Federico Mazza, pronto al salto di qualità? Lo chiede il coach

federico mazza

In casa Pool Libertas arriva anche la conferma del centrale Federico Mazza. Matteo Battocchio è fiducioso sulle sue doti e chiede ulteriori miglioramenti.

Nell’ultimo nostro articolo vi avevamo raccontato come, l’ipotetico starting-six della Libertas Cantù, avesse praticamente preso forma. Matyas Dzavonorok in regia, Matheus Motzo opposto, Romolo Mariano e Matteo Bertoli schiacciatori, Dario Monguzzi al centro e Luca Butti libero. A questi possiamo aggiungere anche Federico Mazza, fresco di rinnovo nella giornata odierna e che va a infoltire un reparto centrali che a questo punto possiamo definire completato a metà. Milanese classe ’96, metterà nuovamente al servizio del team brianzolo i suoi 200 cm sotto rete.

La prossima sarà per lui la quarta stagione con i colori canturini, la seconda consecutiva. Infatti, dopo aver completato il percorso giovanile nel Vero Volley Monza, Mazza iniziò ad assaggiare il secondo campionato nazionale proprio a Cantù dal 2015 al 2017, senza tuttavia trovare particolarmente spazio. Nel 2018/19 arriva invece l’esperienza maturata all’Elios Messaggerie Catania, utile per potersi fare maggiormente le ossa. Nell’annata siciliana riesce a calcare il taraflex con più continuità, raddoppiando i set disputati rispetto a tutto il biennio precedente. Fino al nuovo ritorno presso la corte del presidente Ambrogio Molteni nell’estate 2019.

federico mazza
Una veloce tra Federico Mazza e Mirko Baratti

Dopo aver messo in mostra i propri progressi tra le mura del Parini e non, per Mazza è arrivata la riconferma, ma a lui gli si chiede ancora di più per i mesi che verranno. “Sono curioso di lavorare con Federico – dichiara coach Matteo Battocchio – è chiamato ad un salto di qualità importante, per il quale sarà necessario che tiri fuori quello che ha dentro. È una conferma importante, che dimostra come la società sia attenta allo sviluppo di atleti giovani: sono sicuro che ci siano tutti i presupposti perché possa uscire alla grande, acquistando quel pizzico di cattiveria in più che gli permetta di imporsi in un ruolo cruciale per quelli che saranno gli equilibri della nostra squadra“.

Annuncio Pubblicitario

Il centrale 24enne pare essere conscio di ciò che gli verrà chiesto, ma al riguardo pare avere pochi dubbi sia su se stesso, sia sui propri compagni. “Ho già parlato con il nuovo coach e ho sentito tutta la sua carica e la sua voglia di fare bene: sono sicuro che cresceremo ancora molto con i suoi consigli”. Che poi prosegue così.”Sono molto contento di restare, a Cantù mi sono sempre trovato bene, e considero il Parini come la mia seconda casa. La squadra è molto giovane, tanto che sono tra i più ‘vecchi’, ma questa cosa per me è molto stimolante. Sono fiducioso che riusciremo ad ottenere dei buoni risultati. Il Capitano (Dario Monguzzi, ndr) e Buts (Luca Butti, ndr) sono le vere colonne portanti di questa squadra, e garantiscono la continuità sia a livello di gioco che di spogliatoio. Loro e gli altri ragazzi conosciuti qui in questi anni sono la mia seconda famiglia”.

Un Federico Mazza che scalpita dalla voglia di giocare, tanto che dai suoi labiali si è udito dire “Se mi dicessero ‘Il campionato inizia domani’, io dormirei al palazzetto pur di non perdermi neanche un secondo di gioco”. Ebbene, per sua sfortuna dovrà aspettare quasi quattro mesi, poiché il via del torneo di A2 2020/21 è stato programmato per il 18 ottobre. L’ultima partita di regular-season sarà invece in calendario il 28 marzo 2021, mentre gli eventuali play-off scatteranno dal 4 aprile 2021.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento