Diavoli Rosa Brugherio, due giocatori per la Libertas

diavoli rosa brugherio
il massimo della pizza banner

In arrivo dai Diavoli Rosa Brugherio due giovani elementi per la squadra canturina. Si tratta di Alessandro Frattini e Mirko Baratti.

 
 
 
 
 
 

Si va a completare il roster per il Pool Libertas Cantù in vista della stagione 2017/18. In questi giorni è stato compiuto un doppio colpo di mercato, pescando dalla medesima squadra di provenienza e per di più due atleti della stessa annata. Entrambi giovanissimi, come la politica societaria brianzola vuole, si sono messi in luce con la divisa dei Diavoli Rosa Brugherio nella serie B maschile. Ma andiamo con ordine.

Il primo ad essere ufficializzato nella giornata di sabato 1 luglio è stato Alessandro Frattini. Alto 198 cm, nativo di Carate Brianza e classe 97′, sarà il terzo centrale a disposizione di mister Cominetti. Conosciuto da quest’ultimo da molto tempo e giudicato prospetto e prospetto di valore, avrà l’opportunità di farsi le ossa dietro a due elementi di provata affidabilità ed esperienza quali Dario Monguzzi e Gabriele Robbiati.

Annuncio Pubblicitario

diavoli rosa
Alessandro Frattini, completa con Monguzzi e Robbiati il reparto centrali

Il secondo invece è stato Mirko Baratti, precisamente quest’oggi. Alto 175 cm, nativo di Vimercate e della stessa leva di Frattini con cui ha condiviso il percorso giovanile e l’esperienza in prima squadra, sarà il palleggiatore che darà il cambio a Lorenzo Piazza. Anche per lui ottimi sono i feedback, tanto più che già in passato il club canturino lo cercò. Dopo due anni da titolare in serie B con i Diavoli Rosa Brugherio, viene infatti giudicato pronto per il salto di categoria.

diavoli rosa
Mirko Baratti, completa il reparto palleggiatori della Libertas Cantù

Ma lunedì 3 luglio è stato anche ufficializzato l’elenco completo delle formazioni iscritte in A2. Quattro sono le pugliesi (Castellana Grotte, Alessano, Taviano e Gioia del Colle), tre bresciane (Cantù, Bergamo e Brescia), tre toscane (Siena, Santa Croce e Massa), tre laziali (Tuscania, Civita Castellana e Club Italia), due marchigiane (Potenza Picena e Grottazzolina). A queste si aggiungono Mondovì, Reggio Emilia, Spoleto, Ortona, Lagonegro, Aversa, Catania e Bolzano. Saronno era avente diritto ma ha rinunciato.

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento