Andrea Gasparini e Gabriele Rudi: la Libertas li tiene con sé

andrea gasparini

In questi giorni la squadra di volley canturina ha optato per due conferme all’interno del proprio organico. Si tratta dello schiacciatore Andrea Gasparini e del libero Gabriele Rudi.

Gettare un giocatore della panchina in campo e trovarlo pronto è una delle soddisfazioni più grandi che può avere un allenatore. Un aspetto non sempre scontato ma fondamentale soprattutto per alzare l’asticella delle ambizioni. Qualità che sicuramente avrà riscontrato coach Cominetti e il suo staff durante tutta la stagione passata nei due ragazzi che sono stati riconfermati anche per il 2019/20. Un’opportunità che i due ex Yaka Volley hanno avuto modo di guadagnarsela anche attraverso la serietà e l’impegno dimostrato durante gli allenamenti settimanali.

E’ stato positivo il campionato d’esordio in A2 per Andrea Gasparini, schiacciatore classe ’96 di due metri esatti. Utilizzato fin dalla prima partita contro quella Gas Sales Piacenza che è risalita prontamente a pieno merito e con determinazione in Superlega, il comasco si è messo in luce soprattutto quando ha dovuto rimpiazzare nello starting-six Roberto Cominetti per alcuni match, quando il figlio di coach Luciano rimediò una distorsione alla caviglia nel riscaldamento al Parini contro Catania.

“E’ un ragazzo che ha lavorato benissimo l’anno scorso – commenta Luciano Cominetti – ha avuto occasioni per mettersi in mostra e si è espresso a buon livello. Ha pagato il salto di categoria ma nel prossimo torneo l’esperienza acquisita e le capacità tecnico-tattiche che ha sviluppato lo aiuteranno a conquistarsi i suoi spazi in campo. I quattro schiacciatori sono molto giovani, i giochi sono aperti: dovrà avere molta determinazione e attenzione negli allenamenti”.

Annuncio Pubblicitario

Pronto a dare un importante contributo al Pool Libertas ci sarà anche Gabriele Rudi, classe ’94 di 178 cm. Un po’ più lungo il suo vissuto con la maglia brianzola rispetto a quello di Andrea Gasparini: per lui sarà infatti la quinta stagione (di cui quattro in A2). In diverse partite dello scorso campionato lui e Luca Butti si alternarono come palleggiatore all’interno di esse: il primo utilizzato per la difesa, il secondo per la ricezione.

andrea gasparini
Gabriele Rudi (foto Patrizia Tettamanti)

“Il prossimo torneo sarà molto impegnativo – sottolinea Rudi – sono rimaste le squadre più forti del 2018/19 e si sono oltretutto parecchio rinforzate. Dovremo lavorare tanto in palestra, ma gli allenatori sono dei maestri nel trovare la giusta motivazione affinché possiamo dare il nostro meglio. Non vedo l’ora di ricominciare, avrò la possibilità di lavorare con un grande giocatore come Poey e troverò di nuovo Regattieri, mio ex compagno allo Yaka. Sono sicuro che tutti gli altri nuovi arrivi si integreranno bene, sarà questa la nostra arma in più per far bene”.

Chi invece proseguirà la propria carriera da pallavolista (a differenza di quanto ipotizzato) ma lontano dalla Brianza sarà invece Gabriele “Job” Robbiati, centrale del ’83 molto stimato dal pubblico del Parini. Infatti, il nativo di Vercelli ha trovato un accordo con un’altra formazione di A2, la Rinascita Volley Lagonegro (manca però l’ufficialità). I potentini sono stati ripescati dopo la rinuncia da parte della Gioiella Gioia del Colle e saranno dunque avversari dei canturini.

andrea gasparini
Gabriele Robbiati (foto Patrizia Tettamanti)
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento