Grottazzolina superata, Libertas due punti preziosi

Grottazzolina
il massimo della pizza banner

Il Pool Libertas vittorioso al tie-break contro Grottazzolina, un successo importante in vista della imminente Poule Salvezza.

 

Penultima giornata di regular season nel girone blu di serie A2 maschile. Gara che mette di fronte due squadre che si ritroveranno a sfidarsi nuovamente nella Poule Salvezza, che raggrupperà le classificate dal sesto al decimo posto dei due gironi. Sfida dunque che mette in palio punti pesanti, la graduatoria iniziale terrà conto solo degli scontri diretti avvenuti nella prima fase.

Nel primo set sul 6-6 da segnalare l’infortunio allo schiacciatore brianzolo Matteo Riva (nella foto in alto) ad una caviglia e portato in ospedale per accertamenti. Al suo posto Cominetti, anch’egli reduce da poco da un infortunio praticamente identico. L’equilibrio iniziale si protrae fino al 12-12, quando l’opposto Caio è il protagonista principale dell’allungo canturino. L’attacco out di Cester costringe mister Ortenzi al secondo time-out nel giro di pochissimo tempo. Per i padroni di casa fa il suo rientro in campo dopo tempo Moretti, errore in battuta di Paris e Dario Monguzzi mura Sideri per il 18-23. Monguzzi si ripete e Caio ci pensa a chiudere il primo set sul 19-25.

Annuncio Pubblicitario

Nel secondo i due team viaggiano vicini fino al 10-1o con l’attacco out di Cester, Richards pecca in due attacchi consecutivi e Della Rosa ferma il gioco sul 14-11 Grottazzolina. Pipe di Paris per il +4 dei locali (18-14), Cantù si riavvicina con il muro di Cominetti (18-16). Due errori di seguito per Caio e i padroni di casa riallungano (21-16), il diagonale di Sideri fissa il punteggio finale del set 25-20 per Grottazzolina.

Nel terzo Pool Libertas avanti con la pipe di Richards e l’errore di Cecato (3-5), Tomasetti fa la voce grossa a muro pareggiando a quota otto. Si procede sul filo dell’equilibrio, poi Caio e Richards consentono ai brianzoli di allungare sul 14-17. Un attacco di Vecchi produce il nuovo pareggio (17-17), sempre quest’ultimo trova il mani out che fa seguito all’errore in battuta di Cominetti per il 23-21. Caio viene murato e Grottazzolina vince la terza battaglia 25-22.

Grottazzolina
                                     Una foto con il team della Videx Grottazzolina

Quarto set con protagonista Dario Monguzzi, con il primo tempo del 5-5 e il muro del 5-7. Il 19-21 è suo come anche il 23-23. Paris impatta a quota 25 una combattutissima frazione che si risolve ai vantaggi, con l’attacco di Cominetti che trova le mani del muro per il 25-27.

Parità fino al 5-5, poi ace di Caio per il 5-7. Servizio vincente anche per l’australiano Richards (6-9) e Cominetti trova il mani out del 6-10. Quest’ultimo sbaglia il servizio ridando speranze a Grottazzolina (11-13), prima che Caio possa regalare tre palle match ai suoi. Cestar e Salgado accorciano (13-14), ma il Pool Libertas può festeggiare il successo su Grottazzolina dopo un’azione concitata e due punti vitali in vista del cammino verso la salvezza.

Unica nota negativa della serata è l’infortunio patito a Matteo Riva in una fase stagionale importante, si attendono novità anche se probabilmente potrebbe saltare qualche partita.

VIDEX GROTTAZZOLINA 2   –    POOL LIBERTAS CANTU’ 3   (19-25, 25-20, 25-22, 25-27, 13-15)

VIDEX GROTTAZZOLINA: Cecato 2, Sideri 8, Tomassetti 9, Cester 15, Paris 24, Salgado 11, Brandi J. (L), Pison 0, Gabbanelli (L), Vecchi 3, Moretti 1, Fiori 0. N.E. Girolami, Brandi N.. All. Ortenzi. Ass. Cruciani

POOL LIBERTAS CANTÙ: Gerosa 0, Riva 0, Alborghetti 12, Alexandre De Oliveira 21, Richards 22, Monguzzi 13, Boffi (L), Butti (L), Cominetti 9. N.E. Olivati, Laneri, Mazza, Cordano. All. Della Rosa. Ass. Redaelli

Arbitri: Antonio Licchelli e Marco Laghi

NOTE – durata set: 27′, 24′, 32′, 28′, 19′; tot: 130′.

Le dichiarazioni di mister Ortenzi,coach di Grottazzolina, a fine partita

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento