Cuneo Volley suda sette camicie, la Libertas sfiora l’impresa

cuneo volley

Altra ottima prestazione dei brianzoli, impegnati sul campo della seconda. Il Cuneo Volley può si festeggiare ma soltanto al tie-break.

Mancano oramai pochi giorni all’inizio della primavera e i semi iniziano a germogliare. Tra i prati verdi ma anche sui rettangoli di gioco. Citofonare in casa Libertas ad esempio, che come da promessa fatta dal proprio allenatore da febbraio (più precisamente da fine gennaio) ha dato il via a un nuovo campionato. Negli ultimi sei incontri, infatti, la classifica è stata mossa in ben cinque occasioni. Una bella dimostrazione di continuità, insomma.

Ma sono state le due recenti sfide, seppur perse, a far emergere le cose più interessanti. Su un campo alquanto ostico come quello di Santa Croce è arrivato un prezioso punticino. Un altro, ancor più difficile sul taraflex della seconda della classe, è arrivato quest’oggi. Del tutto privo di sbavature il primo set conquistato contro il Cuneo Volley, meno brillanti i due centrali ma di gran carattere il quarto, con una rimonta dal -6 che poi ha permesso di portare l’avversario al quinto. Perso poi soltanto ai vantaggi.

L’uomo della riscossa è stato Matteo Bertoli (16 punti), risultato determinante dopo un secondo set un po’ sottotono. Come sempre convincente la prestazione di Matheus Motzo, con 26 punti. Coach Serniotti decide di schierare nel sestetto iniziale Pistolesi in regia, Wagner Pereira da Silva opposto, Tiozzo e Preti schiacciatori, Codarin e Bonola al centro, Catania libero. Coach Battocchio conferma lo stesso utilizzato di mercoledì scorso, con Viiber al palleggio, Motzo opposto, Mariano e Bertoli in banda, Monguzzi e Gianotti centrali, Butti libero.

Annuncio Pubblicitario
il circolone

Le due formazioni si rispondono a vicenda, colpo su colpo, in avvio di primo set. Codarin-Preti fermano l’attacco di Motzo per il 10-8, poi arriva il +3 interno grazie a un muro di Bonola su Mariano, Battocchio ci parla su. Pronta la reazione dei canturini, che con tre punti consecutivi del suo opposto e un muro di Viiber su Wagner, mette la freccia sul 14-15. Sul turno in battuta del regista estone, il Pool Libertas scappa definitivamente, con Preti che commette due invasioni e capitan Monguzzi a dire di no a Wagner, time-out per Serniotti. Mariano dalla seconda linea per il +4, è lo stesso schiacciatore a firmare il punto del 20-25.

Nel secondo Wagner mura Mariano per il 6-4, poi è Tiozzo a trovare l’ace con l’aiuto della rete per il +4 che costringe la panchina ospite a fermare tutto. Diagonale di Preti ed è 11-6, Codarin mura Bertoli per il 15-7. Tra i brianzoli fanno il loro ingresso in campo Galliani e Regattieri, poco dopo sarà anche la volta di Mazza. Parallela di Wagner a segno e il vantaggio dei padroni di casa sale in doppia cifra (21-11), Cantù prova ad accorciare il gap con un break di 3-0 ma è Galliani con un errore in attacco a regalare il 25-17 a favore dei piemontesi.

Nel terzo due ace consecutivi di Wagner spingono Cuneo sull’11-7, con gli ospiti che si riavvicineranno sul -2 con gli errori degli ex Preti e Tiozzo. Ancora Wagner a passare con il muro a due, 17-12 e time-out per Battocchio. Bertoli mani out per il momentaneo -3, ma è lo stesso figlio d’arte a sbagliare la battuta che costa il 22-18. Bonola sfrutta a dovere il palleggio a una mano di Pistolesi mettendo a segno la propria veloce, 25-20 e locali avanti 2-1.

La Bam tenta la partenza sprint nel quarto, portandosi sul 5-2 con una veloce di Codarin. Tiozzo colpisce dai nove metri, 10-5 e il coach dei brianzoli decide di parlarci su. Viiber stecca il proprio servizio, +6 interno. A questo punto però Bertoli decide di caricarsi l’attacco sulle spalle e con due ace consecutivi costringe coach Serniotti a fermare tutto sul 16-13. La rimonta canturina non si ferma qui, con Mariano al servizio arriva un parziale favorevole di 6-0 che permette al Pool Libertas di condurre 20-23. Un attacco spinto di Bertoli viene però fermato da Pistolesi, si va ai vantaggi. E Motzo con due punti consecutivi (26-28) manda tutti al decisivo tie-break.

Nel quinto i piemontesi si portano sul 5-3 con un ace di Codarin ma Motzo replica subito con il mani out del 5-5. Wagner colpisce in battuta trovando la zona di conflitto fra Bertoli e Mariano (10-8), l’attacco di prima intenzione di Pistolesi termina però fuori e Cantù mette la testa avanti (10-11). Tiozzo murato dal duo Mariano-Gianotti e arriva una palla match per gli ospiti. Preti con la pipe pareggia, di Galaverna l’ace del 17-15 che consegna vittoria e due punti al Cuneo Volley.

cuneo volley
L’ex Alessandro Preti (Cuneo Volley) ha annullato la palla match dei canturini

 

BANCA ALPI MARITTIME ACQUA SAN BERNARDO CUNEO – POOL LIBERTAS CANTU’ 3-2  (20-25, 25-17, 25-20, 26-28, 17-15)

BANCA ALPI MARITTIME ACQUA SAN BERNARDO CUNEO: Pistolesi 1, Pereira da Silva 24, Tiozzo 13, Preti 20, Codarin 13, Bonola 11, Catania (L1), Galaverna 1, Bisotto. N.E.: Gonzi, D’Amato, Chiapello, Sighinolfi, Vergnaghi (L2). All: Serniotti, 2° All: Casale (battute vincenti 8, battute sbagliate 22, muri 18).

POOL LIBERTAS CANTU’: Viiber 2, Motzo 26, Bertoli 16, Mariano 10, Monguzzi 2, Gianotti 3, Butti (L1), Regattieri, Malvestiti, Galliani 2, Picchio, Mazza 5. All: Battocchio, 2° All: Abbiati, 2° All: Redaelli (battute vincenti 4, battute sbagliate 21, muri 10).

Arbitri: Matteo Selmi (Modena) e Davide Prati (Pavia)

Addetto al videocheck: Antonio Marigliano

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento