Locatelli Genova e Chiavari di misura, Como il quadro si complica

locatelli genova
[ethereumads]

Doppia pesante battuta d’arresto casalinga per la Como Nuoto: donne sconfitte 10-11 dalla Locatelli Genova, uomini 7-8 dal Chiavari Nuoto.

A trentadue minuti dalla conclusione del torneo di A1 femminile, le Rane Rosa hanno un piede al piano inferiore. E’ questo l’amaro responso, ma fortunatamente non definitivo, emerso ieri alla Pia Grande di Monza. Nell’impianto brianzolo le lariane ospitavano la Locatelli Genova, attardata di un solo punto dalle rivali di giornata prima del diciassettesimo nonché penultimo turno di regular-season 2023/24.

Uno scontro diretto da vincere per le ragazze di Pisano, così da scongiurare quantomeno matematicamente la retrocessione diretta. E invece sono state le liguri a strappare il bottino pieno, approfittando di un black-out da parte delle padroni di casa a cavallo tra prima e seconda frazione. Risultato fatale, nonostante il seguente tentativo di ricucire lo strappo riuscito da parte di Maria Romanò e compagne.

Eppure l’incontro non era partito male per le comasche, avanti con Giraldo da posizione uno. Tante le azioni offensive che vedranno quest’ultima come terminale finale, Tedesco indovina la bella beduina del 2-1 ma Bianco per un rigore commesso da Bianca Romanò per fallo su Bianchi (più che un’azione di gioco pare uno scioglilingua) riequilibra il punteggio. Doppietta per Ravenna, nel mezzo Minuto per il 2-5 a fine primo tempo.

Pasticcio di Giacon che spedisce nella propria porta il -5, Giraldo si macchia di un’espulsione diretta per gioco scorretto abbandonando anzitempo il match. A rimettere in carreggiata le Rane Rosa ci penserà Borg, che da posizione uno dapprima non spreca la superiorità numerica con il diagonale vincente, poi trova nella traversa una valida alleata per il 4-7 al giro di boa.

 

E’ sempre l’italo-maltese a mantenere a -3 la propria formazione, Magaglio in boa elude la marcatura di Cassano per il 5-9. Bianca Romanò si guadagna un tiro dai cinque metri lasciando trasformare a Fisco, poi le parti si invertono ma il risultato non cambia, non tremano le mani delle locali. Di Iannarelli da posizione uno il diagonale dell’8-9 con ancora otto minuti da giocare.

Serie di legni da una parte e dall’altra in avvio di ultimo periodo, poi Fisco colpisce dalla distanza e operazione aggancio riuscita le lariane. Bianco con una serie di finte riporta avanti le sue compagne, Borg al secondo tentativo sistema nuovamente il tutto. A 19″ dalla fine la doccia fredda però, Minuto resiste alla marcatura di Cattaneo e segna, di Tedesco il tiro che si ferma sul palo a fil di sirena. E’ la Locatelli Genova a vincere 10-11. Nonostante tutto, la Como Nuoto Recoaro vincendo sabato prossimo in casa della Brizz Nuoto potrebbe avere ottime possibilità di risorpassare le liguri e agganciare i play-out, con quest’ultime che dovranno vedersela contro una competitiva Pallanuoto Trieste.

COMO NUOTO RECOARO – US LOCATELLI GENOVA 10-11  (2-5, 2-2, 4-2, 2-2)

COMO NUOTO: Giacon, Romanò M., Fisco 2, Tedesco 1, Borg 4, Giraldo 1, Cattaneo, Iannarelli 1, Romanò B. 1, Cassano, Mercatali, Martella, Volpato, Micheli. All.: Pisano.

LOCATELLI: Avenoso, Bianco 3, Canepa, Banchi, Ravenna 2, Lombardo, Minuto 3, Nucifora 2, Rossi, Magaglio 1, Cappello, Polidori, Stasi, Padula. All.: Della Zuana.

Arbitri: Nicolosi e Guarracino.

NOTE –  Espulsa Giraldo (CO) per gioco scorretto nel secondo tempo. Uscita per limite di falli Ravenna (LO) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Como Nuoto Recoaro 2/10 + 2/2 rigori e Locatelli Genova 5/10 + 2/2 rigori. Spettatori: 150 circa.

locatelli genova
Locatelli Genova corsara alla Pia Grande di Monza

Sono invece ancora sessantaquattro i giri d’orologio che separano l’A2 maschile dalla conclusione della stagione regolare. Non per questo però la situazione degli uomini della Como Nuoto sia più rosea rispetto a quella delle donne, specialmente dopo ieri, al termine dell’incontro valido per il ventesimo turno. Con Pellegatta e compagni per la prima volta in stagione risucchiati in zona play-out.

Non è così servita la bella prova contro il Chiavari Nuoto, quarta forza del girone Nord con giocatori di assoluto valore come Gitto e Lanzoni, per scongiurare il tredicesimo ko di fila. Buona partenza da parte dei padroni di casa, con la controfuga vincente di Pisoni servito al centro da Bini. Lanzoni converte un rigore commesso da Fusi, Chiavaccini invece il passaggio di ritorno di Gitto per l’1-2 dopo un tempo.

Pisoni si conferma ispirato, pescato sul palo lungo da Fusi con l’uomo in più. Tuttavia i ragazzi di coach Luccianti si costruiscono un break di 3-0 e con Schiaffino da posizione uno capitalizzano la palla gettata al vento dal vice capitano della Como Nuoto per scappare sul 2-5. Bianchi in boa spezza il digiuno da parte dei locali, di Lanzoni dopo una serie di finte con Bet nel pozzetto il 3-6 di metà sfida.

Beretta vede un po’ troppo fuori dai pali Noli beffandolo con una colomba, Gitto con il diagonale non sbaglia ma anche i ragazzi di coach Zimonjic producono un 3-0 di parziale, di Fusi da posizione due il gol del ritrovato pareggio. A regalare però i tre punti al Chiavari Nuoto ci penserà Gitto, suo il definitivo 7-8 con una conclusione sopra la testa di Viola. Complice il successo interno del President contro il Lavagna, la Como Nuoto viene agganciata in terzultima posizione proprio dalla compagine bolognese (sarebbe dietro a essa in virtù del 5-7 incassato al ritorno). Nel prossimo turno, con la trasferta contro una tranquilla Arenzano, probabilmente l’ultima possibilità di fare punti per i lariani. Appuntamento da non sbagliare, pena la disputa quantomeno dei play-out.

COMO NUOTO RECOARO – CHIAVARI NUOTO  7-8  (12, 24, 21, 21)

COMO NUOTO: Viola, Bigatti, Bet, Bianchi 1, Fornara, Beretta 1, Bertotto, Pisoni 2, Pellegatta 1, Bini 1, Fusi 1, Pasetti. All.: Zimonjic.

CHIAVARI NUOTO: Noli, Ghio, Giordano, Demarchi, Domenighini, Perongini, Lanzoni 4, Chiavaccini 1, Raineri, Pellerano, Gitto 2, Schiaffino N., Pasqualetti, Schiaffino F. 1. All.: Luccianti.

Arbitri: D’Antoni e Rizzo.

NOTE –    Usciti per limiti di falli Fusi (CO) e Bet (CO) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Como /8 + un rigore e Chiavari /12 + un rigore. Noli (CH) para un rigore a Bini (CO) nel terzo tempo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento