Fabio Bisi faro di Brescia, Cantù ko in attesa dei play-off

fabio bisi

Nell’ultimo turno di regular-season, Libertas sconfitta in casa 3-1. Mvp Fabio Bisi con 25 punti, domenica via alla serie contro Santa Croce.

Il Pool Libertas saluta la stagione regolare 2020/21 di A2 con passo falso, il sedicesimo su un totale di 22 incontri. Del tutto ininfluente però sul piazzamento finale: anche con i tre punti in tasca i canturini sarebbero stati in ogni caso decimi. Negli ottavi di finale, che inizieranno domenica prossima al meglio delle tre gare, i ragazzi del presidente Ambrogio Molteni troveranno la Kemas Lamipel Santa Croce, formazione capace di imporsi sia all’andata che al ritorno. Chi passerà il turno, dovrà poi vedersela con la corazzata Prisma Taranto, seconda classificata dietro l’Agnelli Tipiesse Bergamo.

Viceversa, preziosa è stata la vittoria conquistata ieri al PalaFrancescucci dal Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia, che è riuscita così a salvaguardare l’ottavo posto dall’attacco della Bcc Castellana Grotte, beneficiando del fattore campo nella serie prossima al via proprio contro i pugliesi. Bresciani che hanno potuto godere delle giocate del proprio opposto Fabio Bisi, capace di mettere a terra 25 palloni con il 47% in attacco. Per Cantù invece il migliore è stato il solito Matheus Motzo con 21 punti, il 46% in attacco e 3 ace.

Coach Battocchio che ha deciso di mandare sul taraflex Viiber in regia, Motzo opposto, Bertoli e Mariano in banda, Mazza e Gianotti al centro, Butti libero. Coach Zambonardi ha risposto invece con Tiberti palleggiatore, Bisi opposto, Cisolla e Galliani schiacciatori, Esposito e Candeli centrali, Franzoni libero.

Annuncio Pubblicitario
il circolone

L’inizio del match è contraddistinto da una serie di strappi, la diagonale out di Motzo costa il 6-9. Opposto brianzolo fermato poi a muro da Candeli (8-13), Bisi trova la battuta vincente dell’11-17 e la panchina di casa si rifugia immediatamente in un time-out. Ci penserà poi Cisolla con una diagonale stretta e una giocata sulle mani del muro a mandare in archivio il primo set con il punteggio di 18-25.

Nel secondo ace di Galliani per il 5-8, Motzo impatta il punteggio sul 10-10 con la parallela. Medesima giocata per Galliani per il 14-17 esterno, poi di Bisi l’attacco in campo del provvisorio 16-21. Galliani torna protagonista nel finale di set, con la diagonale stretta del 21-25.

Nella parte iniziale del terzo nessuna delle due formazioni riesce  a scappare, fino all’ace di Bertoli che vale il 15-11. Sempre lo schiacciatore di Cantù confeziona la pipe del 18-13, Galliani riavvicina Brescia con la parallela del 19-16. Capitan Monguzzi però, subentrato a Gianotti nel corso del set precedente, indovina la battuta del 25-19 che permette alla Libertas di riaprire i giochi.

fabio bisi
Un momento di esultanza da parte dei canturini (foto P.Tettamanti)

Nel quarto ace di Bisi del 9-13, Battocchio decide di parlarci su. Galliani di prima intenzione con il punto dell’11-16, poi Motzo trascina la propria squadra con il suo turno in battuta, trovando l’ace della parità (16-16). I brianzoli mettono la freccia con la pipe di Mariano sul 18-17, il set andrà ai vantaggi e ci penserà Fabio Bisi a mettere la parola fine di Cantù-Brescia con la parallela del 27-29.

A fine gara, l’analisi di essa spetta come sempre all’allenatore di Cantù. “Nei programmi della squadra c’è sempre quello di giocare per vincere – ha esordito Matteo Battocchio -. Lo abbiamo fatto anche oggi e credo abbiamo perso per motivi strettamente legati alla pallavolo. E’ arrivata una sconfitta per limiti tecnici: nel primo set in attacco, nel secondo in ricezione. Il quarto invece è stato lottato punto a punto, loro hanno avuto qualcosina di più nella parte conclusiva con il break di Cisolla, noi non abbiamo avuto la capacità di chiudere a muro e in difesa le situazioni in cui si sono creati vantaggi. Loro sono una squadra fisica e a noi ha dato fastidio perché siamo l’esatto opposto. Non dimentichiamoci però che eravamo sotto 16-10 in quel set, ciò è sintomatico del fatto che questi giocatori abbiamo sotto attributi enormi e che non lasciano nulla di intentato per provare a vincere”.

POOL LIBERTAS CANTU’ – GRUPPO CONSOLI CENTRALE DEL LATTE BRESCIA 1-3

(18-25, 21-25, 25-19, 27-29)

POOL LIBERTAS CANTU’: Viiber 1, Motzo 21, Bertoli 12, Mariano 11, Gianotti 4, Mazza 7, Butti (L1), Galliani, Monguzzi 5. NE: Regattieri, Malvestiti, Corti, Picchio (L2). All: Battocchio, 2° All: Abbiati, 2° All: Redaelli (battute vincenti 9, battute sbagliate 15, muri 3).

GRUPPO CONSOLI CENTRALE DEL LATTE BRESCIA: Tiberti 2, Bisi 25, Cisolla 8, Galliani 14, Esposito 8, Candeli 16, Franzoni (L1), Bergoli, Orlando Boscardini, Tonoli, Crosatti (L2). N.E.: Cogliati, Tasholli, Ghirardi. All: Zambonardi, 2° All: Iervolino (battute vincenti 8, battute sbagliate 23, muri 5).

Arbitri: Massimo Piubelli (Verona) e Maurina Sessolo (Treviso)

Addetto al videocheck: Vanessa Bacchella

Matteo Battocchio e Giovanni Indorato a fine match parlano della bella iniziativa a favore di Abilitiamo Onlus

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento