Club Italia liquidato in tre set, Cantù trova ossigeno

Vittoria essenziale per il Pool Libertas al Parini contro il Club Italia per 3-0. Dietro vince Castellana Grotte,perde Montecchio.

 

Turno infrasettimanale per il Pool Salvezza di serie A2, giunto oramai agli sgoccioli, ossia all’ottava giornata delle dieci previste. Cantù obbligata più che mai alla vittoria, visto e considerato che la retrocessione diretta dista soltanto due lunghezze. Non sarà dell’incontro per problemi muscolari, come del resto domenica scorsa, capitan Umberto “Ubi” Gerosa, con Andrea Cordano (nella foto in alto) prodotto della Lube Civitanova, pronto a sostituirlo.

Club Italia
Un bello striscione esposto sugli spalti “Noi la voce, Voi il cuore” contro il Club Italia

Inizio di primo set abbastanza equilibrato, con i padroni di casa che mantengono una o due punti di vantaggio. Tofoli commette fallo di palleggio consentendo al Pool Libertas un break di 3-0 e il primo allungo sul 8-4. Pallonetto di Caio e coach Totire chiama time-out sul 10-5. Rientrano in campo bene i romani, che subito si riportano sotto con le iniziative di Baldazzi e Baciocco (10-8), prima di tornare definitivamente in contatto grazie ad un muro di Russo su Riva (12-11). Nuovo parziale di 3-o pro Cantù (15-11), al quale ribatteranno presto con la stessa moneta gli ospiti: l’invasione di Monguzzi costringe Della Rosa a fermare il gioco sul 16-15. Diagonale di Caio per il +3 (21-18), primo tempo di Russo e mani out di Gardini, Roma torna ancora sotto (22-21). Caio con il mani out ed errore in palleggio per la squadra di Totire che costa il 24-21. E’ l’opposto brasiliano a mettere a segno il punto vincente, il Club Italia cede 25-22.

Annuncio Pubblicitario

Ancora il paulista protagonista in apertura del secondo, questa volta in negativo con due errori: palla accompagnata e attacco out (0-2). Monguzzi, Richards, Caio e Cordano con un tocco di seconda propiziano il break che porta i brianzoli sul 7-4.  Due video-check consecutivi danno ragione a Cantù che guadagna un buon margine (13-6). Ottimo Baldazzi che prova a suonare la carica ai suoi, nel frangente sei punti che ridanno speranza ai suoi, con il muro di Gardini su Caio che vale il 19-17, time-out Della Rosa. Imitato dal collega due scambi sul 21-17, dopo l’errore in battuta di Russo e l’ace di Richards. Gardini autore di due giocate vincenti ma anche di un errore in attacco e uno al servizio (23-20), il punto di Sperotto vale il -1 (23-22). Caio schiaccia e Baldazzi attacca fuori, a nulla servirà il video-check del Club Italia, il Pool Libertas si aggiudica anche il secondo con il medesimo punteggio.

Club Italia
Un time-out del Club Italia di coach Totire, squadra già retrocessa matematicamente

Nel terzo i capitolini rimangono in contatto solo inizialmente fino al mani-out di Gardini per il 7-6. Si rivede un Caio più incisivo e regolare in attacco, suo il pallonetto del 11-8 seguito dal punto di Alborghetti che suggerisce a mister Totire di fermare il gioco (12-8). A poco serve, i canturini prolungano il proprio parziale fino al 6-0 che equivale al 16-8. La giovane squadra sembra non crederci più, demotivata. Caneschi confeziona due primi tempi ma le lunghezze rimangono immutate (18-10). L’ace di Caio vale il +10 (21-11), Baldazzi attacca out concedendo numerose palle match ai padroni di casa (24-13). Gli errori di Monguzzi al servizio e di Caio in attacco prolungano di poco la fine del match, che arriva con la schiacciata di quest’ultimo sulla quale Imbesi non riesce a tenere vivo il pallone (25-15).

Vittoria dunque in tre set per il Pool Libertas, che quest’oggi è riuscita a portare a termine il suo compito contro la giovane ultima della classe Club Italia Roma. Per quanto riguarda le inseguitrici, vittoria casalinga di Castellana Grotte con Potenza Picena (3-1) e sconfitta interna al tiè-break  per Montecchio contro Lagonegro. Nell’attesa di vedere cosa farà domani la Videx Grottazzolina (penultima) contro Ortona, mal che vada i punti di vantaggio sulla retrocessione diretta saranno quattro, considerati i 20 punti della Sol Montecchio contro i 24 dei brianzoli.

POOL LIBERTAS CANTU’ 3 – CLUB ITALIA CRAI ROMA 0   (25-22, 25-22, 25-15)

POOL LIBERTAS CANTU’: Cordano 3, Caio 18, Riva 3, Richards 8, Monguzzi 7, Alborghetti 7, Butti (L1). NE: Gerosa, Cominetti, Mazza, Groppi, Olivati, Laneri, Boffi (L2). All: Della Rosa, Ass: Redaelli.

CLUB ITALIA CRAI ROMA: Tofoli, Baldazzi 18, Gardini 10, Baciocco 3, Caneschi 5, Russo 8, Piccinelli (L1), Panciocco, Sperotto 1, Imbesi, Mosca, Rondoni (L2). N.E.: Beltrami, Garofolo. All: Totire, Ass: Roscini

Arbitri: Massimiliano Giardini (Verona) e Marco Laghi (Ravenna)

Post-gara con coach Della Rosa, video canale YouTube Pool Libertas Cantù

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento