Como Nuoto ancora corsara, vana la rimonta di Arenzano

como nuoto

Importante successo in ottica salvezza per la Como Nuoto, che passa a Savona contro la Rari Nantes Arenzano 8-9 dopo essere stata avanti anche di 5 gol.

Quarta giornata del campionato di A2 maschile, prima della consueta e lunga pausa natalizia, che costringerà le dodici formazioni del girone Nord (e altrettante in quello Sud) a ritornare poi in piscina non prima dell’11 gennaio per un nuovo impegno ufficiale. E non poteva iniziare meglio di così questo mese forzato di stop per la squadra lariana, capace di ottenere un nuovo successo lontano dalle mura amiche dopo quello ottenuto contro Torino. Ma forse, più che parlare di diversità di rendimento tra partite casalinghe e in trasferta, è necessario fare un bel distinguo. Bogliasco e Lavagna, affrontate alla piscina Pia Grande di Monza, sono sembrate più attrezzate della rinnovata Torino e della neopromossa Arenzano. Particolare non di secondaria importanza, che ha permesso al team di Zimonjic di issarsi momentaneamente nella parte sinistra della classifica, in attesa di alcuni recuperi riguardanti il secondo turno (Bogliasco-Ancona, Arenzano-Bologna e Sturla Camogli).

Comaschi che hanno avuto la strada spianata verso i tre punti grazie a un ottimo approccio nella piscina di Savona. Un primo tempo terminato avanti 3-0 con le reti di Zanetic e Beretta grazie entrambe all’uomo in più, ma anche con il rigore trasformato da capitan Pellegatta. Nel secondo tempo altri due gol di Zanetic e quello di Cardoni permettono alla Como Nuoto di volare sull’1-6, mentre la terza frazione sarà l’unica che terminerà in parità con le firme di Delvecchio e Gennari. Con soli otto minuti rimanenti, rimontare per i padroni di casa dal punteggio di 3-8 appare un’impresa improba. Tuttavia, le numerose espulsioni comminate agli ospiti permettono ai liguri di rifarsi sotto, ma la seconda e terza rete di Bruzzone e la doppietta confezionata da Ieno negli ultimi quaranta secondi di gioco, non bastano per strappare almeno un punto agli avversari. Rari Nantes ferma al palo dopo tre incontri.

como nuoto
Matteo Beretta (Como Nuoto), ottima prova con tre reti

Dalle altre piscine

Continua spedita la marcia di Metanopoli, che vince senza fatica in casa di Sturla 2-14. Equilibrate invece le altre gare. Lavagna supera di misura (9-8) la Vela Nuoto Ancona nel big-match di giornata, così come Torino (11-10) che contro Bogliasco incamera la prima vittoria stagionale. Infine, successi per le due squadre liguri, Crocera e Camogli, rispettivamente contro Bologna (13-11) e nell’impianto della Zero9 Roma (8-10).

Annuncio Pubblicitario

RARI NANTES ARENZANO – COMO NUOTO  8-9  (0-3, 2-4, 1-1, 5-1)

RN ARENZANO: A. Damonte, Mantero, Robello, Lottero, Bruzzone 3, Messina, Rasore, Piccardo 1, Ieno 2, Delvecchio 1, Ghillino 1, M. Damonte, Musiello. All. De Grado.

COMO NUOTO RECOARO: Viola, Bet, De Simone, Lepore, Zanetic 3, Bianchi, Beretta 3, Gennari 1, Cardoni 1, Pellegatta 1, Bulgheroni, Fusi, Cassano. All. Zimonjic.
Arbitri: Luciani e Nicolai.
NOTE – Usciti per limite di falli Bet (CO) nel secondo tempo, Cassano (CO) nel terzo tempo, Lepore (CO), Zanetic (CO), Beretta (CO), Gennari (CO), Fusi (CO) nel quarto tempo. Ammoniti i tecnici De Grado (AR) e Zimonjic (CO) nel terzo tempo. Spettatori: 100 circa.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento