Maurizio Cairoli in altre vesti, ora a Cantù sarà il Ds

maurizio cairoli
[ethereumads]

Altro nuovo dirigente per il Pool Libertas, che riabbraccia Maurizio Cairoli dopo 24 anni. Ai tempi coach, ora invece come direttore sportivo.

Prosegue il restyling per la società canturina di volley di A2, che non riguarda soltanto il parco giocatori ma anche lo staff dirigenziale. Sul taraflex ad oggi confermati Luca Butti e Federico Mazza rispetto alla passata stagione, poi ben sette pedine nuove. E pure dietro la scrivania c’è una ventata di novità: dopo il clamoroso sbarco come Tm dell’ex coach delle Rane Rosa Tete Pozzi, ora anche la casella riguardante il Ds è stata occupata.

Da Maurizio Cairoli, che all’ombra del campanile di San Paolo ci era già stato. Più precisamente nell’annata 1997/98, quando da allenatore seppe traghettare la Libertas dalla B2 alla B1. Tuttavia il suo è un volto particolarmente noto in provincia anche grazie alle ben undici stagioni presso la formazione femminile della Tecnoteam Albese, non solo come coach ma anche nel ruolo che andrà a ricoprire ora a Cantù.

Ambrogio Molteni che dunque va ad affidarsi nuovamente a una persona a lui familiare. “Ho già avuto modo di apprezzare le sue indiscusse qualità di uomo, tecnico, e ora dirigente – il commento del presidente -. Per noi è un acquisto ed un pilastro fondamentale nella nuova organizzazione, che si arricchirà a breve di altre figure che man mano riempiranno le varie caselle lasciate vuote. Sono sicuro che Maurizio, con le sue competenze e la sua professionalità, saprà farsi apprezzare in un ambiente che già conosce, e che sicuramente gli darà nuovi stimoli di crescita”.

https://www.wincantu.it/pallavolo/jonas-aguenier-suona-la-marsigliese-cantu-no-limits/
Max Redaelli, al suo posto è arrivato Maurizio Cairoli (foto P.Tettamanti)

Si colma così il vuoto lasciato dall’addio di Massimo Redaelli dopo oltre un decennio di militanza nel club brianzolo. “La chiamata di Ambrogio (il presidente Molteni, ndr) mi è giunta di sorpresa – confessa il suo successore, Maurizio Cairoli -. Sono lontano da questa società da tanti anni, ma è stato per me un piacere accettare questa opportunità. Porto con me tanto entusiasmo e tanta voglia di fare dietro le quinte, che è un ruolo che meglio mi si addice rispetto alla luce dei riflettori. Sto seguendo da vicino tutti i movimenti di mercato, e sono convinto che il presidente abbia allestito una squadra competitiva. E io in particolare non vedo l’ora di tornare al palazzetto, questa volta in una veste diversa rispetto alla solita da tifoso”.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento