Alessandro Preti picchia forte: Cantù passa a Brescia

Alessandro Preti
[ethereumads]

Il derby è del Pool Libertas: Brescia liquidata in quattro set grazie alla verve offensiva di Kristian Gamba e Alessandro Preti.

 

Prosegue il buon momento del Pool Libertas, vittorioso anche a Brescia nel derby contro l’Atlantide. Al centro sportivo San Filippo, i ragazzi di Denora hanno sfoderato l’ennesima prova di forza, imponendosi per 1-3, grazie anche e soprattutto al trio formato da Kristian Gamba, Alessandro Preti e Giuseppe Ottaviani.

Al contrario di quanto accaduto nelle ultime uscite, questa volta i brianzoli sono riusciti a portare a casa il primo set, pur con una partenza non proprio eccellente. Candeli ha spinto la Consoli McDonald’s al primo break sul 5-2. Ottaviani, a muro, ha pareggiato a quota 6, ma Galliani ha permesso ai suoi di riallungare a metà set (15-13). Qualche errore di troppo della squadra di Zambonardi e un ace di Aguenier hanno permesso a Cantù di andare sul 19-23. Di Gamba il decisivo 22-25.

libertas cantù
Francesco Denora sta facendo un ottimo lavoro (Foto Tettamanti)

Nella seconda frazione, il Pool Libertas ha preso subito un piccolo margine di vantaggio con Preti e Aguenier (4-8). Brescia ha provato a rientrare, arrivando fino all’8-9. Monguzzi ha respinto il primo assalto, ma Gavilan ha impattato la parità a quota 15. Il capitano e Ottaviani hanno permesso a Cantù di riallungare subito a +3. I padroni di casa hanno accusato il colpo e il set ha preso una direzione ben precisa. 20-25 dopo una palla messa a terra da Alessandro Preti. 0-2!

Nel terzo parziale i brianzoli hanno commesso, invece, qualche errore di troppo, permettendo agli avversari di scappare subito sul 7-3. Ottaviani ha preso in mano la situazione, conducendo i compagni alla rimonta, fino al 12 pari. Muro di Gatto su Ottaviani da una parte, ace di Alberini dall’altra per il 14-14. Poi è salito in cattedra Galliani, bravo a punire le disattenzioni della squadra di Denora e a condurre i suoi all’allungo decisivo. Un attacco out di Ottaviani ha chiuso il set sul 25-20.

A questo punto, però, il Pool Libertas ha reagito da grande squadra. Nel quarto set ha messo immediatamente le cose in chiaro, scappando sul 4-9. Dopo il timeout di coach Zambonardi, Brescia ha avuto un’importante reazione, piazzando un parzialino di 4-0, subito annullato dalla caparbietà brianzola. Alessandro Preti ha firmato il nuovo allungo sull’11-16. Il turno in battuta di Aguenier ha messo fine ai giochi: strappo decisivo sul 13-21 e partita in ghiaccio. Da lì in poi è bastato gestire il cambiopalla. 16-25 dopo un’ace di Monguzzi.

Alessandro Preti
Tradizionale foto post vittoria (Foto Tettamanti)

“Tre punti importantissimi su un campo complicato – ha dichiarato coach Denora a fine partita – Siamo stati anche un po’ fortunati, ma soprattutto bravi a sfruttare le loro assenze. Siamo contenti”.

Il Pool Libertas, ora, si trova al quinto posto a quota 20 punti, a pari con Cuneo. Alle sue spalle, Castellana Grotte e Porto Viro devono ancora recuperare una partita, ma grazie al filotto di risultati utili, Cantù è stabilmente tra le prime otto. Prossimo impegno domenica alle 18, in casa, contro Grottazzolina, seconda in classifica.

Tabellino

CONSOLI McDONALD’S BRESCIA  1

POOL LIBERTAS CANTU’  3

(22-25; 20-25; 25-20; 16-25)

BRESCIA: Gatto 6, Loglisci 3, Tiberti 2, Giani ne, Sarzi Sartori 3, Braghini ne, Bisi ne, Franzoni (L), Galliani 23, Candeli 8, Rizzetti ne, Togni ne, Abrahan 12, Scarpellini ne. All. Zambonardi.

CANTU’: Alberini 5, Gamba 18, Preti 14, Ottaviani 13, Aguenier 9, Monguzzi 5, Butti (L1), Gianotti, Compagnoni 1, Galliani. NE: Rota, Mazza, Picchio (L2). All: Denora

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Simone Dalla Francesca
Laureato in Linguaggi dei media all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e giocatore di basket per l’Alebbio. Dopo una parentesi a La Gazzetta dello Sport, sono ora un collaboratore de La Provincia di Como.

Lascia un commento