Conad Reggio Emilia suo il test, troppa per l’incompleta Libertas

conad reggio emilia
[ethereumads]

Priva di tre titolari e più indietro nella preparazione, Cantù cede 4-0 nell’amichevole contro i padroni di casa della Conad Reggio Emilia.

Seconda uscita stagionale, rigorosamente non ufficiale, per la formazione brianzola di volley ieri pomeriggio a Castelnovo di Sotto. Dopo la formazione di Superlega del Vero Volley, un’altra avversaria di spessore sul cammino dei canturini che però ha deciso di rinunciare alla massima serie nonostante il trionfo negli scorsi play-off di A2. Emiliani che, oltretutto, nel 2021/22 sono riusciti ad alzare al cielo anche la Coppa Italia di categoria in quello che è stata, per loro, una storica e clamorosa doppietta.

Nonostante la precedente e ottima annata, Reggio Emilia si presenterà al via del prossimo torneo con un organico in parte rimodellato. Ciò però non gli ha impedito di imporsi in maniera agevole contro un Pool Libertas giunto in casa altrui senza alcuni elementi importanti. Ai box, infatti, sono rimasti ancora il palleggiatore Alessio Alberini e il libero Luca Butti. E a questi due si è aggiunto anche lo schiacciatore Alessandro Preti.

conad reggio emilia
Pool Libertas Cantù e Conad Reggio Emilia in una foto insieme

Così il team di coach Cantagalli (nuovo al posto di Mastrangelo), ha messo subito le cose in chiaro nel primo set allungando sul 17-12 per poi chiudere sul 25-15. Secondo più equilibrato con i canturini che provano a partire meglio sul 4-6 ed equilibrio che regnerà fino alla fine, con i reggiani che la spunteranno ai vantaggi 26-24. Nel terzo la Conad mette subito la quinta portandosi sul 7-1, grande però reazione da parte degli ospiti che ribaltano l’inerzia guidando 16-19 prima di cedere 25-23. Quarto set in cui scenderà sul taraflex chi ha giocato di meno e caratterizzato da un’altalena nel punteggio fino al 25-22 finale. Fra i brianzoli il topscorer è Jonas Aguenier (13 punti, con il 90% e ben 4 muri) seguito da Giuseppe Ottaviani (11 punti, con 1 muro e 1 ace).

Bicchiere comunque mezzo pieno per l’allenatore del Pool Libertas. “Le indicazioni in questo momento sono sempre buone, sia le cose fatte bene che quelle fatte male – le parole di Francesco Denora -. Questo è infatti il momento di capire cosa si sbaglia e cosa c’è da correggere. E’ stato un test importante contro una squadra di livello e già in forma, per loro è stata infatti la quarta amichevole e quindi sono più in palla di noi, avendo iniziato tre settimane prima. Ciò però non deve essere una scusante perché perdere non piace a nessuno, a noi soprattutto. In fase break facciamo vedere cose egregie, dobbiamo essere più pazienti nel side-out e costruire meglio le nostre azioni“.

CONAD REGGIO EMILIA – POOL LIBERTAS CANTU’  4-0 (25-15, 26-24, 25-23, 25-22)

REGGIO EMILIA: Santambrogio 3, Maziarz 6, Mariano 5, Perotto 11, Cantagalli M. (L), Sperotto 0, Meschiari 7, Cantagalli D. 16, Mian 14,  Elia 9, Torchia (L), Bucciarelli 4, Suraci n.e.. Coach: Cantagalli.

CANTU’: Gianotti 5, Monguzzi 4, Gamba 9, Ottaviani 11, Auguenier 13, Mazza 4, Rota 2, Rossi 1, Galliani 7, Compagnoni 4, Picchio (L). Coach: Denora.

Note Reggio Emilia: ace 8, service error 17, ricezione  57%, attacco 55%, muri 10

Note Cantù: ace 3, service error 16, ricezione 49%, attacco 52%, muri 8

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento