Agnelli Tipiesse batte la Libertas, primo ko prestagionale

agnelli tipiesse

L’allenamento congiunto di ieri sera non arride ai brianzoli, sconfitti nettamente 4-0 dall’Agnelli Tipiesse Bergamo al PalaFrancescucci.

Procede spedita, quando mancano venticinque giorni all’avvio del torneo di A2 maschile, la preparazione della formazione canturina di volley. Archiviata la doppia sfida contro la Conad Reggio Emilia, l’asticella dell’avversario si è alzata ancora maggiormente contro l’Agnelli Tipiesse Bergamo. La squadra allenata da coach Gianluca Graziosi è infatti da considerarsi, a tutti gli effetti, una delle principali candidate al successo finale. Il mercato estivo ha regalato agli orobici alcune importanti novità, tra cui l’ex Cantù Andrea Santangelo e lo schiacciatore Jernej Terpin.

E proprio questi ultimi due sono stati tra i principali protagonisti del test andato in scena ieri sera a Casnate con Bernate, autori rispettivamente di 13 e 12 punti. Per Cantù, invece, come top-scorer si conferma per la terza volta (in altrettanti match) Matheus Motzo con 16 punti. Gli ospiti si impongono nettamente nei due set centrali, non lasciando ai padroni di casa nemmeno la soddisfazione di un quarto e aggiuntivo set.

agnelli tipiesse
Luca Butti, per lui 80% in ricezione ieri sera (foto P.Tettamanti)

Brianzoli che, ancora una volta, non disdegnano in ricezione (59% il dato di squadra) ma non convincono su più fronti. Nonostante per lunghi tratti abbia giocato quella che può essere considerata la formazione titolare: Dzavoronok al palleggio, Motzo opposto, Mariano e Bertoli schiacciatori, Monguzzi e Mazza centrali, Butti libero. Tuttavia giova ricordare che si trattano di test i cui punteggi devono essere presi con le pinze. Il prossimo in calendario sarà sabato, sempre al PalaFrancescucci, contro i Diavoli Rosa Brugherio.

Annuncio Pubblicitario

“Hanno nettamente meritato di vincere, sono in questo momento di un livello nettamente superiore al nostro – afferma Matteo Battocchio al termine della sfida – Onestamente la cosa che non mi è piaciuta tanto, aldilà del punteggio, è di non aver fatto bene le cose su cui stiamo lavorando. Di conseguenza abbiamo perso un po’ di certezze. La responsabilità per oggi è soprattutto mia, ma abbiamo anche spinto parecchio in sala pesi. Quella odierna è una giornata lunga iniziata alle otto del mattino, ci sta anche un po’ di down finale. Dobbiamo in ogni caso ragionarci sopra”.

“Potremmo portare a casa qualcosa di positivo se capiremo cosa è successo – prosegue il coach canturino -. Ciò vorrà dire non soltanto a fare mente locale, ma anche capire che certe situazioni, in un campionato come questo, non te le puoi permettere. Indipendentemente da chi hai di fronte. Abbiamo battuto molto piano, sia come velocità che come efficacia, di conseguenza abbiamo faticato a muro. In difesa ci siamo un po’ disuniti. Andare in difficoltà è normale, perché dall’altra parte c’è chi vuole vincere come noi. Bisogna però provare a reagire e a trovare una strada per adattarsi alla situazione, uscendone tutti insieme”.

POOL LIBERTAS CANTù -AGNELLI TIPIESSE BERGAMO  0-4  (22-25, 17-25, 16-25, 23-25)

CANTù: Dzavonorok 1, Monguzzi 1, Butti (L), Motzo 16, Galliani 3, Malvestiti 4, Mazza 10, Corti 2, Bertoli 5, Mariano 6, Regattieri, Gianotti, Pellegrinelli Gi. 4, Picchio (L), Pellegrinelli Ga.. All.: Battocchio.

BERGAMO: Milesi 8, Mancin 4, Ceccato, D’Amico (L), Cargioli 7, Santangelo 13, Sormani, Finoli 3, Rota (L), Terpin 13, Pierotti 12, Signorelli 6, Umek 6. All.: Graziosi.

NOTE: Battute vincenti 1 Cantù, 4 Bergamo. Battute sbagliate 12 Cantù, 13 Bergamo. Muri 8 Cantù, 12 Bergamo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento