Tommaso Arrigoni toglie le castagne dal fuoco: Lucchese ko 1-0

Tommaso Arrigoni

Non senza difficoltà il successo dei comaschi contro l’ultima della classe. Tommaso Arrigoni risolve la sfida nei minuti finali su punizione.

Vincere e convincere. Queste le parole chiave per gli azzurri vigenti in occasione della 24^ giornata del girone A di serie C. Una domenica gelida ma soleggiata, caratterizzata da temperature andate ben al di sotto dello zero termico per tutta la nottata, con il terreno del Sinigaglia preservato dai teli opportunatamente stesi nelle ore precedenti per questo “lunch match”.

Ma se il primo verbo si è palesato seppur con qualche difficoltà, per il secondo bisogna attendere quantomeno altri tre giorni. A dire la verità, la capolista ha prodotto un numero discreto di opportunità nella prima parte di gara, mancando però di quella giusta cattiveria e concretezza necessaria. Nel secondo tempo le azioni pericolose addirittura scemano, fortunatamente ci pensa il neo entrato Tommaso Arrigoni a rilanciare le ambizioni da promozione diretta per il Como 1907. 

Tommaso Arrigoni
Una fase del riscaldamento da parte dei ragazzi di Jack Gattuso

Il girone di ritorno sta comunque confermando un certo equilibrio di prestazioni tra le prime e le ultime della classe. Una Lucchese che ha fatto la sua onesta partita, dimostrando anche una certa solidità, caratteristica di cui è stata del tutto priva nel match d’andata. Per il resto, mister Gattuso, come da premesse, non ha snaturato il suo undici iniziale, inserendo soltato Ferrari al posto di Gabrielloni. Formazione quasi ampiamente attesa anche per Di Stefano (oggi in panchina al posto dello squalificato Lopez): la sola sorpresa è stata Zennaro al posto di Meucci, mentre per Marcheggiani infortunio il giorno precedente.

Annuncio Pubblicitario

La partita

E’ un Como propositivo quello che approccia la sfida odierna, con tentativi a ripetizione. Al 5′ punizione dai trenta metri precisa ma debole di Terrani, deviata in corner da Biggeri. Sugli sviluppi dello stesso, è Crescenzi di testa a impegnare l’estremo difensore, con quest’ultimo a bloccare in due tempi. Al 10′ è nuovamente Terrani ad accentrarsi dalla sinistra e a calciare però centralmente, prima di servire dal fondo dopo una serie di finte Cicconi che ci prova con una rovesciata senza inquadrare la porta. Poca precisione anche per Gatto al 13′ dal limite su invito di Ferrari,  mentre gli ospiti finalmente pungono al 17′ con un diagonale dalla destra di Petrovic di poco fuori. Senza fortuna anche il medesimo gesto di Dkidak al 25′ sulla verticalizzazione di H’Maidat, mentre Gatto centra i display pubblicitari al 35′ sul traversone operato dalla destra da Ferrari. Generosa la punta azzurra quest’oggi, che serve di petto anche Terrani quattro minuti più tardi, ma l’esterno offensivo comasco calcia ampiamente alto. Ferrari che però dilapida una buona opportunità al 42′ sulla punizione dalla destra operata da Terrani, prima che lo stesso n°7 esiti durante un contropiede non puntando l’avversario diretto, tornando indietro per poi calciare centralmente di sinistro. Como  e Lucchese a bersi un the caldo sul risultato di 0-0.

Ci si aspetta qualcosa in più dai lariani nella ripresa, che però devono tuttavia fare i conti con i rossoneri (oggi in tenuta gialla) che via via guadagnano metri di campo. Occasionissima per i toscani al 52′, quando Petrovic per poco non indovina la deviazione aerea sul secondo palo maturata da una palla inattiva eseguita da Panati. Tre minuti più tardi conclusione centrale di Dkidak, mentre al 67′ colpo di testa di Crescenzi alto su un corner calciato dallo stesso olandese. Mister Gattuso prova a cambiare l’assetto della propria squadra al 71′, passando al 4-4-2 con l’inserimento di Alessandro Gabrielloni e Tommaso Arrigoni. Al 78′ uno-due tra Dkidak e Gatto, quest’ultimo si sistema la sfera sul piede destro ma la conclusione viene deviata da un avversario. A otto minuti dal termine del tempo effettivo, si sblocca finalmente il punteggio. Kosovan sgambetta Bellemo appena fuori l’area di rigore. Posizione alquanto favorevole: dell’esecuzione se ne incarica Tommaso Arrigoni, che con un potente tiro rasoterra sul secondo palo fredda un incolpevole Biggeri. Nella parte restante di gara non di palesa il forcing ospite, gli azzurri possono possono così festeggiare i tre punti una volta trascorsi cinque minuti di recupero.

Con questo successo il Como tiene a bada le velleità di rimonta della Pro Vercelli, vittoriosa ieri con un rotondo 3-0 ai danni del Grosseto. In attesa del risultato del Renate, impegnato alle 15 sul campo della Pro Patria. Mercoledì turno infrasettimanale con la trasferta contro la Pergolettese.

COMO 1907 – LUCCHESE 1905  1-0  Marcatori: Arrigoni (CO) all’82’

COMO 1907 (4-2-3-1): Facchin 6; Dkidak 6,5 (dall’85’ Bovolon sv), Solini 6, Crescenzi 6,5, Iovine 6; H’Maidat 6 (dal 71′ Gabrielloni 5,5), Bellemo 6; Terrani 6,5 (dal 71′ Arrigoni 7), Gatto 5,5 (dall’85’ Allievi sv), Cicconi 6; Ferrari 6. A disp.: Zanotti, Toninelli, Celeghin, Rosseti, Walker, Daniels, Koffi, Castillion. All.: Gattuso 6,5.

LUCCHESE (3-5-2): Biggeri 6; Panariello 6, Benassi 6 (dall’88 Scalzi sv), Pellegrini 6,5; Adamoli 6 (dal 57′ Maestrelli 6), Nannelli 5,5, Zennaro 6 (dal 57′ Meucci 6), Sbrissa 6 (dal 67′ Kosovan 5,5), Panati 6; Petrovic 6, Bianchi 5,5. A disp.: Pozzer, Cruciani, Cellamare, Dalla Bernardina, Forciniti, De Vito, Galardi. All.: Di Stefano 6.

Arbitro: Sig. Virgilio di Trapani 6.

NOTE – Ammoniti: Sbrissa (LU), Panariello (LU), Benassi (LU), Dkidak (CO), Arrigoni (CO), Pellegrini (LU), Gabrielloni. Corner 5-2. Minuti di recupero 1′ e 5′. Osservato un minuto di raccoglimento in memoria del designatore arbitrale di serie C Maurizio Mattei.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento