Ismael Princi titolare da costruire, il goriziano s’affaccia all’A2

ismael princi

Il Pool Libertas rimpolpa la propria panchina, ingaggiando il 21enne opposto Ismael Princi, proveniente dalla Med Store Macerata in A3.

Non è il favonio e nemmeno lo scirocco quello che soffia in queste settimane sul club canturino di volley. E nemmeno brèva o tivàn, venti comunemente associati al lago di Como. Ma stiamo parlando della bora, facilmente individuabile nell’Alto e Medio Adriatico. Perché il Pool Libertas, dopo aver messo sotto contratto lo schiacciatore croato Tino Hanzic, ha deciso di puntare su un altrettanto giovane opposto nativo di Gorizia.

ismael princi
Tino Hanzic, ha in comune lo stesso anno di nascita con Ismael Princi

E’ infatti anche lui un classe 2000, con il compleanno che cade il 5 maggio, Ismael Princi. Un ragazzo di 198 cm cresciuto nella Polisportiva Olympia, sodalizio della sua città, con il quale ha affrontato anche il campionato di C. Nel 2019 il passaggio alla Pallavolo Macerata, che gli permetterà di fare esperienza in una più competitiva A3.

Non un ruolo di primo piano quello che ricopriva nell’ultima stagione nella compagine marchigiana (high di 20 punti contro San Donà di Piave), ma con il non trascurabile vantaggio di avere come compagno di ruolo un certo Angel Dennis. Quest’ultimo è infatti una plurititolata leggenda della pallavolo mondiale ma soprattutto per Cuba, nazione con la quale ha conquistato anche un bronzo mondiale nel 1998.  Ed è presumibile che da lui abbia provato a rubare qualche segreto del mestiere.

Sulle capacità del goriziano nutre particolarmente fiducia il coach dei brianzoli. “Seguo Ismael già da un paio d’anni – afferma Matteo Battocchio -. In questa stagione ha avuto modo di giocare qualche partita in Serie A3, dove ha giocato molto bene. È un ragazzo di cui mi hanno parlato bene sia a livello umano che come determinazione e voglia di fare. Ha un fisico importante. Credo che per lui mettersi in gioco nella categoria superiore possa essere ulteriore motivo di crescita, e possa costruire un bagaglio utile per diventare più forte e per poter in futuro prendersi un posto da titolare, che credo sia ampiamente nelle sue corde. L’ho sentito molto deciso e determinato, e sono sicuro che sarà anche lui una piacevolissima sorpresa”.

La proposta di Cantù è stata l’ultima arrivata – racconta Ismael Princi -, ma è stata poi la mia scelta. Per me è la prima esperienza in serie A2, che ho sempre seguito da “esterno”, e ho pensato che sarebbe stato un ottimo modo di crescere sia a livello sportivo che personale. Mi hanno sempre parlato bene della società e del coach, e questo è stato un motivo in più per accettare. La serie A2 è un campionato molto competitivo, ci sono squadre molto forti. Noi siamo un mix di giovani ed esperti, e secondo me siamo il giusto compromesso per fare bene. Il mio obiettivo è di crescere a livello tecnico e tattico, e migliorare in tutto: dai giocatori più esperti posso imparare tanto. Per me è un motivo di sprono avere compagni giovani: avrò tanto la lavorare per migliorare“.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento