Rn Imperia pia illusione, le Rane Rosa espugnano la Cascione

rn imperia

Non si ferma la corsa delle lariane, che battendo la temibile Rn Imperia 11-15 trovano la quinta vittoria in altrettanti incontri. Boero show con sei reti.

Continua senza sosta il filotto di vittorie dall’inizio del torneo di A2 2019/20 per le ragazze di Tete Pozzi, che conquistano tre punti per nulla scontati presso la piscina Felice Cascione di Imperia contro le locali. Una squadra estremante fisica quella di coach Stieber, terza forza del girone Nord, nella quale milita anche l’ex argentina Carla Comba. Giallorosse che partono bene portandosi sul 2-0 e mantenendo due gol di vantaggio a più riprese. Al giro di boa il punteggio recita 7-5, poi a partire dalla metà del terzo tempo le lariane cambiano marcia, complice anche un calo da parte delle padroni di casa che ruotano con nove o al massimo dieci elementi, mentre coach Pozzi alterna senza problemi e senza cali tutte le giocatrici a propria disposizione. Così le Rane Rosa si aggiudicano nettamente gli ultimi due parziali, con il punteggio di 2-6 e di 2-4. Nel finale vengono premiate anche le scelte di concedere un paio di tiri a una Comba visibilmente stanca che difetta così di precisione non inquadrando la porta. Una difesa, quella comasca, che non è riuscita a limitare l’ex Milano Sara Amoretti e Lise Accordino, entrambe autrici di quattro gol, risultando però decisamente più efficace su tutte le altre avversarie. Ottima prestazione per Virginia Boero con sei reti ma molto bene anche Jamila Tedesco con quattro, ma non ingannino questi numeri perché è stata sicuramente una vittoria di squadra.

rn imperia
Carla Comba (Rn Imperia) ai tempi di Como

Tete Pozzi: “Puntare più sul collettivo che sul singolo sta pagando”

“E’ stata una vittoria veramente complessa: una partita difficile contro una squadra tostissima, molto forte fisicamente. Per due tempi e mezzo ci ha messo in difficoltà con la loro fisicità. Se nel post Cagliari ero un po’ seccato, in questo caso onestamente sono molto contento perché abbiamo vinto di squadra contro un avversario che non ha mollato di una virgola, con rotazioni infinite in tutti i ruoli in modo da avere in acqua sempre gente pronta. Stiamo arrivando a un discorso di affidabilità non male. L’alternanza tra vasca grande e piccola a noi piace poco, perché inizialmente a ogni match fatichiamo a capire se tirano da lontano o da vicino. Boero ha fatto sei gol ma sinceramente non me ne ero accorto, addirittura non avevo preparato alcun schema per lei. Oggi sono soddisfatto anche perché abbiamo imparato qualcosa reggendo al tempo stesso l’urto: non possiamo partir male contro avversarie così forti fisicamente”.

Dalle altre piscine

Gli effetti legati al coronavirus si riflettono anche sul campionato femminile di pallanuoto. Oltre a quella tra imperiesi e comasche, si è giocata soltanto la sfida tra Locatelli e Bologna che ha visto le emiliane imporsi 11-16, mantenendo così la vetta in coabitazione con la Como Nuoto Recoaro. Rinviate invece An Brescia-Florentia Sport Team, Von Varese-2001 Padova e pure Aquatica Torino-Promogest.

Annuncio Pubblicitario

RN IMPERIA 57 – COMO NUOTO RECOARO 11-15  (5-3, 2-2, 2-6, 2-4)

RN IMPERIA 57: Sowe. Amoretti M., Amoretti Angela, Amoretti S. 4, Amoretti Anna, Mirabella, Ruma, Comba, Ferraris, Accordino 4, Capello 1, Sattin 2, Giai. All.: Stieber.

COMO NUOTO: Frassinelli, Romanò M., Tosi, Girardi, Trombetta, Giraldo 1, Bianchi 1, Boero 6, Romanò B., Lanzoni 3, Pellegatta, Ielmini, Tedesco 4. All.: Pozzi.

Arbitro: Savino.

NOTE – Superiorità numeriche: Rn Imperia 3 su 11 +1/1 rigore, Como Nuoto 1 su 5 +4/5 rigori..

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento