Serie A2 pallanuoto, cambio della formula in vista?

serie a2 pallanuoto

Il Covid sbarca anche nel mondo della calottina e obbliga a rivedere il format in A1. Attese modifiche anche per la serie A2 di pallanuoto.

Non si è mai preannunciata facile la stagione 2020/21 per gli sport di squadra. Se c’è però una disciplina che rischia più delle altre di veder vanificati i propri sforzi è probabilmente quella della pallanuoto, più specificatamente, italiana. Innanzitutto per un problema legato alle strutture: le piscine, al pari di palestre, bar e ristoranti, potrebbero finire nelle mire dei vari Dpcm in caso di recrudescenza del virus.

La seconda variabile, invece, si è già puntualmente verificata. Ovvero, la comparsa di positività all’interno delle varie squadre. Tutto, infatti, è iniziato nella terza decade settembre quando si è svolta la fase a gironi della Coppa Italia uomini di A1. Ebbene, qualche giorno dopo il raggruppamento di Palermo (che comprendeva i padroni di casa della TeLiMar Palermo, An Brescia, Posillipo Napoli e SC Quinto), alcuni giocatori delle suddette squadre sono risultati positivi.

La conseguenza? Il posticipo del via dei massimi campionati, sia maschile che femminile, in programma rispettivamente il 3 e il 10 ottobre. Con formule destinate a cambiare. Tra gli uomini sta prendendo piede l’ipotesi di una “bolla” stile Nba, con partite di sola andata suddivise in quattro appuntamenti. Idem per le donne, ma a differenza dell’altro sesso, probabilmente anche con i match di ritorno considerate le appena otto partecipanti al torneo.

Annuncio Pubblicitario

Serie A2 di pallanuoto maschile: via a gennaio con quattro gironi?

Stravolgimento del format che dovrebbe toccare da vicino anche la seconda categoria nazionale, che vedrà ancora una volta ai nastri di partenza la Como Nuoto. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, la partenza dell’A2 non sarà più nel tardo autunno come da tradizione, ma dovrebbe scattare con l’inizio dell’anno nuovo. E non è tutto. I due raggruppamenti inizialmente previsti, Nord e Sud, dovrebbero sdoppiarsi ulteriormente in base a criteri geografici, andandone a formare in tutto quattro da sei squadre ciascuno. Dovrebbero essere previste dieci giornate totali, con un incontro ogni due settimane.

Tete Pozzi: “Attendiamo novità”

Da capire se, a questo punto, anche la serie A2 di pallanuoto femminile possa andare incontro a qualche cambiamento. A quanto pare sembrerebbe  proprio di si, ma a differenza del maschile, le indiscrezioni stentano ad arrivare. Innanzitutto perché solitamente il campionato parte a gennaio e quindi tutta questa fretta nel prendere una decisione non sembrerebbe esserci. In secondo luogo è che si vorrebbe prima toccare con mano l’esperimento in A1 per effettuare poi scelte le più corrette possibili.

 

serie a2 pallanuoto
Coach Stefano “Tete” Pozzi

Di informazioni più precise è in attesa anche Tete Pozzi, anche se in realtà la sua attenzione in questo momento è incentrata altrove. “Aspettiamo le comunicazioni ufficiali, credo che a questo punto la data d’inizio ottimale sia gennaio e non potrà essere diversamente – dichiara il coach delle Rane Rosa -. Purtroppo in questo momento abbiamo problemi diversi a cui pensare, poiché sta diventando impossibile allenarci all’aperto al freddo. Mi preoccupa la possibilità che, una volta terminata l’opportunità di sfruttare la nostra sede in Como Nuoto, di essere un po’ bloccati con le nostre sedute“. Preoccupazioni certamente comprensibili quelle dell’allenatore lariano. L’inagibilità Muggiò resta irrisolta, la piscina di Chiasso ha ufficialmente chiuso le porte ad atleti e club stranieri e gli spazi acqua altrove stanno diventando sempre più difficili da trovare.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento