Pallanuoto Under 17, Italia e un po’ di Como ai quarti degli Europei

pallanuoto under 17

Si è conclusa la prima fase degli Europei di pallanuoto Under 17 femminile a Volos in Grecia. Tra le azzurre anche Rebecca Bianchi e Bianca Romanò, atlete Como Nuoto.

La chiamata, che tanto aveva reso orgoglioso tutto il club di viale Geno, era arrivata a fine agosto. Dopo diversi allenamenti collegiali e alcuni tornei di preparazione, come l’ultimo a Itea valevole per la Phytia Cup culminato con il secondo posto finale dietro l’Olanda, il coach Paolo Zizza aveva deciso di volere con sé alla rassegna continentale greca sia Rebecca Bianchi che Bianca Romanò. Due ragazze plasmate in questi anni dall’allenatore delle Rane Rosa Tete Pozzi, che nonostante le giovanissime età (classe 2002 la prima, 2003 la seconda), recitano già da tempo una parte importante nella formazione comasca militante in A2. Senza entrare in particolari tecnicismi, basta infatti scorrere la classifica cannonieri 2018/19 per vedere la Bianchi accreditata di 26 marcature che gli è valsa la 15^ piazza, mentre la più piccola delle Romanò quota 16, ma senza dimenticare il ruolo di difensore di quest’ultima e soprattutto l’importante crescita rispetto alla stagione precedente, visibile a occhio nudo fin dalle primissime giornate.

pallanuoto under 17
Paolo Zizza, tecnico dell’Italia U17 femminile

Insieme a queste due lariane “terribili”, Zizza ha convocato altre tredici ragazze. Si tratta di Francesca Cò e Sofia Giustini (Rapallo), Gaia Gregorutti, Giorgia Klatowski e Veronica Gant (Trieste), Martina Parisi (Sporting Flegreo), Alessia Iannarelli (Sis Roma), Dafne Bettini (Bogliasco), Letizia Nesti (Florentia), Francesca Sena (Cosenza), Dorotea Spampinato e Morena Leone (Ekipe Orizzonte), Paola Di Maria (Acquachiara).

Un’avventura iniziata domenica 1 settembre quello dell’Europeo di pallanuoto Under 17, con sedici squadre suddivise in quattro gironi. L’Italia era stata inserita nel B, in compagnia di Repubblica Ceca, Ungheria e Israele. Esordio sul velluto contro le ceche terminato con un perentorio 22-1 (3 gol per Bianchi), poi il pareggio per 7-7 contro le ungheresi convincente dal punto di vista del gioco, meno per la fase realizzativa. Infine, quel 20-7 a proprio favore contro le israeliane preziosissimo per la differenza reti, risultata migliore rispetto a quella delle magiare.

Annuncio Pubblicitario

Così, con il primo posto in tasca, le azzurre hanno potuto accedere come da regolamento direttamente ai quarti di finale, saltando così gli ottavi di finale. Al terzultimo atto del torneo, in programma domani mattina alle 11:40, se la vedranno con la Francia che oggi ha estromesso la Germania per 11-8. In caso poi di ulteriore successo, in semifinale ci sarà una tra le padroni di casa della Grecia e la Russia.

In attesa di scoprire come terminerà la manifestazione continentale di pallanuoto Under 17, per le italiane ma anche per le lariane, la Como Nuoto ha deciso di ufficializzare l’allenatore della prima squadra maschile. Rumors delle settimane precedenti confermati, arriva Predrag Zimonjić. Al coach serbo sarà affidata anche l’Under 20 e l’Under 17, ma sarà anche il responsabile di tutto il restante settore giovanile maschile.

 

Predrag Zimonjić
Predrag Zimonjić
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento