Delmonte Coppa Italia, Cantù fa fuori Santa Croce e va ai quarti

delmonte coppa italia
[ethereumads]

Come sette giorni fa, il Pool Libertas supera la Kemas Lamipel al tie-break. Ora Grottazzolina nei quarti della Delmonte Coppa Italia di A2.

Ripetersi per poter così strappare il pass per i quarti di finale della Delmonte Coppa Italia di A2. Era questo l’obiettivo odierno del Pool Libertas, capace di conquistare gara1 degli ottavi sette giorni fa al PalaParenti di Santa Croce e con la possibilità di chiudere i conti poche ore fa al PalaFrancescucci. In una domenica già di per sé speciale, con la celebrazione di capitan Dario Monguzzi, pronto a ritirarsi dal volley giocato a fine stagione.

Missione compiuta. Al termine di altri cinque combattutissimi set, i brianzoli ottengono il quarto successo stagionale in altrettante gare ufficiali contro i toscani e passano al turno successivo. Dove troveranno la Yuasa Battery Grottazzolina, prima classificata al termine della regular-season e che oggi ha debuttato nei propri play-off rifilando un secco 3-0 a Siena. Cambierà però la formula, non più al meglio dei tre incontri bensì con andata e ritorno: si partirà mercoledì 1 maggio in quel di Casnate con Bernate.

Per l’occasione Francesco Denora, complice anche l’infortunio di Ottaviani, mescola un po’ carte lanciando nel sestetto iniziale Bacco al suo posto e Rossi al centro a fianco di Aguenier. Differentemente da Michele Bulleri, il quale riconferma le scelte effettuate la scorsa settimana. Estremamente equilibrato il primo set: Lawrence colpisce dai nove metri per il 4-6, Monguzzi fermando Mati permette a Cantù di condurre 19-17. Di Galliani il punto del 25-23.

Partono forte gli ospiti nel secondo, scappando su l’1-5. La Libertas accorcia sul -1, ma verrà ricacciata sul 14-18 da due muri consecutivi di Mati. I brianzoli in ogni caso riescono a portare ai vantaggi i propri avversari, Lawrence però con due mani-out consecutivi confeziona il 24-26.

Nel terzo i canturini vanno sul 7-3 grazie al turno in battuta di Aguenier, ma i toscani accorciano sul -2 grazie a un’invasione altrui. Ace di Gamba ed è un rassicurante 20-13 per gli uomini del presidente Molteni, Parodi attacca fuori e Cantù ringrazia imponendosi 25-18 e tornando a comandare nel computo di set.

Padroni di casa in difficoltà nel quarto, un errore di costruzione costerà a loro l’8-12. Con il turno al servizio di Mati la forbice si amplia sul +8 esterno, Gatto con il punto del 19-25 porta la sfida al decisivo tie-break.

Parte meglio Santa Croce nel quinto con uno 0-2 griffato Mati, i brianzoli però non si scompongono e si ritrovano avanti nel punteggio 9-7 grazie ad Aguenier. Tuttavia Gatto con un ace porta il set ai vantaggi, Aguenier mura Parodi per il 16-14 permettendo così al Pool Libertas di avanzare nel tabellone della Delmonte Coppa Italia e di rimandare l’ultimo match in carriera di Dario Monguzzi.

delmonte coppa italia
L’omaggio riservato a capitan Dario Monguzzi (foto Tettamanti)

Questo il commento dell’allenatore di casa al termine di 2 ore e 11 minuti di battaglia. “Anche questa è stata una gara altalenante, un po’ come era stata gara 1 – l’analisi di Francesco Denora -. In questo momento ci viene difficile avere continuità nel bel gioco, è abbastanza normale dopo tutto quel tempo di inattività dalla parte agonistica. Ci stava, e infatti era una sfida aperta perché anche loro erano nelle nostre stesse condizioni. Però le regole sono queste, e ci tocca adattarci e provare a fare sempre il massimo. Siamo stati bravi a rimanere sempre in partita nonostante quel quarto set un po’ brutto“.

Un applauso vorrei farlo anche ai nostri giovani: a Bacco, perché ci ha dato un bell’equilibrio in seconda linea che ci serviva; a Magliano, perché ha fatto un tie break veramente importante, dove ci serviva la sua spinta in attacco. Queste partite da dentro o fuori serviranno tanto al loro futuro, se le ritroveranno dopo. Oggi, poi, non potevamo proprio perderla perché l’avevamo promessa al capitano Dario Monguzzi: era il suo giorno, e volevamo dedicargli la vittoria. L’ultimo ballo di questo gruppo deve aspettare ancora un po’ “.

POOL LIBERTAS CANTU’ – KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE 3-2  (25-23, 24-26, 25-18, 19-25, 16-14)

POOL LIBERTAS CANTU’: Pedron 1, Gamba 19, Galliani 15, Bacco 8, Aguenier 16, Monguzzi 10, Butti (L1), Quagliozzi, Picchio, Magliano 3. NE: Gianotti, Rossi, Ottaviani, Pellizzoni (L2). All: Denora Caporusso, 2° All: Zingoni (battute vincenti 2, battute sbagliate 15, muri 11).

KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE: Coscione 6, Lawrence 14, Allik 11, Colli 7, Mati 14, Cargioli 5, Loreti (L1), Gatto 10, Giannini, Russo, Parodi 10, Brucini 1, Petratti. N.E.: Gabbriellini (L2). All: Bulleri, 2° All: Pagliai (battute vincenti 4, battute sbagliate 25, muri 12).

Arbitri: Marco Pasin (Torino) e Barbara Manzoni (Lecco)

Addetto al videocheck: Luca Rovagnati

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento