Anna Repetto ex decisiva, tra Milano e Como si va alla bella

anna repetto
[ethereumads]

Il team lariano non riesce nell’intento di chiudere in gara2 la serie play-out. Nc Milano vince 8-7 trascinata dai quattro gol di Anna Repetto.

Per sapere chi fra Como Nuoto Recoaro e Nc Milano scenderà negli inferi della serie A2, bisognerà attendere ancora sette giorni. Non sono infatti bastati due match per decretarne la condannata: al convincente successo delle lariane alla Pia Grande, ha fatto da contraltare una vittoria decisamente più sofferta da parte delle meneghine, ma quanto basta per rendere incerti e ancor più combattuti gli scenari di gara3.

Sostenute nuovamente da un tifo incessante, le Rane Rosa questa volta non sono riuscite a ripetersi presso l’Aquamore Bocconi Sport Center. Complice un brutto parziale di 4-0 incassato nella prima metà di gara e anche la bravura dell’ex Repetto, capace insieme ad Apilongo di sorreggere le sorti offensive delle milanesi. Ospiti che hanno trovato finalmente la parità a 2′ dalla fine ma che si sono poi dovute arrendere al bel gol di De Vincetiis poco dopo.

La partita

Buono l’approccio delle lariane nella propria metà campo, con particolar attenzione alla difesa sul centroboa. Meno in attacco, con le colombe di Iannarelli e Giraldo fermate dalla traversa. Così sono le padroni di casa a sbloccare la contesa per prime, con Apilongo servita in boa da De Vincetiis. Lanzoni risponde dal perimetro grazie a una deviazione avversaria in superiorità numerica, ma anche Anna Repetto sfrutta il vantaggio e il rimbalzo sull’acqua per firmare il 2-1.

Apilongo si guadagna e trasforma un rigore per fallo di Lanzoni, comasche poco precise e fermate dai “legni” prima di essere salvate da Frassinelli, abile a deviare sopra la traversa il tiro di De Vincetiis. Tuttavia le due squadre andranno al giro di boa sul 4-1, complice un tocco beffardo di Bianca Romanò che inganna il suo portiere sul tiro di Anna Repetto nei pressi della seconda sirena.

Gap che si amplia in apertura di terzo periodo sul +4 con un diagonale imparabile scagliato dalla distanza da Daverio. Ma a questo punto le comasche iniziano a risalire la corrente, con Fisco a ripagare con la stessa moneta e con Giraldo a castigare sul secondo palo da posizione quattro. Fisco dalla zona centrale con Apilongo nel pozzetto ed è -1, Anna Repetto ridà il doppio vantaggio alla sua formazione dai cinque metri per poi andare a segno quasi da metà con l’ausilio del palo, nel mezzo la deviazione vincente di Tedesco su assist di Bianchi. Con ancora otto minuti da giocare punteggio sul 7-5.

Il palo e Giannoni si frappongono a una nuova possibile rete di Giraldo, mentre Laura Repetto non va oltre la parte alta della traversa su un tentativo di palombella. Bianca Romanò non perdona al centro servita da Iannarelli e nemmeno Tedesco dopo essersi liberata della De Vincetiis, è 7-7. Ma sarà proprio quest’ultima a battere Frassinelli alla sua sinistra con Fisco espulsa. Finale di gara concitatissimo: gli arbitri ravvisano in ritardo un time-out chiesto da Pozzi, allontanato poi per proteste. Il risultato però non cambierà, alto l’ultimo disperato tentativo di Bianca Romanò con il tabellone a recitare 8-7 per Nc Milano.

anna repetto
Ancora una volta grande pubblico per assistere al play-out tra Nc Milano e Como Nuoto

Tete Pozzi: “Contento della prestazione e fiducioso per gara3”

Nonostante la sconfitta che rimanda i giochi di una settimana, l’allenatore delle lariane dispensa ottimismo. “Sono contento di come abbiamo giocato e del carattere avuto – la premessa di Stefano Pozzi -, grazie al cuore delle mie ragazze l’abbiamo resa incerta fino alla fine. A loro non posso rimproverare nulla. Ma francamente del metodo arbitrale ci ho capito davvero poco, pur disputando la stessa partita e mettendo in pratica entrambe la zona. Fortunatamente questi incontri, come successo nella serie contro Napoli un anno fa, possono essere cancellati avendo gara3 in casa”.

“Abbiamo iniziato male con eccessiva tensione, tirando alti vari palloni – ha poi proseguito il coach -. E nel finale un po’ di tensione ci è costata cara, non abbiamo la miglior prestazione possibile e nonostante tutto ce la siamo giocata fino all’ultimo, ciò lo interpreto comunque con un buon segnale. Non ci hanno dominato e sono quindi molto sereno e fiducioso per sabato prossimo”.

NC MILANO – COMO NUOTO RECOARO 8-7 (2-1, 2-0, 3-4, 0-1)

NC MILANO: Giannoni, Apilongo 2, Trombetta, Moroni, Repetto A. 4, Repetto L., Iglio, Garbellotto, Tosi, De Vincetiis 1, Brillantino, Daverio 1, Fritz. All.: Binchi.

COMO NUOTO: Frassinelli, Romanò M., Fisco 2, Tedesco 2, Iannarelli, Giraldo 1, Bianchi, Troncanetti, Romanò B. 1, Lanzoni 1, Cassano, Radaelli, Volpato. All.: Pozzi.

Arbitri: Navarra e Scappini.

NOTE – Superiorità numeriche: Nc Milano 2 su 9 + 2/2 rigori, Como Nuoto Recoaro 3 su 5. Uscita per limite di falli Fisco (CO) nel quarto tempo. Espulso nel quarto tempo l’allenatore della Como Nuoto Stefano Pozzi. Spettatori 300 circa.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento