Materdomini, al Parini passi pure tu. Per Cantù salvezza in salita.

materdomini

Il Pool Libertas,ancora senza successi tra le mura amiche, fallisce un altro scontro diretto interno dopo quello con Mondovì. Materdomini ok in quattro set.

Ci sono sconfitte che costano tre punti (ma nel volley a volte due), ma ce ne sono altre che pesano il doppio. Lo sa benissimo la Libertas Cantù, che spera tanto di non doverle scontare poi a fine stagione. Una quindicina di giorni fa lo stop contro una diretta concorrente come Mondovì nell’ultimo match del 2019, che lasciò la nomea di fanalino di coda proprio ai brianzoli. Oggi, in una sfida che in caso di bottino pieno avrebbe avvicinato la squadra di coach Luciano Cominetti a un solo punto dalla salvezza diretta, un altro capitombolo interno (forse ancor più pesante) contro la Materdomini Castellana Grotte che che in termini pratici distanzia di cinque punti i canturini dal quartultimo posto. Con un calendario che ritorna ad essere proibitivo nel medio termine (nelle prossime quattro giornate il Pool Libertas affronterà le prime quattro della classe, l’obiettivo salvezza diretta inizia a diventare abbastanza complicato. A parziale discolpa dei padroni di casa, gli infortuni di Baratti e Monguzzi che li hanno privati di due pedine chiave.

materdomini
Riccardo Regattieri, oggi titolare al posto di Baratti (foto Patrizia Tettamanti)

Così Luciano Cominetti è obbligato a schierare Regattieri in regia, Poey opposto, Cominetti e Maiocchi schiacciatori, Frattini e Mazza centrali, Butti libero. Maurizio Castellano replica invece con Valera palleggiatore, Cazzaniga opposto, Fiore e Rosso in banda, Gargiulo e Patriarca al centro, Battista libero. Il primo set è equilibrato ma gli ospiti allungano nel finale di esso, è di Gargiulo il punto del 22-25. Anche il secondo è combattuto e serve il videocheck per rilevare il tocco del muro sull’attacco di Fiore per il 23-25. Il terzo invece è un set senza storia a favore dei padroni di casa, con Poey autentico protagonista, finisce 25-16. Nel quarto i pugliesi allungano sul 10-15, i canturini non mollano e ritornano in scia grazie anche al duo Frattini-Gasparini fino al 22-23, ma tuttavia è Cazzaniga a chiudere definitivamente i giochi in favore della Materdomini con la diagonale del 23-25.

Dagli altri campi

L’altra formazione di Castellana Grotte, la Bcc, si sbarazza con un 3-0 di Lagonegro e consolida la terza posizione in classifica. Le prime due della classe del torneo di A2, Siena e Ortona, liquidano con un 3-1 rispettivamente Brescia e Reggio Emilia. Successi invece al tie-break per Bergamo e Mondovì, in casa contro Calci e in trasferta in quel di Santa Croce.

Annuncio Pubblicitario

POOL LIBERTAS CANTù – MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE 1-3  (22-25, 23-25, 25-16, 23-25)

POOL LIBERTAS CANTù: Regattieri 2, Poey 31, Cominetti 8, Maiocchi 10, Mazza 3, Frattini 3, Butti (L1), Motzo 3, Gasparini 4. NE: Roncoroni, Suraci, Monguzzi, Rudi (L2). All: Cominetti, 2° All: Redaelli (battute vincenti 10, battute sbagliate 24, muri 3).

MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE: Valera 1, Cazzaniga 16, Fiore 15, Rosso 4, Gargiulo 10, Patriarca 10, Battista (L), El Moudden, Manginelli, Panciocco 5. N.E.: Floris, Paradiso, Sportelli. All: Castellano, 2° All: Castiglia (battute vincenti 4, battute sbagliate 23, muri 12).

Arbitri: Angelo Santoro (Varese) e Rachela Pristerà (Torino)

Addetto al videocheck: Mykyta Nikitin Gentile

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento