Rari Nantes Sori passa alla Pia Grande, Como Nuoto ko 9-10

rari nantes sori

Lariani sconfitti di misura in un incontro chiave per evitare i play-out. Rari Nantes Sori trascinata dal venezuelano Rojas Borghes.

In una regular-season così breve, contraddistinta da sole dieci giornate, con gli spareggi retrocessione che coinvolgeranno ben quattro formazioni su sei (decisione rivedibile da parte della Fin) i passi falsi sono severamente vietati. E uno lo ha commesso stasera la Como Nuoto Recoaro, in un match casalingo alla portata come quello contro i liguri di coach De Ferrari. I comaschi lottano fino alla fine ma sono costretti ad alzare bianca al termine dei 32′ regolamentari, pagando a caro prezzo il break di 0-3 subito a cavallo di terzo e quarto tempo.

Ad aprire le danze ci aveva pensato il venezuelano Rojas Borghes ritrovatosi solitario davanti a Viola, prima della replica dalla distanza di Zanetic. Proprio lo stesso croato tramuterà anche il rigore del 2-2 per un fallo commesso su Ciardi, a differenza del tentativo precedente di Viacava fermatosi sul palo. I comaschi si dimostrano un po’ troppo dipendenti dal suo straniero in attacco, collezionando anche una serie di traverse. Fallo di Beretta su Costa,questa volta Rojas Borghes a non dilapidare dai cinque metri per il 2-3 di fine prima frazione.

rari nantes sori
Ivan Zanetic (Como Nuoto), riferimento della sua squadra in attacco con 3 gol

Doppietta di quest’ultimo a inizio secondo, con il 2-5 agevolato anche da una deviazione che beffa Viola. La formazione di Zimonjic, tuttavia, si dimostra capace di reagire confezionando un parziale di 3-0 che rimette in perfetto equilibrio il punteggio. Il sudamericano della Rari Nantes Sori intralcia l’azione offensiva dei padroni di casa dopo l’espulsione temporanea, ne consegue un altro penalty che consente a Zanetic di battere Simone Benvenuto alla sua destra (5-5).

Annuncio Pubblicitario
il circolone

La prima metà del terzo tempo vede le due compagini all’asciutto, poi la Como Nuoto troverà il primo vantaggio di serata grazie a un tiro da posizione centrale di D’Antilio. Beretta da posizione uno risponde con un gran gol sul secondo palo al 6-6 in boa di Cocchiere, ma a un secondo dalla penultima sirena capitan Digiesi fredda da centro area Viola (7-7).

Il match si decide all’inizio dell’ultimo tempo, con la doppietta di Viacava. Il ° 5 di Sori dapprima sfrutta una persa in attacco di D’Antilio, poi da posizione due indovina l’incrocio alla sinistra dell’estremo difensore di casa (7-9). Rosanò da posizione quattro e Ciardi in boa assistito da Zanetic provano per due volte a rimettere in discussione una sfida che nel frattempo aveva perso i due rispettivi allenatori, sanzionati con il cartellino rosso. Non succederà però più nulla.

Dalle altre piscine

Prosegue la sua marcia incontrastata la De Akker Team, capolista a punteggio pieno nel girone Nord-Est di A2, con la vittoria di misura 10-11 nella piscina della Reale Mutua Torino 81 Iren. Al suo inseguimento, a quota 9, il Brescia Waterpolo che regola fra le mura amiche il Plebiscito Padova per 10-5.

COMO NUOTO RECOARO – RARI NANTES SORI  9-10  (2-3, 3-2, 2-2, 2-3)

COMO: Viola, Lava, Bet, Rosanò 2, Zanetic 3, D’Antilio 1, Beretta 1, Gennari, Ciardi 2, Pellegatta, Marchetti , Fusi, Cassano. All.: Zimonjic.

SORI: Benvenuto S., Elefante, Olcese, Morotti, Viacava 3, Rojas Borghes 4, Digiesi 1, Benvenuto V., Penco 1, Cocchiere 1, Costa, Tanganelli, Polipodio. All.: De Ferrari.

Arbitri: Bensaia e Camogli.

NOTE – Uscito per limite di falli Fusi (C) nel terzo tempo. Espulso per proteste nel quarto tempo Lava (C), il coach della Como Nuoto Zimonjic e il coach di Sori DE Ferrari. Superiorità numeriche: Como Nuoto Recoaro 1/4 + 2/2 rig. ; RN Sori 5/11 + 1/2 rig.. Nel primo tempo Viacava (S) sbaglia un rigore.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento