano (nella foto a sinistra), prodotto del vivaio della Lube (con cui ha vinto anche titolo nazionale giovanile) che non tradirà emozione ed aspettative.

Avvio equilibrato, Cantù guida 6-8 e poi 11-14 con l’australiano Richards autore del punto in spolvero. Montecchio che si riavvicina con l’errore di Alborghetti (16-17), si va avanti punto a punto ma due errori canturini dopo il punto numero 23 firmato Richars regalano il primo set ai padroni di casa con però l’opposto Pranovi ad abbandonare il match per infortunio (al suo posto Nowakowski).

Annuncio Pubblicitario

Bene l’inizio del secondo per il team di Della Rosa con protagonisti i due stranieri Caio e Richards (1-4). Ma Montecchio riesce a portarsi avanti 9-8, in un momento in cui il giovane Cordano riesce a dettare i ritmi giusti. Cantù è avanti 16-17, Nowakowski commette invasione. Richards e Riva si spartiscono gli ultimi quattro punti con due ace per l’australiano, la Libertas vince 19-25 e pareggia il numero dei set.

Nel terzo partono meglio i vicentini avanti 5-2, bel diagonale dell’ex Mercorio dopo uno scambio lungo per il 7-5, ma il Pool Libertas impatta a metà sul 12-12. Equilibrio che prosegue fino al diciotto pari, poi time-out Della Rosa con i suoi sotto 20-18. Cordano ispira Caio e la pipe di Richards per la nuova parità (20-20), ace di Riva e muro Monguzzi intervallati da un video-check (21-24). Caio chiude i conti col 22-25.

Nel quarto set equilibrio fino al 9-9 poi Cantù allunga prepotentemente. Riva nei due metri fa il ventiquattresimo punto e concede ai suoi ben nove match point (15-24), ma la Libertas vuole chiudere subito e lo fa con l’errore in attacco dei padroni di casa (15-25).

Mario Mercorio [Montecchio Maggiore], lo schiacciatore grande ex della partita si è fermato a soli 8 punti
Mario Mercorio [Montecchio Maggiore], lo schiacciatore grande ex della partita si è fermato a soli 8 punti

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE 1 – POOL LIBERTAS CANTÙ 3    (25-23, 19-25, 22-25, 15-25)

SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE: Mariella, Bertelle 13, Battocchio (L2), Pranovi 4, Nowakowski 9, Sartori 2, Frizzarin 7, Lollato (L1), Mercorio 8, Giglioli 14. N.E. Franchetti, Mancin, Ostuzzi. All. Marconi. Ass. Chicchellero.

POOL LIBERTAS CANTÙ: Gerosa, Monguzzi 11, Butti (L), Riva 14, Mazza, Cordano 2, Richards 18, Gerosa 1, Alexandre De Oliveira 20, Alborghetti 4. N.E. Cominetti, Boffi, Laneri, Olivati. All. Della Rosa. Ass. Redaelli

Arbitri: Giuseppe Cort e Marco Colucci

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento