Stefano Gori “para ri..Gori”, nuovo guardiano della porta azzurra

stefano gori

Il Como si assicura le prestazioni del portiere Stefano Gori. Classe ’96 e in prestito dalla Juve, abile a neutralizzare i tiri dal dischetto.

Prosegue senza soste la preparazione estiva della formazione lariana di calcio, che rimarrà in quel di Bormio fino a dopodomani, giorno in cui è prevista un secondo test con il Muggiò (nel primo 13-0 alla Bormiese). E da ieri la rosa a disposizione di mister Jack Gattuso si è ampliata, grazie all’arrivo di un volto nuovo accostato al Como 1907 già da almeno una settimana.

Stiamo parlando di Stefano Gori, estremo difensore di 185 cm che arriva in prestito fino a giugno 2022 dalla Juventus. Nato a Brescia il 9 marzo 1996, affronta la prima parte del suo percorso giovanile presso il club delle rondinelle, prima di passare di trasferirsi al Milan dove conquista un Torneo di Viareggio battendo l’Anderlecht in finale. Nell’estate 2015 firma un triennale con il Bari e debutta tra i cadetti, per poi essere girato in prestito alla Pro Piacenza nel 2017/18 e scendendo dunque in C.

Tuttavia, nel frattempo la società pugliese fallisce e il Pisa non si lascia scappare l’occasione, affidandogli la maglia da titolare per due stagioni (72 presenze e altrettanti gol subiti tra B e C). Nel 2020/21 viene tesserato dai bianconeri, senza però mai scendere in campo causa un problema alla spalla. Così a metà annata torna a vestire i colori dei pisani, collezionando 19 presenze. Nel suo passato anche 3 gettoni con la Nazionale U18 e 1 con quella U19, sempre nel 2014.

Como 1907 che quindi si aggiudica un portiere di valore, alquanto bravo in occasione dei calci di rigore avversari. Tra le varie statistiche, infatti, spicca particolarmente quella riguardante il 2018/19, quando riuscì a sventare ben 4 tentativi dagli undici metri durante la stagione regolare: nessuno più di lui quell’anno in Lega Pro. Buona media anche in quello successivo al piano di sopra, con 2 parate su 4.

Con questo innesto, i lariani alzano il livello qualitativo fra i pali. Sarà verosimilmente Stefano Gori il portiere titolare, tuttavia con una sana competizione non ci stupiremmo di vedere Davide Facchin in grado di sovvertire le probabili gerarchie. Come terzo dovrebbe invece restare Luca Zanotti: sembra alquanto probabile il prestito del giovane Pierre Bolchini a qualche società di C.

Pierre Bolchini, destinato a essere girato in prestito

 

Gori che ha come agente Tullio Tinti, lo stesso di Alberto Cerri, dato vicino al Como 1907. La trattativa con l’attaccante viene definita calda, tuttavia l’accordo non viene ancora definito certo. Servirà dunque ancora un po’ di pazienza per capire se la punta del Cagliari potrà rinforzare o meno il reparto avanzato della squadra di mister Gattuso.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail
Marco Ballerini
Un calcio al pallone, due tiri a canestro, una corsa nei boschi, una pedalata tra salite e discese, una nuotata nel mare, una sciata nel bianco, una pagaiata sul lago.. Sacrifici, sudore, fatica, passione, socialità, emozioni, obiettivi, traguardi.. Lo sport è sempre un ottimo pretesto per VIVERE e per sentirsi VIVI !!

Lascia un commento