Cs Plebiscito dilagante, Lavagna di misura: due ko Como Nuoto

cs plebiscito
[ethereumads]

Week-end senza punti per le prime squadre di Viale Geno. Rane Rosa battute nettamente 5-21 dal Cs Plebiscito, uomini superati 11-10 a Lavagna.

Un sabato estremamente complicato, ma al tempo stesso già preventivato. Era un match alquanto chiuso quello disputato oggi dalla formazione femminile della Como Nuoto Recoaro, contro una formazione di rango come il Plebiscito Padova. Seconda in classifica con una sola sconfitta all’attivo (contro la capolista Sis Roma), la squadra patavina non ha avuto difficoltà nell’espugnare agevolmente la “Manara” di Busto Arsizio in occasione della prima giornata di ritorno di A1 2022/23.

Portandosi rapidamente in appena quattro minuti sullo 0-4, con la doppietta di Millo nonché le reti di Citino in boa e Queirolo da posizione due. Tabellino delle padroni di casa mosso poi da Borg presentatasi sola davanti a Teani, ma ci pensava nuovamente Citino in controfuga a fissare il parziale sul 2-6 al termine della frazione inaugurale. Doppio acuto anche per Valyi, da posizione uno e in controfuga, ospiti che allungano sul +7 a metà gara, nel mezzo la realizzazione di Centanni con il tiro che sbatte sotto la parte inferiore della traversa.

Lanzoni dalla distanza sorprende il portiere veneto, Dario approfitta dell’espulsione di Cassano per iscriversi fra le marcatrici e Centanni non perdona sola davanti a Frassinelli giovando di un’espulsione senza palla. Tre controfughe vincenti consecutive di Casson a cavallo del terzo e quarto tempo proiettano il Plebiscito Padova sul 4-15, per Lanzoni arriva la tripletta personale grazie a un rigore procurato da capitan Maria Romanò. Ospiti che però spingeranno fino in fondo, andando ancora in rete con una palomba di Casson e con un tiro sul secondo palo di Valyi per il definitivo 5-21. Rane Rosa che restano da sole in quartultima posizione a quota 9 punti e che settimana prossima sfideranno fuori casa il fanalino di coda Rn Bologna in un incontro dal peso specifico importante.

cs plebiscito
Gaia Lanzoni, lei ed Elena Borg le uniche a trovare il gol per le Rane Rosa

COMO NUOTO RECOARO – CS PLEBISCITO PADOVA  5-21  (2-6, 0-3, 2-5, 1-7)

COMO NUOTO: Frassinelli, Romanò M., Fisco, Tedesco, Borg 2, Giraldo, Bianchi, Iannarelli, Romanò B., Lanzoni 3, Cassano, Cattaneo, Volpato. All.: Pisano.

CS PLEBISCITO: Teani, Barzon 2, Valyi 3, Citino 2, Queirolo 1, Casson 4, Millo 3, Dario 1, McKelvey 1, Meggiato, Centanni 3, Cassarà 1, Giacon. All.: Posterivo.

Arbitri: Brasiliano e Rizzo.

NOTE – Uscita per limite di falli Meggiato (PA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Como Nuoto 3 su 5 + 1/1 rigore, Cs Plebiscito Padova 5 su 5 + 2/2 rigori. Spettatori: 700 circa.

Penultimo tempo deleterio, la Como Nuoto maschile cede la terza piazza al Lavagna

Per gli uomini della Como Nuoto Recoaro invece, dopo il successo contro Chiavari sabato scorso, quest’oggi c’era in programma un altro scontro diretto in occasione della nona giornata del girone Nord di A2 maschile. Ospiti del Lavagna, i lariani hanno provato a partire forti, portandosi sullo 0-3 con una doppietta di Fusi in superiorità numerica e una rete di capitan Pellegatta nel mezzo. Magistrini in boa in mezzo a più difensori avversari firma il primo gol per i locali, di Pellerano dai cinque metri il 2-4 al termine del periodo inaugurale. Comaschi che riusciranno a mantenere tre reti di vantaggio nella seconda frazione a più riprese: Birigozzi trova il pertugio giusto battendo Capelli con un tiro sopra la sua testa (3-6). Szabo in controfuga ma Pellerano converte un rigore ai danni di Luce, prima del 5-8 di Bet di metà gara.

Nel terzo periodo la musica però cambia. Di Pedroni con una conclusione alla sinistra di Viola, Luce da posizione cinque e Cimarosti in controfuga le marcature che riequilibrano perfettamente il punteggio. Beretta da posizione due al volo con Cunko nel pozzetto prova a ridare slancio ai suoi, ma due palombelle consecutive di Pellerano consento ai padroni di casa di trovare il primo vantaggio di serata, presentandosi all’ultimo tempo avanti 10-9. Assist di quest’ultimo capitalizzato da Luce per il +2 interno, gli uomini di Zimonjic accorciano la terza rete di Fusi (Magistrini out) e provano a giocarsi gli ultimi istanti con Viola da centroboa. Inutilmente, Cimarosti dalla distanza fallisce a porta vuota e così incontro che si chiuderà sull’11-10. Liguri che con questa vittoria effettuano anche il sorpasso in classifica, con la Como Nuoto che dunque scende in quarta piazza ma sempre in zona play-off.

LAVAGNA 90 – COMO NUOTO RECOARO  11-10  (2-4, 3-4, 5-1, 1-1)

LAVAGNA 90: Capelli, Elefante, Gabutti, Pedroni 2, Cunko 1, Vario, Pellerano 4, Pelliccia, Luce 2, Cimarosti 1, Menicocci, Magistrini 1, Casagrande. All.: Martini.

COMO NUOTO: Viola, Bini 1, Bet 1, Birigozzi 1, Szabo 1, Sala, Beretta 2, Fornara, Ciardi, Pellegatta 1, Ghioldi, Fusi 3, Bianchi. All.: Zimonjic.

Arbitri: Campora e Giacchini.

NOTE – Uscito per limite di falli Ciunko (LA) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 90 5 su 11 + 2 rigori, Como Nuoto Recoaro 4 su 11. Espulso per gioco scorretto Menicocci (LA) nel quarto tempo. Spettatori: 100 circa.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento