Andrea Santangelo ad alte percentuali, Cantù travolge Taviano

andrea santangelo

I canturini conquistano al Parini la seconda vittoria consecutiva, avendo la meglio della Pag Taviano per 3-0 e scavando sempre il solco a metà set. Spicca la performance di Andrea Santangelo, 28 punti e 70% in attacco.

Missione compiuta per il Pool Libertas, che riesce a confermare quanto di buono fatto vedere contro Cuneo sette giorni fa. Nell’undicesima giornata del girone blu di serie A2 contro Taviano, i canturini non solo riescono a replicare il rotondo successo di 3-0 ottenuto in terra piemontese, ma soprattutto evitano di incorrere in alti e bassi all’interno del match, aspetto che frequentemente era stato messo in luce nei precedenti nove incontri,  anche per via dei diversi infortuni che hanno minato il percorso di crescita del gruppo allenato da Luciano Cominetti. Coach canturino che si affida nuovamente a Baratti in regia, Santangelo opposto, Preti e Cominetti in banda, Robbiati e Monguzzi al centro, mentre è ancora staffetta nel ruolo di libero con Butti per la ricezione e Rudi per la difesa. Coach Licchelli risponde con Dimitrov palleggiatore, Bencz opposto, Astarita e Cernic schiacciatori, Bonola e Smiriglia centrali, Bisci libero.

andrea santangelo
Le due formazioni prima del match al Palasport Parini

Avvio di primo set equilibrato, con i brianzoli che faticano ad ingranare al servizio con la jump float ma in compenso passano con facilità al centro. Bencz commette invasione, poi il duo Monguzzi-Cominetti ferma lo stesso opposto per il 10-8. E’ un mani out di Santangelo a costringere Licchelli a fermare il gioco sul 12-9, poi Bonola di prima intenzione e Bencz con il muro su Santangelo riportano i pugliesi a -1, prima del muro ai danni di Preti per il 18-18, time-out Cantù. Le due squadre procedono a braccetto fino al 21-21, quando il muro della Libertas decide di fare la differenza, con Alberini nel frattempo entrato per Baratti. Tre punti consecutivi nati da questo fondamentale, proiettano sul 24-21 i padroni di casa, con Andrea Santangelo che tiene in campo la palla del 25-21, validità confermata anche dal video-check.

Il copione del secondo set è molto simile al precedente. Dopo una fase iniziale punto a punto, i locali si portano sul +2 con una diagonale e un mani out di Santangelo (13-11), sospensione per Taviano. Il primo ace della serata arriva per mano di Preti (15-12), prima della veloce di Robbiati per il +4. Bonola mura Cominetti, così coach Luciano ferma il gioco sul 16-15. Suo figlio mura Bencz per il +3, Astarita manda fuori la parallela e anche questo set inizia a prendere la strada di Cantù (21-17). Due di Alessandro Preti e un punto di Andrea Santangelo, il Pool Libertas vola sul +6 prima dell’errore in battuta di Astarita che costa il 25-19 in favore della squadra di casa.

Annuncio Pubblicitario

Nel terzo gli ospiti rimangono in scia fino alla veloce di Smiriglia per il momentaneo 8-7, poi un pallonetto di Preti, una diagonale di Santangelo e la parallela out di Astarita costringono Licchelli a rifugiarsi nel time-out sul 11-7. Al rientro in campo i pugliesi sprofondano sul -8 in concomitanza dell’ace di Cominetti con l’aiuto del nastro, 16-8 e nuova sospensione voluta da coach Licchelli. Servirà a ben poco, poichè Preti realizza la diagonale del 19-9 e il duo Baratti-Robbiati mura Baldari per il +11. Gli ultimi due punti del match saranno di Andrea Santangelo, mvp del match con 28 punti, con una parallela prima e una diagonale poi per il 25-13 finale.

andrea santangelo
Inefficaci gli due ultimi time-out per coach Licchelli

Vittoria importante quella brianzola, per il morale ma anche per la classifica, che permette di ridurre le distanze dal quarto posto a sei punti (piazza occupata da Catania). Prossima partita impegnativa ma da affrontare con serenità in casa di Grottazzolina, reduce da una bruciante sconfitta interna contro il Club Roma al tie-break.

POOL LIBERTAS CANTU’ – PAG TAVIANO 3-0   (25-21, 25-19, 25-13)

POOL LIBERTAS CANTU’: Baratti 1, Santangelo 28, Preti 10, Cominetti 10, Monguzzi 5, Robbiati 2, Butti (L1), Alberini 2, Rudi (L2). NE: Suraci, Gasparini, Danielli, Frattini, Pellegrinelli. All: Cominetti, 2°all: Redaelli (battute vincenti 2, battute sbagliate 14, muri 8).

PAG TAVIANO: Dimitrov 2, Bencz 9, Astarita 5, Cernic 6, Bonola 6, Smiriglia 5, Bisci (L), Martinelli, Lugli 1, Baldari, Caci, Torsello 1. N.E.: Scarpello, Meleddu. All: Licchelli, 2°all: Congedi (battute vincenti 1, battute sbagliate 8, muri 6).

Arbitri: Piera Usai (Capoterra – Cagliari) e Cesare Amandola (Pavia)

Addetto al videocheck: Tecla Veronica Di Gaetano

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento