Veronica Battelani su punizione, Pomigliano sgambetta Como

veronica battelani
[ethereumads]

Sconfitta nello scontro diretto con il Pomigliano per un Como Women in dieci quasi un’ora. Di Veronica Battelani la rete dello 0-1.

A distanza di un mese, giorno più giorno meno, è ripreso il campionato di serie A femminile 2022/23 del Como Women. Con un risultato diametralmente opposto rispetto all’ultima volta, quando le lariane riuscirono a espugnare il Ferraris di Genova grazie al gol di Karlenas. Perché questa volta è invece maturata una sconfitta di misura nello scontro diretto con il Pomigliano, in occasione del tredicesimo turno, il sestultimo di questa prima fase (seguirà la Poule Scudetto e quella Salvezza).

Ospiti che hanno espugnato con merito lo stadio Ferruccio di Seregno, rendendosi pericolose fin dalle prime battute. Era stata infatti Beretta, nel corso dei primi dieci minuti, a fermare una conclusione di Martinez rientrata dalla sinistra a seguito di una serie di dribbling dapprima e Amorim in uscita sul filtrante di Veronica Battelani poi. Portiere di casa ancora in luce al 28′ con un intervento di piede sul tiro di punta di Martinez ma anche sfortunata protagonista al 38′ con un fallo di braccio fuori area per fermare la stessa attaccante, scattata sul filo del fuorigioco. Automatico per lei l’espulsione.

Un episodio chiave, che ha permesso alla giovanissima Ruma (classe 2006) di debuttare nella massima serie fra i pali delle comasche. Battuta però immediatamente sulla relativa punizione, indirizzata all’incrocio da Veronica Battelani. Nonostante l’inferiorità numerica, le ragazze di De la Fuente proveranno a ristabilire la parità nel corso della ripresa. Debole però sarà il colpo di testa di Brenn al 78′, che terminerà dolcemente nelle mani di Cetinja dopo la sponda confezionata da Kubassova.

Lo sfortunato tentativo di Linberg (foto Cusa)

Ben più insidiose invece le lariane all’84’, con il calcio da fermo di Linberg dai venticinque metri che si infrangerà sulla traversa. Più tardi ci proveranno anche le “pantere” con una palla inattiva dal vertice sinistro dell’area di rigore, ma Ruma si dimostrerà attenta respingendo il tentativo di Corelli. I cinque minuti di recupero non basterà alla squadra del presidente Verga per cambiare l’esito dell’incontro. Con questa sconfitta Como Women che scivola in terzultima piazza a quota 10 punti in compagnia di Sampdoria, tre punti dietro lo stesso Pomigliano, in attesa del derby di domenica prossima in casa dell’Inter.

COMO WOMEN – POMIGLIANO 0-1  Marcatrice: Battelani (PO) al 41′

COMO WOMEN (4-3-3): Beretta; Brenn, Lipman, Kravets (46’ Rigaglia), Borini; Picchi (58’ Pastrenge), Hilaj (70’ Linberg), Karlernas; Kubassova, Di Luzio (41’ Ruma), Pavan (58’ Beil). A disp.: Vergani, Liva, Bianchi, Rizzon, Ruma. All.: De la Fuente.

POMIGLIANO (4-3-1-2): Cetinja; Fusini, Apicella, Passeri, Rizza; Ferrario, Gallazzi (46’ Rabot), Battelani; Taty; Martinez (72’ Novellino), Amorim (59’ Corelli). A disp.: Manca, Rocco, Sangare, Di Giammarino, Fierro, Caiazzo. All.: Sanchez.

Arbitro: Sig. Giordano.

NOTE – Espulsa Beretta (CO) al 38′. Ammonite: Lipman (CO), Battelani (PO), Hilaj (CO), Rabot (PO).

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Redazione
Informati Vinci Sostieni Spazio Sport Web Brianzolo & Comasco
http://www.wincantu.it

Lascia un commento