Como Nuoto esce alla distanza, ok il debutto a Muggiò contro Padova

como nuoto

Sotto 0-3 poco dopo la metà del secondo tempo, la Como Nuoto fa suo il match contro i patavini per 9-7 grazie ad un parziale favorevole di 4-1 negli ultimi otto minuti. Doppiette per Toth, Fusi e Pellegatta.

Il giorno del vero esordio casalingo. Non ce ne voglia la piscina Saini di Milano, nonostante il buonissimo afflusso di tifosi lariani, teatro della prima assoluta 2018/19 della squadra di Venturelli contro il Brescia Waterpolo. Ma giocare tra le mura amiche di Muggiò, seppur il soffitto pericolante dell’olimpionica ha destato preoccupazione per oltre un mese, ha tutto un altro sapore e significato. Come il risultato, fortunatamente. La Como Nuoto liquida l’insidiosa pratica Plebiscito Padova, squadra sorprendentemente ferma a quota zero punti, nella terza giornata del girone Nord di serie A2.

como nuoto
Il Cs Plebiscito Padova prima dell’inizio del match

L’inizio di partita non è stato certamente dei più emozionanti. Poche emozioni e difese piuttosto attente, specialmente quella ospite. Savio gode di una certa libertà in fase conclusiva, trovando due volte la traversa prima di battere Viola sulla sua destra per il vantaggio di Padova. Avvio in cui anche Toth deve carburare, alto un suo tiro con l’uomo in più per via dell’espulsione di Zanovello. Bulgheroni ferma fallosamente Tosato Luca, è rigore ma Viola intuisce negando la gioia del raddoppio a Savio. Il tentativo di Fanfani si stampa sull’incrocio, Foti impegna Destro in prossimità della prima sirena da centrocampo. Cs Plebiscito avanti 0-1 a fine primo tempo.

Ad inizio secondo comaschi vicino al pari con Busilacchi, che dopo essersi liberato bene da Zanovello coglie la traversa. Ospiti che allungano sul 0-2, Gottardo subito dopo aver subito il fallo insacca con una bella beduina. Vano il tentativo in contro fuga di un Lepore apparso poco cattivo in attacco, palo per Toth, mentre ben diverso l’esito della contro fuga di Savio che resiste allo stesso Lepore, è 0-3. Ci pensa prontamente Fusi a sbloccare i suoi, pallonetto allo scadere dei 30″ (1-3). La Como Nuoto si rimette definitivamente in carreggiata a 39″ dal giro di boa: Busilacchi dai cinque metri batte Destro alla sua sinistra per il 2-3.

Annuncio Pubblicitario

I padroni di casa impattano poi le sorti del match con Bulgheroni, sfruttando appieno l’espulsione di Zavonello e la buona circolazione della palla. Mettendo poi la freccia quasi un minuto dopo, con l’ungherese Toth che da posizione 5 trova una conclusione di rara velocità (4-3). Soltanto venti secondi e si ritorna in parità, con la rete di Fanfani. Squadra di Martinovic che si riporta avanti con Chiodo su assist di Zanovello, dubbio il fatto che si trovasse dentro o fuori i due metri. Immediata la replica locale con Pellegatta centralmente, ma a 13″ dalla fine del terzo tempo è Gottardo in posizione di boa a farsi gioco della difesa di Foti e del tentativo di raddoppio comasco, 5-6 per il Plebiscito con ancora otto minuti da giocare.

como nuoto
Un time-out diretto da coach Venturelli

Bel gol di Toth a incrociare nell’angolo alto (6-6), poi Pellegatta firma la sua personale doppietta con un tiro sul secondo palo per il momentaneo 7-6. E’ il momento decisivo dell’incontro, Ferrero trova l’espulsione di Savio e riceve immediatamente l’assist del suo capitano per il +2. Viola si supera su Tosato Luca da distanza ravvicinata, poi manda in angolo il tiro di Robusto. Fusi ruba palla in difesa a Zanovello e si invola in contro fuga, non sbaglia il gol del 9-6. Sfida virtualmente chiusa, Robusto spreca con l’uomo in più ed è soltanto effimera la rete di Savio, che gli vale quantomeno la tripletta, da circa sei metri. Viola allo scadere nega la gioia a Tomasella, la Como Nuoto si impone così 9-7.

Grazie a questo successo, i lariani sono attualmente secondi in classifica nel folto gruppetto che comprende in tutto sei squadre, con Camogli unica squadra a punteggio pieno. Il prossimo turno dura trasferta in casa del President Bologna, ma nel frattempo ci si può godere la seconda vittoria consecutiva e un Peter Toth che ha già dimostrato di essere di una categoria superiore.

COMO NUOTO – CS PLEBISCITO PADOVA 9-7  (0-1, 2-2, 3-3, 4-1)

COMO NUOTO: Viola, Foti, Pagani, Lepore, Busilacchi 1, Toth 2, Cassano, Gennari 1, Lava, Pellegatta 2, Bulgheroni 1, Fusi 2, Ferrero 1. All.: Venturelli.

CS PLEBISCITO PADOVA: Destro, Chiodo 1, Tosato L., Tosato I., Savio 3, Segala, Gottardo 2, Robusto, Zanovello, Fanfani 1, Leonardi, Calabresi, Tomasella. All, Martinovic.

Arbitri: Chimenti e Schiavo.

NOTE – Nel primo tempo Savio (CS) fallisce un rigore. Superiorità numeriche: Como Nuoto 3 su 8, Cs Plebiscito Padova 1 su 6 + 0/1 rigore. Nessuno uscito per raggiunto numero di falli. Spettatori: 250 circa.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento